Il profeta Daniele in un bassorilievo della cattedrale di Oristano

Daniele, ovvero il gran teatro medievale

di Giovanni Conti

QUILISMA
Cultura e suoni dal Medioevo e dal Rinascimento
Domenica 19 febbraio 2017 alle 10:00

REPLICA DEL 16.01.05

 

Il Ludus Danielis è il più antico dramma latino di cui sopravviva la musica e fu composto nel XII secolo dai giovani scholares della cattedrale di Beauvais, a quel tempo rilevante centro culturale della Francia nord-orientale. Il dramma trae l'argomento dall'Antico Testamento e mette in scena alcuni momenti topici della vita e delle opere di Daniele, considerato l'ultimo dei quattro profeti biblici. Per quanto riguarda gli aspetti formali la rappresentazione si avvicina al concetto di opera in musica ante litteram: nella composizione troviamo una grande varietà di melodie che abbracciano tutta la gamma della monodia medievale, l'impiego di molte forme musicali, un notevole numero di personaggi sulla scena e grandi parti corali, che non a torto qualcuno ha definito una sorta di grand opéra medievale.