Plato, ultima frontiera alla scoperta di nuovi pianeti nella Galassia

di Nicola Colotti

mercoledì 21/05/14 16:30

(©ESA - C. Carreau.jpg)

 

 

Strumenti per cancellare i propri dati effimeri in rete, a cominciare da FB

Facciamo un balzo al 2024, in questa tappa conclusiva alla scoperta di pianeti che ruotano attorno a stelle lontane dal Sole, nella nostra Via Lattea, grazie ai telescopi spaziali di cui abbiamo parlato nelle ultime puntate. Dopo la missione del telescopio spaziale Cheops, tutto di marca svizzera che verrà lanciato nel 2017 oggi parliamo di Plato, un’altra missione dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) verso la conoscenza dei pianeti che popolano il cosmo attorno a noi, e che verrà messo in orbita appunto nel 2024. Fino ad allora proseguirà la ricerca di tracce di vita analizzando l’atmosfera di questi pianeti extra-solari anche grazie ai telescopi a terra sempre più potenti e sempre più precisi. E chissà quanti iscritti avrà Facebook nel 2024? Secondo taluni esperti nei prossimi anni calerà il numero di adepti della grande rete sociale soprattutto tra i più giovani, sempre più sensibili al rispetto della loro riservatezza e alle scarse possibilità di cancellare i propri dati quando non più necessari.

 

Ospiti:
Nicolas Cretton, astrofisico, docente al liceo di Lugano-Savosa. Luca Accomazzi, esperto di internet e tecnologie della comunicazione.

 

ESA - Missione Plato