Seguici con
Synthorama

Synthorama

La raccolta di Martin Hollinger

A partire dagli anni ‘60 i sintetizzatori analogici hanno influenzato moltissime produzioni musicali fino a diventare l'essenza di alcuni generi: dalla classica contemporanea di Karlheinz Stockhausen all'elettronica "cosmica" di Klaus Schulze, fino all'electro-pop inglese degli anni '80 con gruppi come i Depeche Mode. Per le loro caratteristiche timbriche, i sintetizzatori analogici sono oggi oggetto di culto. In Svizzera si trova una delle raccolte più importanti a livello mondiale, quella dell'ingegnere Martin Hollinger, costituita da 360 strumenti, in parte rarissimi, e recentemente messa a disposizione del pubblico in sede stabile presso il museo "Synthorama" nei pressi di Soletta.

Ogni venerdì alla RSI, i Tempi moderni dell'economia