Seguici con

Tra jazz e nuove musiche

Rassegna di concerti pubblici di Rete Due - Stagione 2015-2016 - 2. parte

 

Scarica il flyer  

Scarica la locandina  

Vai al Calendario

Nella sua seconda parte di programma, per la stagione in corso 2015-16, la rassegna Tra jazz e nuove musiche di Rete Due offre, da febbraio a maggio, una serie di sei concerti nati dalla stretta collaborazione con associazioni, organizzazioni ed enti attivi sul territorio della Svizzera italiana.

Si inizia dove si era chiusa, in dicembre, la prima parte cioè nell’accogliente club Jazz in Bess di Lugano per un concerto promosso assieme all’associazione Jazzy Jams. In cartellone sarà martedì 2 febbraio (ore 21.00) uno dei sassofonisti e clarinettisti di spicco dell’odierna scena nuovayorkese, Chris Speed, già ascoltato dalle nostre parti in altri gruppi. Si esibirà con il suo Really OK Trio, assieme al bassista Chris Tordini e al batterista Dave King.

Lunedì 22 febbraio si rinnoverà l’appuntamento al Teatro del Gatto di Ascona (in collaborazione con il Jazz Cat Club), per una serata di mainstream ad altissimo livello. Nel trio del raffinato pianista Jeb Patton sarà presente come ospite speciale anche Lewis Nash - esaltante batterista che per tecnica, finezza, sensibilità, senso dello swing è stato chiamato ad accompagnare i più grandi: da Dizzy Gillespie a Sonny Rollins, da Milt Jackson a Betty Carter, Ron Carter, Wynton Marsalis.

Alla XIX edizione del Festival di cultura e musica jazz di Chiasso (Cinema Teatro, 10-12 marzo 2016) Rete Due partecipa come d’abitudine con collegamenti in diretta sia serali che pomeridiani e produce in particolare il concerto –  sabato 12 - con il trombonista e performer statunitense Ray Anderson, solista di fama e nell’occasione pure direttore della Big Band della Scuola di Musica Moderna di Lugano. Un repertorio, quello presentato, centrato su proprie composizioni - tra jazz moderno, funk e musica di grande impatto – e su arrangiamenti di George Gruntz.

Fred Frith, il noto chitarrista e compositore inglese che ha segnato il progressive rock e la scena della musica improvvisata sin dagli anni ’70, torna in Ticino su invito del Teatro Sociale di Bellinzona.  Il 16 aprile sarà in concerto accanto al Trio Lost Frequency e il giorno dopo dirigerà l’evento finale del workshop con l’Orchestra del Caso.

Presenza di rilievo nel cartellone della rassegna quella di Antonio Sanchez, il batterista messicano che ben conosciamo per le sue collaborazione con Pat Metheny, Chick Corea, Micheal Brecker. Già esibitosi nella Svizzera italiana, da ultimo nella all stars del pianista Kenny Werner, Sanchez il 21 aprile sarà alla testa - al salone Olimpia di Biasca e in collaborazione con la locale associazione Musibiasca – del suo acclamato progetto Migration in compagnia di alcuni solisti di primo piano dell’odierna scena statunitense.

Lo Studio 2 della RSI a Lugano-Besso, culla della rassegna, accoglierà da ultimo uno dei grandi talenti del piano jazz emersi negli ultimi anni. Già inviato  nel cartellone della stagione agli esordi di carriera (era il 2001), Vijay Iyer torna a Lugano (19 maggio) alla testa del trio che l’ha ormai proiettato sulla ribalta del jazz internazionale, dopo che nel 2012 la rivista Downbeat aveva premiato il musicista di origine indiana quale artista, pianista, bandleader e compositore emergente dell’anno e aveva votato il suo album in solo Accelerando quale miglior disco di quella stagione. Break Stuff, pubblicato da ECM, è il titolo della sua ultima produzione in trio che loscorso anno gli è valsa un grande successo di pubblico e un nuovo riconoscimento del noto mensile statunitense.

Tra jazz e nuove musiche si propone dunque ancor più sul territorio della Svizzera italiana: una manciata di appuntamenti organizzati in collaborazione con partner attivi nella promozione culturale e musicale nella Svizzera italiana e sostenuti da Migros Ticino Percento Culturale.

Tutti i concerti verranno trasmessi in diretta sulle onde di Rete Due e sul sito www.rsi.ch/rete-due, a parte gli ultimi del 21 aprile e 19 maggio che saranno riproposti in differita, la domenica successiva all’evento, nel programma Concerto Jazz (ore 21.00/22.30)

Sul sito dedicato rsi.ch/jazz i dettagli dei singoli appuntamenti e le indicazioni per la prenotazione e l’acquisto dei biglietti.

I nostri programmi