Non stava andando in bicicletta (keystone)

Condizionale per Jan Ullrich

L'ex ciclista dovrà fare il bravo per 4 anni: condannato per guida spericolata a 21 mesi, sospesi con la condizionale

giovedì 14/09/17 18:10 - ultimo aggiornamento: giovedì 14/09/17 20:58

Jan Ullrich non andrà in prigione. Il tribunale distrettuale di Weinfelden ha condannato il 43enne a 21 mesi di detenzione, sospesi con la condizionale, e a 10'000 franchi di multa.

Lo sportivo era accusato di grave infrazione alle norme della circolazione e di ripetuta guida in stato di inattitudine. L’incidente avvenne nel maggio 2014 nel canton Turgovia: dopo aver bevuto diverse bottiglie di bianco con un amico, l'ex campione di ciclismo si era messo alla guida ed era entrato a 139 km/h in una rotonda di Mettwil, su una strada dove il limite è di 80 km/h, tamponando una vettura ferma allo stop e colpendone un’altra frontalmente. Non ci furono feriti ma risultò positivo al test alcolemico con un tasso dell’1,8 per mille.

La corte ha tenuto conto come aggravante una precedente sanzione risalente al 2008, e come attenuanti il comportamento avuto dopo il reato, il pentimento e la lunga durata del procedimento. La pena è superiore a quanto richiesto dall'accusa e alle proposte della difesa, ma non sarà da scontare se Jan Ullrich si comporterà bene durante il periodo di prova di quattro anni.

ATS/Bleff

TG 20 di giovedì 14.09.2017  

Seguici con