Dal radiotelescopio ALMA al router passando per il modem

di Nicola Colotti

mercoledì 19/02/14 16:30
Telescopio ALMA

 

Anche gli astronomi svizzeri potranno sfruttare le potenti antenne di ALMA poste tra le aride vette del Cile. Con il nuovo potente radiotelescopio dell'Osservatorio Europeo Australe (ESO, European Southern Observatory) si aprono nuove opportunità di scoperte sull’origine e sullo sviluppo dell’universo. Le fredde polveri cosmiche, invisibili ai telescopi ottici, verranno scandagliate grazie ai segnali radio emessi da queste particolari strutture cosmiche. Ben altri segnali sono quelli emessi dai modem, che però oggi si chiamano router. Le scatolette che ci consentono di usare la rete wifi in casa e di collegarci a Internet, sono dei veri e propri computer in miniatura, altrettanto vulnerabili ad un cyber-attacco come è accaduto qualche anno fa in Brasile.
 

Con  Nicolas Cretton, astrofisico e docente e  Luca Accomazzi, esperto di informatica e di Internet
 

Suoni dallo spazio

ESO - Consorzio scientifico europeo

ALMA