Gli USA rimangono il principale compratore (keystone)

Armi leggere sotto la lente

Presentato il rapporto "Small Arms Survey" con le classifiche dei paesi produttori. La Svizzera seconda per trasparenza

mercoledì 13/09/17 15:51 - ultimo aggiornamento: mercoledì 13/09/17 15:51

Presentato a Ginevra il rapporto annuale "Small Arms Survey" che mira ad analizzare il mercato globale delle armi leggere, ovvero quelle utilizzabili e trasportabili da una sola persona grazie a dimensioni e peso contenuti, dai revolver ai fucili d'assalto.

La Svizzera si piazza al secondo posto nella classifica dei paesi esportatori più trasparenti. La Germania guida la classifica, seguono Paesi bassi, Serbia e Gran Bretagna. Tra i paesi meno cooperativi: Iran, Israele, Corea del Nord, Arabia saudita ed Emirati arabi uniti.

Gli USA si confermano i più grandi esportatori, seguiti da Italia, Brasile, Germania e Corea del Sud. La Svizzera è al 14esimo posto, con esportazioni del valore di oltre 100 milioni di dollari.

Per la prima volta in quasi quindici anni le importazioni americane sono diminuite, passando da 2,5 a 2,2 miliardi di dollari. Washington rimane tuttavia il principale compratore, davanti a Canada, Indonesia, Arabia saudita e Germania.

Il direttore di "Small Arms Survey" Eric Berman

ATS/Bleff

Scopri di più:

- Il sito di "Small Arms Survey"

Seguici con