Patti chiari

Rivedi le puntate di Patti chiari

Login utente

Puntata del 18/5/2012 - La1 ore 21:05

Puntata del 18/5/2012 - La1 ore 21:05 (Puntata Patti chiari)

I Temi:
- Fatture truccate - di Nadia Ambrosi
- Ricchi e sani. Ci pensa AGEL - di Serena Tinari

Fatture truccate - di Nadia Ambrosi

Trattamenti estetici dimagranti, non riconosciuti dalle casse malati, fatturati in modo da poter essere rimborsati dall’assicurazione malattia. E’ la denuncia contenuta nell’inchiesta di Patti chiari bloccata tre settimane fa da una decisione cautelare del pretore di Lugano. Il servizio verrà diffuso venerdì sera in una versione rivisitata, nel rispetto della decisione dell’autorità giudiziaria. Un filmato che mostra i retroscena dei meccanismi delle fatture ingannevoli e che ha fatto scattare un’inchiesta della procura pubblica. Alcuni degli istituti estetici al centro del servizio televisivo sono stati sottoposti a perquisizioni da parte delle forze dell’ordine e nei confronti dei loro responsabili è stato aperto un procedimento penale. Anche i giornalisti di Patti chiari sono stati interrogati dalla procura e in alcune occasioni si sono avvalsi della facoltà di non rispondere per tutelare le fonti. Venerdì Patti chiari renderà pubblici i documenti al centro di questa vicenda e racconterà le modalità con cui vengono compilate le fatturazioni irregolari. Un’inchiesta durata diversi mesi che ha dato un risultato preoccupante: un terzo dei centri estetici sottoposti al test di Patti chiari ha emesso fatture non corrispondenti alle prestazioni erogate, dichiarando prestazioni mai effettuate.

Ricchi e sani. Ci pensa AGEL - di Serena Tinari

Un amico ti propone un business facile facile. Poche ore di lavoro a settimana, in tutta libertà, e grandi prospettive di guadagno. Persone simpatiche ti insegneranno come si fa. Poi, non ti resta che consumare ogni giorno delle comode bustine di integratori alimentari e convincere famiglia e amici a fare lo stesso. Tutta salute, no? Se ti impegni, l’azienda ti promette addirittura “cifre a sei zeri”. Come resistere a una tale tentazione? In tantissimi, in Canton Ticino, hanno deciso di cogliere l’opportunità e sono entrati a fare parte del sistema di vendita diretta “AGEL”.
Tanti, però, se ne sono amaramente pentiti e hanno deciso di raccontare a Patti chiari le loro disavventure. Insomma, AGEL è un’occasione da non perdere o una trappola da evitare?
Cosa si nasconde dietro a questo “affare”? Chi lo gestisce? Cosa contengono e quanto costano le bustine che dovrebbero fare diventare ricchi e sani?
Patti chiari è andato a verificare ed ha fatto i conti in tasca ad Agel e al suo sistema di vendita diretta. Un’economista dell’USI ha analizzato gli schemi di guadagno che promettono ricchezza e successo ed ha scoperto che quello di Agel non è per niente un business “facile facile”. E poi: le bustine e il business di AGEL sono legali in Svizzera?
Inchiesta, testimonianze e confronto in studio. Ospite d’onore: il legale di Agel che la ditta ha deciso di inviare direttamente dagli Stati Uniti nello studio di Patti chiari.

NOTA DELLA REDAZIONE
Visto il dibattito suscitato dai servizi su AGEL, mettiamo a vostra disposizione alcuni documenti e links. E approfittiamo dell'occasione per dare risposta alle domande ricorrenti che sono state pubblicate nel Forum.
Trovate tutte le indicazioni nei files allegati al "contenuti correlati"..

Contenuti correlati:

Ricchi e sani. Ci pensa AGEL - Andato in onda il 18/5/2012 (Inchiesta)

Watch this video!Un amico ti propone un business facile facile. Poche ore di lavoro a settimana, in tutta libertà, e grandi prospettive di guadagno. Persone simpatiche ti insegneranno come si fa. Poi, non ti resta che consumare ogni giorno delle comode bustine di integratori alimentari e convincere famiglia e amici a fare lo stesso. Tutta salute, no?

commenti

risposta..

salve andrea..
una domanda...
ma qualcuno di voi a provato i prodotti..
ecco prima fate questo poi parlate..
grazie
non parlate di chi si è arreso ed è un semiperdente ma parlate di gente che ha avuto successo..gente senza lavoro che guadagna l'impossibile...perchè non ne parlate???

non è una catena di sant'antonio!!!se non conoscete il network marketing non parlatene a caso...informatevi meglio

100% agel

sono un incaricato indipendente che da un anno a questa parte è entrato a far parte del mondo agel, scrivo alcune parole qui di seguito poichè mi sento in dovere di spiegare alcuni punti dato che ho avuto modo di "toccare" una realtà che molte persone, pur parlando, non sono nemmeno arrivate vicino a sfiorarla.

punto 1:
agel è un azienda come tutte le altre che anzichè mantenere un profilo "solito"(produttore-importatore-grossista-agente di vendita-negozio-consumatore) sfrutta il processo del passaparola (produttore-passaparola-consumatore), nella Vs trasmissione si parla di vendita piramidale o catena di sant'Antonio dicendo che in italia/svizzera non sono legali....bene, e verissimo.
Agel funziona su sistema binario in multilevel marketing, non mi sembra la stessa cosa...
il MLM si studia nelle migliori università, vedi Bocconi, non credo che nelle università si insegni come truffare le persone...
il sistema binario e un sistema meritocratico dove persone posizionate nei " piani bassi" possono comunque guadagnare come quelle dei "piani alti" cosa che fa differenziare questo sistema dalle piramidi o catene, dove prima di poter guadagnare come un leader bisogna crearsi una struttura come la sua!

punto 2:
forse prima di far fare conti stratosferici alla Vs rispettabilissima economista è il caso di spiegarle bene come funzionano le varie forme di guadagno in agel....dai calcoli fatti non mi sembra troppo ferrata con la professione che svolge, parla di somme delle 2 linee e consumi di milioni di scatole dopo aver arruolato Garibaldi e i 1000..... ma dai! agel mantiene il 49% dei guadagni e il 51 lo dissolve nel piano dei compensi.

punto 3:
aaaaaaaa sono disperato non riesco piu a uscirne!!!!!

raccomandata con ricevuta di ritorno come per la domanda di nomina e siete fuori! non funziona???!!! basta non consumare piu prodotti per un anno e siete fuori comunque... non mi sembra difficile!no? e nessuno vi punta una pistola alla tempia se non consumate prodotti.

punto 4:
i prodotti sono tutti registrati al ministero della salute italiano con dei codici, basta andare su internet e fare una ricerca.

punto 5:
qualsiasi evento, rivista e oggetti necessari per lo svolgimento dell'attività vengono venduti correlati da fattura accompagnatoria come prevede la legge italiana.

punto 6:
smettetela di fare trasmissioni del genere tanto un incaricato agel non vi crederà mai e continuerà a fare il suo lavoro ancora piu motivato di prima, il tempo ci darà ragione e noi non ci nascondiamo dietro a niente...il fatto che qualcuno si senta in dovere di sparlare di questa azienda solamente perche non e riuscito a seguire il sistema e a ottenere i risultati che voleva non ci spaventa, la volpe quando non arriva all'uva dice che e marcia perche è facile disprezzare una cosa quando non la si ottiene. fatevi un esame di coscienza...

ho 23 anni, mi chiamo luca e sono 100% agel

è estremamente chiaro che

è estremamente chiaro che dietro al vostro programma c'è la spinta di aziende farmaceutiche e/o di inegratori. siete il report dei poveri. andate a imparare a rai3. dovreste almeno avere la decenza di dire chi vi ha commissionato veramente l'inchiesta.
l'avvocato non ha idea di cos'è un sistema pirmidale e l'economista ha fatto dei conti veramente ridicoli da vera incompetente e ignorante in materia di network marketing. solo caccia dello scoop. tv spazzatura.
e la musichetta in sottofondo stile walt disney??? ma per favore, dài.... RIDICOLI !

trasmissione spazzatura di

trasmissione spazzatura di pessima qualità tedenziosa e condotta da ignoranti. che si vergonino si facciano un esame di coscienza.le persone intelligenti sanno discernere. gli imbecilli la bevono.

accetto gli errori

mi viene da ridere.
si dice che il progetto Agel da false aspettative.
sono un imprenditore nel settore della pubblicità dal 1995. Eravamo tre soci ma nel 2005, si è sciolta la società perchè loro non ci credevano più.
Mi sono rimboccato le maniche e, con tanto sforzo, dedizione e immenso lavoro sono riuscito a "riaddrizzare" un debito.

I discorsi che facevamo nel 1995 erano però diversi: si parlava di sogni, di aspettative, di realizzazioni personali.
Insomma, come accade spesso all'inizio di un cammino, abbiamo delle aspettative.
io però non mi sono messo a piangere addosso, non ho dato la colpa a quello o quell'altro.. ho solo cercato di cambiare metodo e trovare delle soluzioni.

molte persone che aprono attività di vario genere rimangono delusi, non si aspettavano che dopo qualche mese dovessero chiudere.

Chi non riesce in Agel è chi si arrende alle prime difficoltà. Nel suo lavoro è capace di andare avanti per anni in maniera caparbia mentre, non so perchè, in questa nobile professione si pensa di sapere tutto e poi si finisce per dare la colpa al sistema e non al nostro errato modo di fare.

credo che questo sia la parte triste. non accettare i propri errori.
Massimo Mecca, uno che crede nel progetto Agel.

Io Sono Un Ex Agel !!!

Ciao ho visto che finalmente qualcuno se ne accorto ,,,, vi dico la mia esperienza italiana : Ho collaborato con questa azienda dal 2008 sino al 2011 , ho raggiunto un Livello di Regional Director , ma ad un certo punto mi sono reso conto che ero entrato in un vortice dove non ero piu io , un sistema che praticamente a livello psicologico ti deviava su uno scopo ben preciso , dettato dai cosiddetti Leader : il profitto non sta tanto nel network che addirittura in Italia e' stato fermato dall'antitrust per ben tre mesi , ma bensi i " Leader ....Diamante" guadagnano un botto di Soldi in Nero sul materiale di supporto che loro producono , e tantisssimissssimo sugli incontri mensili e semestrali , dove tu per avere successo secondo loro dovevi vendergli il loro materiale e i loro incontri .
Poi sui prodotti piu o meno validi ci dicevano che erano certificati e brevettati .......io non ho mai visto ne certificati e ne brevetti .
L'azienda ha avuto diversi general Manager e presidenti che sono andati via dal progetto sbattendo la porta , invece secondo l'azienda sono stati cacciati , sempre in questi anni molte persone del mio stesso livello sono andati via , e hanno iniziato a collaborare con altre aziende , dove guarda caso il profitto viene dal network e NON dal materiale di supporto e incontri.
Io credo che il network Marketing sia una grande opportunità per tutti , ma con Aziende chiare e sincere e sopratutto con un prgetto serio e composto da leader veri e non da truffaldini bravi solo a manipolarti il cervello .

Grazie per la tua

Grazie per la tua testimonianza, ti ricordo che i biglietti per i grandi eventi sono marchiati SIAE e dunque sono tassati per quanti emessi, le riviste sono numerate per quantità in quanto chi le stampa deve.comunicare il numero di copie e dunque sono tassate, in edicola comperi il.giornale ma notn ti fanno lo scontrino e pagano le tasse
Se vuoi quando acquisti il materiale ti puoi far fare fattura e con la tua partita Iva puoi scaricare i costi, qui in Italia si fa così
Non so perché te ne sei andato, forse qualcuno ti ha offerto di più dato che gli oltre 3000€ erano troppo pochi?
Forse hai travisato ma ho sempre sentito parlare di un business semplice ma non facile
I prodotti sono integratori non medicine o miracolosi, il sistema ce lo invidia il mondo intero, forse stiamo parlando di cose diverse?
Grazie ancora è buona fortuna per il tuo nuovo business

Paolo Bittante

timbro siae

carissimo paolo non è assolutamente vero che nei biglietti ci sia ( ne ho tre in mano) il timbro della siae, li paghi in nero non hai ricevuta se ne compri più di uno e non te li rimborsano se non ci puoi andare bahhhhhh

Agel è qualcosa di terribile

Agel è davvero qualcosa di terribile! Sono italiano e ho amici che ci sono finiti dentro! Hanno perso il contatto con la realtà!
Come aiutarli?

la truffa più grande stà sul business del materiale

informatevi quanto costa materiale formativo, eventi, dvd, riviviste, abb... TUTTO ASSOLUTAMENTE VENDUTO SENZA RICEVUTA, DOVE CENTINAIA E MIGLIAIA DI PERSONE HANNO PAGATO SOLDONI.. oltre ai soldoni per comprare queste bustine "miracolose".
i grandi leader guadagnano più da questi eventi e da questo materiale, che dal sistema di network! QUESTA è UNA GROSSA TRUFFA!

Sono in attività e dalla

Sono in attività e dalla mia esperienza personale posso dire che:
1) Per iscriversi basta pagare una tassa di 25 € che serve per registrare il contratto ove si è autorizzati legalmente a fare questa attività.
2) Non c'è nessun obbligo d'acquisto.
3) Come in tutti i lavori i guadagni arrivano a seconda del tempo che ci dedichi.
4) L'impegno di acquisto di almeno una scatola di prodotto al mese non è un obbligo ed è il minimo investimento che uno può fare per la propria attività, le bustine del prodotto infatti uno può acquistarle per se stesso o per farle provare a quanti desiderano fare uso di integratori, a seconda del contatto e dell'interesse che manifesta per il prodotto si può decidere se proporre il business o se venderglielo direttamente.
5) Gli eventi non sono obbligatori, sono consigliati, io personalmente li frequento poco, vado sopratutto se ci sono novità, quindi per una mia formazione personale come farei per qualsiasi altro lavoro.
6) Infine ma non da ultimo ritengo importante far sapere che noi siamo padroni delle nostre scelte, io ho scelto di fare questa attività consapevolmente, lavoro onestamente, non impongo niente a nessuno e nessuno impone niente a me. Sono sempre a disposizione GRATUITAMENTE per tutti coloro che decidono di far parte del mio gruppo, ovviamente come in tutte le attività la loro crescita è anche la mia crescita, perchè siamo nella stessa squadra, ma proprio per questa importante motivazione la mia priorità non è spremere il mio collaboratore, ma aiutarlo a conseguire i risultati nel minor tempo possibile con la minor esposizione economica possibile.
7) PURTROPPO COME IN TUTTE LE COSE ANCHE QUI C' E' QUALCHE MELA MARCIA, MA NON E' GIUSTO SCREDITARE PER QUESTO IL LAVORO DI QUANTI COME ME FANNO QUESTA ATTIVITA' SERIAMENTE E ONESTAMENTE.
2) NON SONO UN'ANONIMA, MI CHIAMO BARBARA MARSAN E SONO A DISPOSIZIONE PER UN CONFRONTO.

Concordo in pieno su quanto dice Barbara ....

Ho visto il filmato per intero ed è chiaramente una trasmissione pilotata: credo proprio che se avessero chiamato veramente le persone in attività, che sanno fare il proprio lavoro, avrebbero dovuto dare un altro senso alla trasmissione stessa ( se mi volete invitare io vengo volentieri ! ). Sono in AGEL da 1 anno e so benissimo che non è per niente facile e provengo da un'altra esperienza di network marketing fatta negli anni 90 con AMWAY con grandi soddisfazioni personali. La teoria dei numeri che sembrano stratosferici per persone coinvolte, con una analisi fatta da una economista che NON conosce il network marketing e non ha probabilmente nemmeno capito bene il piano dei compensi di AGEL e in reatà relizzabile con costanza e con impegno. Occorre solo tempo e dedizione. Capisco anche che non sia per tutti e che i falliti ci sono in tutte le professioni. E' normale trovare persone che non sono soddisfatte dei risultati che non sono riusciti a raggiungere, ma conosco e sento molte più persone che si lamentano continuamente del loro lavoro tradizionale e dei loro guadagni. Se chi presenta il progetto prospetta guadagni facili e veloci è chiaramente in errore. Possono essere necessari anche anni per arrivare al successo e ai guadagni desiderati ( ma questo accade anche a chi vuole fare una attività o impresa tradizionale!) . Quanto alla legalità del sistema secondo le leggi Svizzere non saprei dire: certo che in Italia c'è stata la verifica e sono stati fatti alcuni aggiustamenti proprio per rientrare nelle regole: e questa è serietà della casa madre! Chi sa come me quali differenze sono state apportate concorderà con quanto sto dicendo. Probabilmente AGEL comincia a dare fastidio a qualche competitor e di cose non vere ne ho sentite anche altre, ma è anche giusto affrontare il dibattito. I sistemi piramidali in realtà sono molto evidenti nelle attività tradizionali ( pensate solo ad un organigramma di una azienda ). Io sto facendo del network marketing la mia professione e mi sto impegnando con serietà: promuovo un prodotto in cui credo ( ma lo fa anche il salumiere nel suo negozio) e insegno ad altre persone la stessa cosa: si chiama PUBBLICITA' ( l'anima del commercio? ) Ho sentito inoltre il termine aggressivo: Ma la pubblicità che entra nelle nostre case dalla televisione non è richiesta e probabilmente nemmeno gradita ( e la paghiamo pure !!!). Fate, se ne avete la possibilità una trasmissione costruttiva sul network marketing ( non importa con quale azienda ). A proposito: sono regolarmente iscritto in AGEL, ho il mio tesserino di riconoscimento e pago le tasse sulle commissioni che l'azienda mi versa. Il materiale didattico per imparare una professione è chiaramente a pagamento dietro regolare fattura, ma mi sembra di ricordare che anche i libri di testo in Italia vengono fatti pagare ( anche nella scuola dell'obbligo ). NON ESISTE NESSUN OBBLIGO ! Vorrei sapere se un avvocato o un medico per arrivare alla laurea ( esclusi quelli che le lauree se le compramo ! ) non ha mai acquistato del materiale suggerito magari da un professore universitario ( che magari è l'autore stesso! ) Mi chiamo STEFANO MAZZOTTI e anche io sono a disposizione per un confronto.

Non credo...

Non credo che avresti avuto il permesso di andare a parlare in trasmissione... non perchè sei tu, ma perchè non vogliono.

dubbio amletico

un giorno ricevo una chiamata da un amico che mi propone di lavorare assieme..si, c'è da fare un investimento ma ne vale la pena.
Lavoro con lui da 8 anni...con la crisi i fatturati sono scesi, ma teniamo duro.

un giorno chiamo mio fratello e gli propongo, dato che aveva appena perso il lavoro, di lavorare assieme..dopo 5 anni lavora allo stesso progetto, non siamo ancora rientrati, perchè la crisi ha fatto rallentare QUASI tutti i settori, ma ha un tetto sulla testa e a fine mese non muore di certo di fame.

un giorno mi ha chiamato il mio migliore amico e mi ha detto di farmi trovare a casa che passava.. da quell'idea è nata un'attività che dopo 3 anni ancora facciamo assieme e che sinceramente da molti stimoli, anche se non sempre grandi risultati.

un giorno ho chiamato due amici per iniziare un qualcosa di nuovo che ancora sul nostro territorio non c'era.. fra poco 'compiamo' un anno. E' dura, ma il fatturato cresce e le prospettive sono rosee.

TUTTE e 4 sono vere. Ma secondo i geni che scrivono su questo forum, sono 1 è una truffa.
TUTTE e 4 sono vere, ma secondo i geni che 'ciondolano' su questo forum io sono un celebroleso che non sa scegliere da solo, si fa fregare e sono invasato e sono parte di una setta.
TUTTE e 4 sono vere, ma secondo i geni che 'io sono EX perchè sono più furbo' (se eri cosi furbo non ti saresti neppure iscritto..eh, che dici, Einstein!?!) chi è iscritto è immorale e delinquente e truffatore.

che tristezza, non avete ancora capito che per stare al mondo basta cercare il proprio angolo di felicità e non invidiare quello degli altri. Non è questione di soldi, ma di saper star bene con se stessi.

Io non farei mai 'lo sbiancatore anale' come lavoro... ma forse prima di criticarlo dovrei sapere che deve essere un dottore, ed essere pagato bene.

Dare la propria opinione è un diritto, evitare di dire o scrivere parole offensive su persone che neppure si conosce, è un dovere.

Per parlare di cose che non si sanno, tanto vale tacere.

ma perchè non metti nome e

ma perchè non metti nome e cognome per completare queste tue belle parole? ho assistito ad appuntamenti importanti Agel e il tuo modo di scrivere somiglia molto al modo di parlare di un LEADER. la duplicazione vi porta a raggionare tutti nello stesso modo.......
.