In primo piano

Giovedì 05 aprile, 15:28

Un'amicizia: Roth-Zweig

Rete Due, Blu come un'arancia, dal 9.4, 17.35

La serie di questa settimana, a cura di Mattia Mantovan i, prende spunto da una recente pubblicazione dell’editore Wallstein di Gottinga, il quale ha dato alle stampe un volume che raccoglie le quasi 270 lettere che Joseph Roth e Stefan Zweig si sono scambiati nel corso di undici anni di amicizia, dal 1927 al 1938. Il volume, che prende spunto da una frase contenuta in una lettera di Roth, si intitola “Jede Freundschaft mit mir ist verderblich” e possiede un grande valore non soltanto letterario, ma anche storico e documentario. L’amicizia e il rapporto epistolare tra i due grandi scrittori austriaci di origine ebraica si situa infatti sullo sfondo della crisi della vecchia Europa e della fine di quello che proprio Stefan Zweig, nella sua celebre autobiografia, aveva definito “Die Welt von Gestern”, «Il mondo di ieri». Le cinque puntate di questa serie ripercorreranno le tappe salienti del rapporto epistolare e dell’amicizia tra Zweig e Roth, sulla quale gravano fin dall’inizio oscuri presagi che troveranno poi una tragica conferma. Roth, infatti, morirà a Parigi nel 1939, a soli 45 anni, distrutto dall’abuso di alcol. Zweig, invece, morirà suicida in Brasile, nel febbraio 1942, al termine di un lungo esilio.

Joseph Roth e Stefan Zweig: storia di un’amicizia
A cura di Mattia Mantovani
BLU COME UN’ARANCIA
Da lunedì 09 a venerdì 13 aprile 2012 – ore 17.35
REPLICA: il giorno seguente alle ore 01:30

09.04.12 «Onoratissimo Signor Zweig…»
10.04.12 Il mondo di ieri
11.04.12 Sull’orlo dell’abisso
12.04.12 La salvezza nel nulla: Joseph Roth
13.04.12 La salvezza nel nulla: Stefan Zweig

Qui puoi (ri)ascoltare il programma dopo la sua prima diffusione.

Lo sapevi?

Link

RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR logotipo