La sentenza è attesa per il 20 ottobre (©Ti-Press / Tatiana Scolari)

Export vietato in Iran

Al TPF a processo un 52enne della Riviera accusato di avere violato le norme sul materiale bellico. L’imputato si dice innocente

mercoledì 13/09/17 13:49 - ultimo aggiornamento: mercoledì 13/09/17 20:43

Dal Ticino, con triangolazioni internazionali, merce verso l'Iran: inizia nel 2007 la vicenda approdata mercoledì al TPF di Bellinzona e che vede quale imputato un 52enne domiciliato a Cresciano.

Attraverso le sue ditte, secondo l'atto d'accusa, avrebbe fornito al paese islamico dei cannocchiali da mira, ovvero materiale civile utilizzabile in ambito militare. L’uomo nega che gli strumenti ottici abbiano avuto destinazioni belliche.

In aula in tribunale mancavano la pubblica accusa e il difensore. L'imputato è stato il solo a rivolgersi al giudice per spiegare le sue ragioni. Sentenza a ottobre.

CSI/RedMM/mas

Il Quotidiano di mercoledì 13.09.2017