Seguici con

Quarantasetterosso: l’atelier di Gabriele Genini

Baobab Sottotiro

lunedì 29/06/15 17:00 - ultimo aggiornamento: martedì 07/07/15 19:41

Pochi metri quadri sfruttati fino al soffitto. La porta del n° 47 rosso di via delle Conce nel cuore di Firenze si apre su una quantità incredibile di schizzi, acquerelli, incisioni, prove di stampa, blocchi di carta vuoti, taccuini di viaggio traboccanti di disegni.

E poi ancora pennelli, matite, penne, inchiostri, pigmenti e pitture...

Qui, tra i muri e le opere di questo incredibile atelier andiamo a conoscere l’artista ticinese Gabriele Genini.

Il suo tratto ricorda quello di Hugo Pratt; i disegni, le incisioni e i dipinti parlano della sua passione per i viaggi, per i luoghi del mondo e dell’anima.

 

 

Un mondo su carta che Gabriele racconta a Manuela Bieri, nel Sottotiro in onda lunedì 29 giugno dopo le 17.00 a Baobab.