Il BAKBasel prevede una crescita del PIL limitata all'1% (keystone)

BAKBasel, stime al ribasso

L'Istituto congiunturale renano prevede che l'economia svizzera andrà meglio a partire dal prossimo anno

giovedì 14/09/17 10:19 - ultimo aggiornamento: giovedì 14/09/17 10:19

BAKBasel ha nuovamente abbassato le previsioni di crescita dell'economia svizzera per l'anno in corso. Per l'istituto basilese l'aumento del prodotto interno lordo (PIL) si attesterà all'1%, invece dell'1,4% previsto in giugno. Gli esperti sono più ottimisti per il 2018 e correggono il tasso al rialzo dall'1,8% al 2,3%.

La crescita del PIL nel secondo trimestre ha raggiunto solo lo 0,3% rispetto al trimestre precedente, sottolinea l'istituto. I consumi privati e pubblici e gli investimenti in beni strumentali sono progrediti di poco.

Gli economisti ritengono che la congiuntura interna e le esportazioni miglioreranno nettamente. I consumi privati dovrebbero beneficiare degli sviluppi positivi sul mercato del lavoro. Secondo BAK Basel, il tasso di disoccupazione corretto dalle variazioni stagionali dovrebbe ridursi al 3% in media il prossimo anno. Una progressione dei salari più sostenuta dovrebbe rafforzare la tendenza positiva.

ATS/Swing

Seguici con