La Recensione

Con Valerio Corzani

Rosario Bonaccorso (Courtesy of Rosario Bonaccorso Facebook official page)

La Recensione di Reteduecinque
Da lunedì 22 a venerdì 26 maggio 2017 alle 16:00

Forse la cosa più importante questa settimana succederà di martedì. Presentare infatti il nuovo album del Nada Trio licenziato dalla cantante toscana con il fondamentale contributo del contrabbassista Ferruccio Spinetti e del chitarrista Fausto Mesolella è soprattutto un modo per rendere omaggio a quest’ultimo, scomparso prematuramente meno di due mesi fa. “La posa” è soprattutto la testimonianza di un interplay profondo (biografico non solo artistico) tra Nada e i suoi due compagni di viaggio ed è anche naturalmente il breviario aggiornato al 2017 del percorso di un’artista che ha debuttato negli anni ’70 e oggi a distanza di quasi mezzo secolo continua a sfornare idee, scritti, canzoni... L’interplay muove anche le virate eccellenti dell’album del contrabbassista Rosario Bonaccorso, A Beautiful Story. Un progetto che Bonaccorso, da tempo anche fertile compositore e bandleader, ha voluto fermare su disco con il contributo del flicornista Dino Rubino, del pianista Enrico Zanisi e del batterista Alessandro Paternesi. Da giovedì in poi puntiamo il Sudamerica, dapprima con un battello tutto italiano formato dalla vocalist Connie Valentini e dal fisarmonicista e pianista Daniele Di Bonaventura. Obsesiòn certifica infatti la magia di un incontro sonoro e l’ossessione dei due protagonista per il repertorio del bacino sudamericano. Il percorso prevede tappe in Argentina, Cile, Urugay, Cuba, Brasile... Arrivati in Brasile abbiamo deciso di fermarci anche il giorno dopo con il nuovo album di uno dei più interessanti artisti della nuova scena carioca. A rendere ancor più refrigerante la nostra permanenza nell’universo sonoro di Vem Rei (questo il titolo dell’album) la compresenza di ospiti speciali come Gilberto Gil, Vincent Segal e Arto Lindsay. A questo punto non resta che svelare, facendo un passo indietro, l’album che aprirà questa settimana di recensioni. Si tratta de “Il sole non si muove”, le note e i temi di un viaggio ideato e diretto dal chitarrista Bruno Allary, leader dei marsigliesi Cie Rassegna e titolare di una musicalità affamata e onnivora, molto attenta alle connessioni tra musica antica e retaggio popolare e capace di spaziare da una sponda all'altra del Mare Nostrum nonché, in questo caso, di toccare anche terre come la Gran Bretagna, il Portogallo, l'Armenia che di quel mare sono solo prolungamenti ufficiosi.

Cie Rassegna, Il sole che si muove, Buda Musique

 

Nada Trio, La posa, Warner Music

 

Rosario Bonaccorso, A Beautiful Story, Via Veneto Jazz

 

Connie Valentini/Daniele Di Bonaventura, Obsesiòn

Vitto Mereilles, Vem Rei, ALNX

 

Seguici con
Altre puntate