Come riscoprire il piacere della letteratura, senza rovinarla?

Con Nicola Colotti

martedì 20/06/17 11:05
radazza, leggere, parco Come riscoprire il piacere della letteratura, senza rovinarla, Millevoci 20.06.17

“Apprendere l’amore per la lettura attraverso un gesto d’amore: un adulto che legge una storia”. Sono le prime parole che si leggono sulla homepage del sito natiperleggere il cui titolo è un’epigrafe semplice quanto diretta: Leggere aiuta a crescere. Tuttavia non è così facile identificare cosa e soprattutto come leggere quando si è ancora a scuola, proprio perché la scuola ha le sue regole e i testi di letteratura - cosiddetti “classici” - hanno le loro. In mezzo c’è la passione di chi vuole insegnare l’amore per la lettura e per la letteratura, anche quando si tratta di libri non facili che i programmi scolastici rendono magari “noiosi” perché obbligatori. Come fare a coltivare conservare l’amore per quei libri che una volta finita la scuola (o, come adesso, al termine dell’anno scolastico) vorremmo riporre nello scaffale a prendere polvere? E soprattutto come possono gli adulti (i docenti di scuola, in particolare) rendere appassionanti i libri su quali loro stessi hanno studiato e che forse hanno imparato ad amare quando ormai l’entusiasmo della gioventù è stato sostituito dalla pedanteria dell’erudizione?

Ospiti:
Davide Rondoni
, poeta e scrittore autore del libro “Contro la letteratura”
Stefano Vassere, Direttore delle Biblioteche cantonali ticinesi, docente di Semiotica e teoria dei linguaggi all’Univesità di Milano
Federica Barloggio, docente di Scuola elementare nel Gambarogno (progetto natiperleggere)

Cultura, lo stile RSI

Seguici con
Altre puntate