La sorveglianza di Assange è costata ai contribuenti britannici 15 milioni (keystone)

Assange: "Non perdono"

Il fondatore di Wikileaks dopo la caduta delle accuse: "Sono stato detenuto per 7 anni da innocente"

venerdì 19/05/17 18:01 - ultimo aggiornamento: venerdì 19/05/17 18:40

"Sono stato detenuto per 7 anni senza un'accusa mentre i miei figli crescevano e il mio nome veniva diffamato. Non perdono ne' dimentico". Lo scrive Julian Assange su Twitter dopo la caduta delle controverse accuse di stupro contro di lui da parte della giustizia svedese.

Intanto si è appreso che la sorveglianza a Julian Assange, rifugiatosi dal 2012 nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra, è costata milioni ai contribuenti britannici.

Secondo alcune stime, Scotland Yard avrebbe speso oltre 15 milioni di euro per mantenere fino al dicembre 2015 una presenza 24 ore su 24 vicino alla sede diplomatica nel cuore della capitale e poi in seguito - quando questa era stata interrotta per gli oneri troppo alti - garantire comunque che le forze dell'ordine fossero pronte a intervenire nel caso in cui il fondatore di Wikileaks uscisse dall'ambasciata.

ATS/M. Ang.

 

Seguici con