I Concerti RSI

29 SETTEMBRE 2016 – 1. GIUGNO 2017

Una lunga stagione che va nella direzione di tutti. I concerti promossi dalla RSI insieme all'Orchestra della Svizzera italiana nel cartellone 2016/17 sono, nella loro programmazione, la caleidoscopica rifrazione dei mille spunti di cui si e voluto tenere conto. A cominciare dall'appuntamento che darà il via alla stagione, il 29 settembre, mettendo al centro della serata pagine grandiose di Robert Schumann, nel 160.mo della sua scomparsa. Un omaggio che proseguirà anche il 15 ottobre quando Khatia Buniatishvili interpretera lo straordinario Concerto per pianoforte e orchestra del compositore tedesco, insieme all’OSI e al suo ispirato direttore Markus Poschner. Grandi solisti e grandi pagine musicali, che portano la firma di Beethoven, Martinů, Chopin, Sibelius, Khachaturyan, Dvořak, saranno la costante di serate che si alterneranno in quelli che ormai, per Lugano e per il Ticino, sono i due luoghi della musica per antonomasia: l’Auditorio Stelio Molo RSI a Besso e la Sala Teatro di Lugano Arte e Cultura – LAC. Così la proposta, tra le tante, di alcune delle Sinfonie piu celebri di W. A. Mozart, artista che con la sua sterminata produzione – fatta di innovazione di forma e di stile – ha convinto e conquistato tutte le generazioni che gli sono succedute, fino ad oggi. E come non aprire una strada al filone della musica russa in relazione al Soviet, ovvero il sistema politico e amministrativo che si affermo in Russia esattamente un secolo fa? Quattro pagine monumentali di Prokof’ev vedranno susseguirsi solisti del calibro di Lisa Batiashvili, Vadim Gluzman, Nikolai Lugansky e Boris Brovtsyn. E ancora, grandi del passato quali Bach, Pergolesi, Gabrieli, Frescobaldi, Viadana, rivissuti attraverso il lavoro di grandi del Novecento come Maderna, Reger e quel Scherchen che in Ticino lascio una traccia indelebile per la storia della musica del XX secolo. Senza dimenticare il legame ideale con Venezia, reso possibile dalla musica di Malipiero, Maderna, Salieri e Galuppi, del quale I Barocchisti e il Coro della Radiotelevisione svizzera, diretti naturalmente da Diego Fasolis, eseguiranno una pagina importante: l’oratorio Adamo ed Eva. Puntualmente ci sarà anche il palinsesto di Rete Due a seguire da vicino la stagione, con la diretta dei concerti e un ricco corollario di suoni e parole trasmessi sulle sue frequenze.

Christian Gilardi
Responsabile Settore Musicale RSI

Scarica il programma  

Seguici con