Animal Machine / MediTiere

Meditando con gli animali

LA 2, lunedì 20 marzo, 22:15

Animal Machine
di Bernard Bloch

Il documentario racconta la storia della mucca Holstein, una razza che non ha rivali nella produzione di latte. Questo primato è frutto dei progressi della scienza nel settore dell'allevamento, in pochi decenni ricercatori infatti sono riusciti a moltiplicare per quattro il suo rendimento. Questa mucca è l'esempio perfetto della trasformazione che ha subito l'allevamento nella maggior parte dei paesi sviluppati, dove ormai si parla di zootecnica industriale. Nei laboratori, l'intima natura fisiologica di questo bovino, fino alla sua più minuscola cellula, viene studiata, analizzata e mutata se necessario in modo da migliorarne la produttività. La razza Holstein è stata tra le prime a donare - per così dire - il suo corpo alla scienza: madre inseminata artificialmente, madre surrogata, madre geneticamente modificata e infine madre clonata. Gran parte di queste biotecniche oggi sono diventate una banale routine, come l'inseminazione artificiale, il "sessaggio" - cioè la determinazione del sesso prima della nascita - il trasferimento di embrioni, la fecondazione in vitro e la clonazione riproduttiva. A tutto ciò si aggiungono i progressi della meccanica: i robot mungitori hanno trasformato l'allevatore in un mero controllore di macchine e le aziende agricole in fabbriche.
In tutto il mondo lo sfruttamento intensivo dei bovini è ormai la norma, una tendenza che solleva però dubbi e domande. Quali sono i limiti tecnici, biologici, ecologici ed etici dello sfruttamento industriale della mucca Holstein? Le voci critiche sono sempre più numerose e alcuni allevatori stanno tornando ai metodi tradizionali.

MediTiere - Meditando con gli animali

di Erika Eichenberger

Se tutti o quasi conoscono la pet-therapy e i benefici psico-fisici che si possono trarre dall'interazione tra uomo e animale, non tutti forse sanno che gli animali sono parte integrante di una forma particolare di meditazione. La meditazione con gli animali, appunto. Una proposta che ci porta sul Rigi, al centro "Felsentor", fondato nel 1999 da Vanja Palmers, erede Calida, ex hippy e ora maestro zen votatosi all'insegnamento della meditazione in presenza di... maiali, cani, gatti e pennuti. A coadiuvarlo, suor Theresia Raberger e Martin Kalff. Accuditi amorevolmente da Suor Theresia, gli animali sono parte integrante della vita del centro e al cuore dei seminari di meditazione: che importanza hanno per noi, come ci comportiamo con loro? In che modo possiamo sviluppare una maggiore sensibilità ed empatia nei loro confronti? Una proposta, quella del centro "Felsentor", che vuole riconnetterci con la natura, con il mondo animale e con noi stessi ripristinando - non da ultimo grazie all'eccezionale cornice del Rigi, la regina delle montagne-una relazione armonica con il creato che ci circonda.

Lo spettacolo dell'atletica in prima serata alla RSI con il meeting di Zurigo

Seguici con