I veicoli a guida autonoma non fanno l'unanimità negli Stati Uniti (keystone)

La guida autonoma divide

L'Amministrazione Trump emana nuove regole per maggiori test nella realtà; Consumer Watchdog contrattacca: "strade nel caos"

mercoledì 13/09/17 07:47 - ultimo aggiornamento: mercoledì 13/09/17 09:30

L’Amministrazione Trump ha pubblicato una nuova regolamentazione per le vetture a guida autonoma che autorizza, tra l’altro, un numero maggiore di test sulle strade statunitensi. La Casa Bianca ritiene che questa tecnologia possa contribuire a ridurre gli incidenti, a migliorare la mobilità delle persone anziane o con handicap motori e a rivoluzionare i trasporti.

Lo scopo delle nuove regole è pure quello di incitare le imprese tecnologiche e i costruttori di veicoli a compiere nuovi progressi. Anche se alla fine, saranno comunque i clienti a determinare il successo della vettura autonoma, ha rilevato la Segretaria ai trasporti Elaine Chao.

Non tutti però sembrano essere d’accordo con le decisioni della Casa Bianca. L’associazione Consumer Watchdog, che tutela gli interessi dei consumatori statunitensi, ritiene che le nuove regole non faranno altro che far diventare le strade un “far west dove i costruttori di auto e le tenco-aziende potranno fare quello che vogliono trasformando le vie di comunicazione in laboratori privati a tutto detrimento della sicurezza”.

ATS/AFP/Swing

Seguici con