La consigliera federale con i colleghi di Germania, Slovenia e Austria (keystone)

Lotta ai passatori

Berna s'impegna sia nel salvare vite che nel lottare contro i trafficanti di esseri umani

lunedì 20/03/17 17:39 - ultimo aggiornamento: lunedì 20/03/17 20:41

Simonetta Sommaruga, invitata al vertice sui migranti organizzato lunedì a Roma dal Governo italiano, ha ribadito l'impegno elvetico nella lotta al traffico di esseri umani. Si tratta di coordinare meglio le attività con i paesi direttamente toccati dai flussi in provenienza dall'Africa.

La priorità, per la Confederazione, come per le altre nazioni presenti (oltre a quella ospitante, Austria, Francia, Germania, Libia, Malta, Slovenia e Tunisia) è salvare vite e neutralizzare i passatori. "Non deve spettare ai criminali decidere chi può raggiungere l'Europa e chi no", né questi devono poter ricattare gli Stati, ha dichiarato la responsabile del Dipartimento di giustizia e polizia.

La consigliera federale, invocando agevolazioni per i rimpatri volontari e il reinsermento, ha anche ricordato che la Svizzera aderisce al progetto di assistenza per i profughi reclusi nelle strutture libiche e dà man forte negli interventi di recupero in mare.

ATS/dg

Dal Tg20:

 

 

Seguici con