La squadra al completo (Ti-Press)

Obiettivo è sempre far crescere i giovani

Sono stati presentati a Biasca i Ticino Rockets targati 2017-18

martedì 12/09/17 17:27 - ultimo aggiornamento: mercoledì 13/09/17 00:24

"Di cose da apprendere ce ne sono ancora. Quella dello scorso anno è stata un'esperienza positiva, abbiamo imparato tanto, ma come società ci sono ancora parecchi aspetti nei quali possiamo migliorare". Sono state queste le parole, oneste, del presidente dei Ticino Rockets Davide Mottis in occasione della presentazione ai media della squadra di Biasca.

"Per noi ripartire da zero con un gruppo nuovo, ma con un metodo consolidato, significa aver avuto successo la stagione precedente"

Davide Mottis

"La collaborazione con Lugano e Ambrì continua a gonfie vele - ha proseguito Mottis - lo scorso anno abbiamo avuto un ottimo sostegno ed anche questa stagione è stata preparata in modo ottimale, a partire dalla sostituzione dell'allenatore, con Jan Cadieux che ha preso il posto di Luca Cereda.

"Il gruppo ha accettato il cambio di allenatore molto bene ed ha continuato a lavorare con gli stessi valori dell'anno scorso"

Jan Cadieux

"Siamo pronti per il debutto (sabato a Küssnacht contro i GCK Lions, ndr) - ha invece sottolineato lo stesso Cadieux - i ragazzi sono stufi di allenarsi ed hanno voglia di giocare. Il nostro obiettivo stagionale? Quello principale è di sviluppare i giovani e di lavorare per migliorare l'hockey ticinese. A cortissimo termine vogliamo invece vincere la partita di Coppa Svizzera contro il Ginevra Academy per lanciare al meglio il nostro campionato".

 

La RSI sulla via di un grande pellegrino: Nicolao della Flüe

Seguici con