Maggiori costi per i dettaglianti elvetici (keystone)

Il peso di essere in Svizzera

I commercianti elvetici devono affrontare spese del 31% superiori ai concorrenti dei paesi confinanti

venerdì 19/05/17 13:28 - ultimo aggiornamento: martedì 23/05/17 08:54

I commercianti al dettaglio in Svizzera devono far fronte a costi - per approvvigionamento, personale, affitti, trasporti e energia - che in media superano del 50% quelli a carico dei loro concorrenti in Germania, Francia, Italia e Austria.

Lo afferma uno studio svolto da BakBasel per conto di Retail Suisse.

Tenendo conto di altri fattori determinanti per la fissazione dei prezzi, quali l'aliquota IVA che in Svizzera è molto più bassa, la differenza tra i commercianti elvetici ed europei diminuisce al 31% in media.

Relativamente al cosiddetto "turismo degli acquisti", l'aliquota svizzera non procura comunque grandi vantaggi, dato che per gli acquisti all'estero fino a un importo di 300 franchi è possibile richiedere il rimborso dell'imposta.

ATS/Swing

Per saperne di più: la nostra serie sullo stato di salute del settore in Ticino

Seguici con