Simile a un gibbone (reuters)

"Alesi" fra scimmia e uomo

Rinvenuto in Africa fossile considerato l'antenato comune sia dei primati sia dell'essere umano

mercoledì 09/08/17 20:12 - ultimo aggiornamento: mercoledì 09/08/17 20:12

Sono stati rinvenuti in Africa i resti di colui che viene considerato l’antenato comune di scimmie e uomo. Alesi, così è stato battezzato, ha vissuto 13 milioni di anni fa sulla Terra e quando è morto aveva un anno e quattro mesi.

Il suo cranio completo grande quanto un limone aiuta a ricostruire una pagina dell’evoluzione, affermano i ricercatori su Nature. Il fossile è stato individuato in Kenya ed è attribuito a una nuova specie del genere Nyanzapithecus, un gruppo molto vicino ai gibboni e all’essere umano. La scoperta è stata effettuata da un gruppo coordinato dalla Stony Brook University di New York e dall’ University College di Londra.

ANSA/AlesS

Novità nella cucina RSI: Grilli & Grill

Seguici con