I due estremi difensori (EQ Images)

Sorridono i portieri delle ticinesi

Manzato contento per il ritorno, Conz di nuovo ai suoi livelli

mercoledì 13/09/17 14:43 - ultimo aggiornamento: mercoledì 13/09/17 16:38

Era dal 25 marzo che Daniel Manzato non scendeva sul ghiaccio in una partita di campionato. Il portiere del Lugano ha passato momenti duri, ma contro il Kloten ha potuto nuovamente scendere in pista: "Non è stato facile. Era da un po' che non giocavo e sono contento per la vittoria. Ci sono stati momenti dove per diverso tempo non ho ricevuto tiri, lì ho dovuto mantenere alta la concentrazione".

"Con Greg Ireland stiamo attuando un nuovo sistema che rende difficile il tiro alla squadra avversaria. Sanguinetti non è solo un difensore offensivo, sono convinto che farà una stagione molto buona" Daniel Manzato

Se il 33enne estremo difensore bianconero è friborghese di nascita, quello biancoblù invece ha giocato sulle rive della Sarine nelle ultime cinque stagioni. Dopo annate deludenti però, Benjamin Conz sembra aver trovato i giusti stimoli in Valle: "Cereda e Matte stanno portando un nuovo sistema che tutti stanno cercando di attuare al massimo delle loro possibilità. Personalmente l'esperienza in Leventina è iniziata bene, ma senza i tre punti non posso ritenermi soddisfatto".

"C'è molta motivazione nel nostro team, tutti mettono il cuore in pista, così le cose si semplificano anche per me visto il numero di tiri bloccati dai miei compagni" Benjamin Conz

Seguici con