Dove sono tutti quanti gli alieni..

E gli errori medici?

mercoledì 13/11/13 16:30

 

Il grande fisico italiano Enrico Fermi non è soltanto uno dei padri della bomba atomica, come si tramanda dai tempi di Los Alamos. È anche il “padre” di un paradosso che prende il nome appunto di “Paradosso di Fermi”. Nacque da una discussione sulla presenza di UFO e civiltà aliene, avvenuta proprio nei laboratori dove si stava creando la Bomba. Improvvisamente Fermi esclamò: Where is everybody? (Dove sono tutti quanti?). È la domanda da cui partiamo oggi con l’astrofisico Nicolas Cretton per analizzare le implicazioni tutt’altro che evidenti della provocazione lanciata da Fermi. Un’altra provocazione la lancia invece il secondo contributo di oggi, grazie all’esperto di biomedicina Sergio Sciancalepore. E se la medicina, che non è una scienza esatta, fosse soggetta ad errori di metodo scientifico? Una bel rompicapo che ci serve per illustrare con quali problemi di metodo, appunto, si deve confrontare una pratica, come quella medica, che si avvale delle scienze esatte per ottenere dati affidabili su cui basare le metodologie di cura. 

Con Nicolas Cretton, astrofisico e Sergio Scincalepore, esperto di biomedicina

 

 

80 anni di Ambrì Piotta, serata speciale RSI

Seguici con