Le quattro lettere scelte tra migliaia per il documentario (RSI)

A Nyon sulle tracce della Cinquetti

Con il documentario sull'emigrazione italiana "Non ho l'età"

giovedì 20/04/17 18:38 - ultimo aggiornamento: mercoledì 03/05/17 10:37

Sabato 22 e domenica 23 aprile a Visions du Réel viene presentato il documentario di Olmo Cerri intitolato Non ho l'età.

Prodotto da Amka Films e RSI, è un viaggio in alcune storie di emigrazione italiana verso la Svizzera effettuato attraverso una chiave molto particolare: il regista ha scelto quattro lettere tra le migliaia spedite alla cantante negli anni '60 (che si trovano nella Fondazione Museo Storico di Trento), poi è andato a incontrare le persone che le avevano scritte.


Alla Cinquetti, giovanissima e resa improvvisamente famosa dal trionfo sanremese del 1964,chiedevano aiuto e sostegno, ma anche di essere un baluardo di italianità a cui aggrapparsi.

Le loro storie - suggerisce il film - sembrano storie di oggi.

Ne esce uno spaccato toccante e commovente, dove le vicende individuali hanno il giusto rilievo e lo spunto storico legato all'iniziativa Schwarzenbach rimane suggerito, senza prendere il sopravvento.

mz

 

Il servizio di Rino Scarcelli su tvsvizzera.it

Seguici con