Doppietta per il numero 10 (Keystone)

A Berna non basta un buon Ambrì

Due reti di Scherwey condannano i leventinesi al secondo ko

martedì 12/09/17 21:51 - ultimo aggiornamento: mercoledì 13/09/17 15:37

L'Ambrì non è riuscito a sorprendere il Berna alla PostFinance Arena. Ci ha provato come nelle prime due uscite stagionali, mettendo sul ghiaccio, oltre agli stessi effettivi (con l'aggiunta di alcuni secondi giocati da Chiriaev), anche un buon pattinaggio e tanta velocità, ma alla fine si è dovuto inchinare alla compagine di Jalonen, che si è imposta per 2-0.

Come nel derby d'esordio e nella sfida della Valascia contro il Davos, i biancoblù sono scesi grintosi sul ghiaccio giocando per lunghi tratti alla pari contro i duplici campioni in carica. Conz, tra i pali, ha nuovamente effettuato parate determinanti, mentre in avanti per la prima metà del confronto Zgraggen, Emmerton e Lhotak sono risultati essere i più pericolosi. Nei primi 20' inoltre il coach challenge chiamato da Cereda ha permesso agli arbitri di annullare la rete di Randegger viziata da fuorigioco.

Al 26'36" il brutto passaggio alla cieca di Collenberg ha di fatto liberato Scherwey che, trovatosi tutto solo davanti al portiere leventinese, lo ha trafitto regalando ai suoi l'1-0.  Attorno al 30', durante il primo powerplay, è arrivata una buona conclusione di Müller, troppo centrale, mentre Monnet negli ultimi minuti prima della seconda sirena si è trovato a tu per tu con Genoni, senza però riuscire a trovare il guizzo vincente. Il terzo periodo si è aperto con un pressione asfissiante del Berna e al 51'47" ancora Scherwey ha firmato il logico raddoppio, fissando il punteggio.

 

Legato a Sport e Musica del 12.09.2017

La RSI sulla via di un grande pellegrino: Nicolao della Flüe

Seguici con