Assolta l'infanta di Spagna

venerdì 17/02/17 13:05 - ultimo aggiornamento: venerdì 17/02/17 13:05

Il tribunale spagnolo di Palma di Maiorca ha assolto dalle accuse penali di frode fiscale l'infanta Cristina di Borbone, sorella di re Felipe VI, e condannato invece a 6 anni e tre mesi suo marito, Inaki Urdangarin. Il consorte era accusato di avere sottratto milioni di euro di fondi pubblici attraverso la fondazione Noos. Lo rende noto El Pais online, sottolineando che Cristina dovrà comunque pagare con il marito 265'000 euro, a titolo di responsabilità civile. E' la prima volta, nella storia della Spagna moderna, che un membro della famiglia reale viene giudicato in un processo penale.