La Recensione

Con Paolo Borgonovo

Profeti della quinta (Facebook)

La Recensione di Reteduecinque
Da lunedì 12 a venerdì 16 giugno 2017 alle 16:00

Che il connubio tra la polifonia medievale e il jazz potesse essere fecondo, già l'avevamo scoperto negli anni Novanta grazie a Manfred Eicher, produttore della ECM, con il progetto Officium, che portava in dialogo il saxofono soprano e il canto a cappella: lo stesso produttore questa volta ritenta una via analoga, ma con la tromba.

Una raffinata antologia di madrigali rinascimentali ci aiuterà a scoprire un nuovo e giovanissimo, ma già premiato, gruppo svizzero, le Voces suaves, nato in quel crogiolo di talenti che è la Schola Cantorum di Basilea, dove sono state poste le basi della filologia e della prassi esecutiva della musica antica.

E non merita il blues una sua filologia? L'etichetta della Rough Guide ci propone una raccolta di antiche e rarissime registrazioni, ripulite e masterizzate, dei leggendari esponenti di una gloriosa tradizione, quella del country blues, che nasceva da un fertile connubio tra musicisti bianchi e afroamericani.

Un manoscritto ricomparso da pochi anni, acquistato per pochi soldi e poi scopertosi inestimabile, ci rivela segreti e conferma ipotesi sulla prassi esecutiva della musica del Seicento: ne ascoltiamo ampi stralci grazie ai Profeti della quinta, gruppo maschile che per l'occasione si riduce ad una sola voce e si arricchisce del contributo del soprano Perrine Devillers.

Concludiamo la settimana e l'anno di recensioni nel segno dell'amicizia, nella fattispecie quella che unì due grandissimi artisti del Settecento, Vivaldi e Pisendel: frutti di tale connubio furono le Sonate di Vivaldi conservate nella biblioteca di Dresda.

Rìmur, Trio Mediaeval & Arve Henriksen

L'arte del madrigale, Voces Suaves, Ambronay Edition

 

The Rough Guide To Hillbilly Blues, World Music Records

THE CARLO G MANUSCRIPT, Profeti della Quinta, Elam Rotem

 

Antonio Vivaldi, Per Pisendel, violin sonatas, Emilio Percan

 

Immagina...

Seguici con
Altre puntate