Soldi in odore di cocaina a Brogeda

venerdì 19/05/17 18:17 - ultimo aggiornamento: venerdì 19/05/17 18:17

Riciclaggio. È l’accusa ipotizzata contro due cittadini italiani che venerdì della scorsa settimana sono stati fermati, in entrata, alla dogana di Chiasso Brogeda. Nel cruscotto della loro auto le guardie di confine hanno trovato quasi 62'000 euro. Banconote poi risultate contaminate da cocaina. Entrambi hanno dichiarato agli inquirenti che stavano recandosi in Germania per acquistare delle vetture, e che non sapevano nulla di eventuali traffici di droga. Sono stati rilasciati il giorno successivo, ma restano comunque sotto inchiesta. Il procuratore capo Nicola Respini ha disposto inoltre il sequestro del denaro.

Seguici con