Pompieri in azione un po' in tutta Italia: qui a Castelfusano, vicino a Roma (keystone)

Incendi, varesino in cella

Roghi in Italia, un uomo è morto in Campania, mentre quattro piromani sono stati fermati

lunedì 17/07/17 21:32 - ultimo aggiornamento: lunedì 17/07/17 23:26

Un uomo di 53 anni è morto lunedì in Campania cadendo dal tetto del capannone dove si era rifugiato dagli incendi che continuano a creare allerta in diverse regioni italiane. I roghi sono centinaia e, secondo le ipotesi, parrebbero di origine dolosa.

Un 68enne nel Leccese, infatti, è stato sorpreso ad appiccare un fuoco nel Parco regionale di Rauccio e denunciato, mentre altri piromani sono stati arrestati: uno vicino a Sciacca, in Sicilia, un 24enne romeno in Cilento e un 22enne idraulico originario di Busto Arsizio (Varese) a Roma, nei pressi della pineta di Castelfusano, dove sono state evacuate numerose abitazioni. Un altro vasto incendio si è sviluppato in un campo di fronte all'ospedale Sant'Andrea, nella zona nord della capitale italiana, richiedendo l'intervento anche di due elicotteri e della Protezione civile.

Il giovane — notato dai carabinieri — era accovacciato a terra e stava dando fuoco a dei fazzoletti di carta. Resosi conto di esser stato scoperto, ha tentato di nascondersi nella vegetazione. Ora è stato fermato e sarà portato nel carcere di Regina Coeli a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Boschi in fiamme anche nel sud della Francia, in Corsica e nei Balcani. La situazione è critica in Croazia, dove molte persone e un centinaio di turisti sono state sfollate anche dalle località di villeggiatura sulla costa adriatica del Montenegro. In Portogallo, invece, 2'800 pompieri sono in azione nel nord e nel centro del paese.

ATS/px/Notiziario delle 21.00

 

Seguici con