Carlos Ruiz Zafon (ansa)

Zafon abbandona Barcellona

Lo scrittore spagnolo: "Non ne scriverò più. Dopo sedici anni mi sento pronto per qualcosa di nuovo"

mercoledì 13/09/17 18:37 - ultimo aggiornamento: mercoledì 13/09/17 18:39

"Non scriverò più di Barcellona, né di libri. Dopo aver trascorso sedici anni immerso in questo mondo gotico e labirintico, mi sento pronto per qualcosa di nuovo": lo ha affermato Carlos Ruiz Zafon a Pordenone, ospite di Pordenonelegge.

"Le idee in ballo sono svariate, ma i progetti sono in fasi piuttosto embrionali - ha aggiunto - Già all'inizio dell'epopea appena conclusa avevo un'idea piuttosto ben definita di come l'avrei sviluppata, di cosa mi aspettassi dall'universo che stavo creando. Scrivere, però, è come andare in guerra. Una strategia è fondamentale per non venir sconfitti in partenza, ma le cose non andranno mai come ci si aspetta: le pieghe prese dalla storia nella mia testa sono imprevedibili quanto un nemico in battaglia. Ecco perché, come un condottiero, lo scrittore deve essere flessibile, pronto a cambiare in corsa".

ansa/joe.p.

Seguici con