Segreto bancario da inserire nella Costituzione (keystone)

"Rafforzare il segreto bancario"

Il Nazionale approva sia l'iniziativa per la protezione della sfera privata che il relativo controprogetto; il dossier torna agli Stati

mercoledì 13/09/17 09:32 - ultimo aggiornamento: mercoledì 13/09/17 12:36

Il segreto bancario per chi ha residenza fiscale in Svizzera va rafforzato mediante la sua iscrizione nella Costituzione. Lo ha ribadito mercoledì il Consiglio nazionale che ha nuovamente deciso di sostenere l'iniziativa popolare "Sì alla protezione della sfera privata" e il relativo controprogetto.

Durante i dibattiti, l'ipotesi di affiancare un controprogetto all'iniziativa è stata adottata con 117 voti contro 68 e 4 astenuti. Con 81 voti contro 39 e 68 astenuti (PS, Verdi, PVL e PBD), la Camera ha deciso di sostenere sia l'iniziativa che la controproposta. La preferenza va data al controprogetto.

L'iniziativa mira a inserire nella Costituzione il principio secondo cui "senza il consenso della persona interessata" possono essere fornite "alle autorità informazioni concernenti le imposte dirette prelevate dai cantoni" soltanto nell'ambito di un procedimento penale. E solo "se esistono sospetti fondati dell'intenzione di commettere una frode fiscale" e "se esistono sospetti fondati di evasione fiscale intenzionale e ripetuta, mirante a sottrarre somme ingenti". Il dossier torna agli Stati.

ATS/Swing

 

Seguici con