Dall'Asia all'Europa: la nuova "Via della Seta", con il progettato percorso terrestre qui evidenziato in rosso (wikipedia)

Un boom degli autotrasporti

Sarà determinato, soprattutto per il traffico in provenienza dall'Asia, dalla nuova Via della Seta sostenuta dalla Cina

lunedì 17/07/17 13:10 - ultimo aggiornamento: lunedì 17/07/17 13:20

Un forte aumento del traffico stradale, in particolare in provenienza dall'Asia, sarà determinato dalla riapertura della "Via della Seta", sostenuta dalla Cina, e dalla ratifica di nuove convenzioni internazionali.

Ad affermarlo è Umberto de Pretto, segretario generale dell'Unione dei trasporti stradali (IRU), che in un'intervista rilasciata ad un quotidiano romando prevede un raddoppio al 20% delle parti di mercato del settore nei trasporti internazionali.

Attualmente il 90% dei volumi in questione viene trasportato per via marittima, con tempi di quasi due mesi. Essi potrebbero ridursi a soli 12 giorni, grazie al transito dei camion sul nuovo percorso previsto fra il continente asiatico e l'Europa.

Red.MM/ARi

 

 

 

Seguici con