Netto aumento del numero di persone fermate dalle guardie di confine (tipress)

Pressione migratoria sostenuta

Netto calo dei migranti che chiedono asilo, ma sensibile aumento delle entrate irregolari

giovedì 20/04/17 18:03 - ultimo aggiornamento: giovedì 20/04/17 20:18

Risulta in calo, e nella misura di quasi il 30%, il numero dei migranti che nei primi mesi dell'anno, dopo aver attraversato la frontiera ticinese, hanno manifestato l'intenzione di chiedere asilo. Oltre 4'000 sono state però le entrate irregolari a Chiasso nel primo trimestre dell'anno.

Nonostante il drastico calo delle domande d'asilo (-56% in tutta la Svizzera), secondo la Segreteria di Stato della migrazione (SEM), la pressione migratoria non accenna a diminuire. La portavoce del SEM Céline Kohlprath, intervistata dalle CSI, sottolinea in questo senso il dato degli arrivi sulle coste italiane.

Circa questi arrivi di migranti, che hanno sempre avuto un impatto sulla pressione migratoria in Svizzera, "si parla di un 60% in più rispetto al primo trimestre dell'anno scorso. Dobbiamo essere pronti a rispondere a ogni evenienza", afferma Kohlprath.

CSI/ARi

Dal Quotidiano:

Il Quotidiano di giovedì 20.04.2017  

 

Seguici con