(© Ti-Press / Pablo Gianinazzi)

A bordo di una panchina

Con la Compagnia Finzi Pasca alla ricerca del giardino interiore

di Claudia Quadri e Giotto Parini

Con l’apertura del LAC nel 2015 si è creata una doppia opportunità: per la Compagnia quella di tornare a casa in uno spazio prestigioso, e per Lugano quella di legare il nome del nuovo polo culturale e artistico a quello di Finzi Pasca e alle sue produzioni.

Lo scorso mese di maggio la scomparsa di Julie Hamelin, una delle fondatrici della compagnia e moglie di Daniele Finzi Pasca, è stato un colpo molto duro dal punto di vista personale e professionale. Ma la Compagnia ha reagito. Durante l’estate, al LAC, è nato il nuovo spettacolo “Per Te”, dedicato alla figura di Julie Hamelin ma universale, perché parla della perdita delle persone amate. Dalla passione per il teatro nasce un nuovo inconfondibile spettacolo, alla ricerca del giardino interiore, luogo privilegiato in cui raccogliersi e in cui condividere le esperienze più preziose. La Compagnia Finzi Pasca torna in scena con i suoi artisti dai molti talenti, con le sue macchine da scena grandiose, con i suoi effetti di luce così suggestivi. E le sue storie delicate.

 

Abbasso la calzamaglia

La collaborazione tra la costumista Giovanna Buzzi e Daniele Finzi Pasca dura da anni. Per il nuovo spettacolo, “Per Te”, nato al LAC nell’estate 2016, la sfida sono le corazze. Corazze pesanti 30 kg che devono alludere alla malattia e al guscio di dolore che si crea con la perdita di una persona amata, e che gli acrobati-attori della compagnia indossano sul palco. Com’è creare i costumi per la Compagnia Finzi Pasca?

 

"Di casa" oppure "a casa"

Per l’inaugurazione del LAC, la Compagnia Finzi Pasca ha presentato nel settembre 2015 lo spettacolo “La Verità” ispirato al mondo di Dalì. Durante l’estate 2016 al LAC è nato il nuovo spettacolo, “Per Te”  che va in scena dal 2 al 9 novembre in prima mondiale. Se il bilancio è certamente positivo rimangono delle riflessioni aperte: al LAC la compagnia Finzi Pasca è “di casa” oppure “a casa”? Rispondono il regista Daniele Finzi Pasca e la compositrice Maria Bonzanigo, due dei fondatori della compagnia.