Proprietari e stime immobiliari: uno sguardo alle leggi e alla fiscalità

Con Antonio Bolzani

giovedì 01/06/17 13:00
Proprietari e stime immobiliari: uno sguardo alle leggi, La consulenza 01.06.17, La consulenza 01.06.17

In Ticino vi sono circa 440 mila fondi, edificati e non edificati. Per questo motivo la consulenza odierna si rivolge soprattutto ai proprietari di edifici e terreni: ci occupiamo infatti della procedura e del metodo di calcolo delle stime immobiliari. La stima è il valore determinato dallo Stato per ciascun bene immobile. Questo valore serve quale base di calcolo per il prelievo di imposte, tasse e contributi. Il regolamento della Legge sulla stima ufficiale della sostanza immobiliare stabilisce che l’evoluzione dei valori immobiliari sia monitorata e, ogni quattro anni, qualora vengano registrati dei cambiamenti importanti sul mercato immobiliare che modificano in misura apprezzabile i valori degli immobili (prezzi medi dei terreni, tassi ipotecari, costo medio delle pigioni, costo medio delle costruzioni), è necessario redigere un rapporto da sottoporre al Consiglio di Stato. Se in questo arco di tempo viene constatato un aumento o una diminuzione dei valori di stima superiore al 25%, il Governo può procedere a un aggiornamento dei valori ufficiali di stima. Nel periodo tra il 1° gennaio 2003 e il 31 dicembre 2014, è stato registrato un aumento globale di valore della sostanza immobiliare ticinese pari al 27,4%. In base alle proprie competenze, il Consiglio di Stato ha quindi deciso di applicare, a partire dal 2017, un aumento medio dei valori di stima del 18,03%, spedendo –per lettera- ai proprietari immobiliari 240 mila notifiche di cambiamento (aumento) del valore di stima. Gli aumenti dei valori di stima delle singole parcelle sono calcolati in funzione del polo e della fascia territoriale e non hanno e non avranno effetto, sul piano fiscale, sul valore locativo. I nostri esperti quindi vi spiegano i valori di stima, i valori locativi, i valori di reddito e i valori commerciali degli immobili, sia dal punto di vista tecnico-giuridico sia da quello fiscale.

Ospiti:
John Sulmon
i, membro di direzione della Divisione delle contribuzioni del Dipartimento delle finanze e dell’economia
Marco Bini, capo dell’Ufficio stima della Divisione dell’economia del Dipartimento delle finanze e dell’economia

Ufficio stima Dipartimento delle finanze e dell’economia del Canton Ticino

80 anni di Ambrì Piotta, serata speciale RSI

Seguici con
Altre puntate