Le nuove proposte di Sergio Morisoli (©Ti-Press )

Gli sgravi di AreaLiberale

Il movimento lavorava da tempo a un “Piano B” dopo la bocciatura della riforma federale. 12 le misure

venerdì 17/02/17 12:09 - ultimo aggiornamento: venerdì 17/02/17 20:09

A meno di una settimana dal voto popolare federale che ha respinto la Riforma dell’imposizione delle imprese III, AreaLiberale ha presentato venerdì un pacchetto di 12 misure di riforma fiscale. Misure che vanno chiaramente nella direzione di nuovi sgravi fiscali. Sergio Morisoli e Paolo Pamini sono convinti che, con questa iniziativa elaborata, il Ticino "abbia una chance unica di profilarsi a livello svizzero quale cantone fiscalmente innovativo e che sia il momento giusto per lanciare dopo 14 anni un nuovo pacchetto equilibrato di sgravi”.

Le 12 proposte si prefiggono di proteggere i proprietari di casa dove il valore locativo rappresenta più del 30% delle entrate liquide e di sostenere gli artigiani e i liberi professionisti che terminano la loro attività. Si prevede inoltre una limitazione al 13% della tassazione massima dei redditi delle persone fisiche, deduzioni sociali solo ai residenti in Svizzera, un meccanismo di uscita dai privilegi fiscali con carico ridotto e un abbassamento progressivo dell’aliquota sull’utile dal 9 al 5% in 8 anni.

Gli altri provvedimenti riguardano le successioni aziendali, il diritto di reclamare contro una tassazione anche se il reddito o l’utile imponibile è pari a zero e il calcolo del capitale proprio occulto.

dielle

DAL QUOT:

 

Per saperne di più: Comunicato stampa AreaLiberale

 

Seguici con