In gara nel 1974, la sua migliore stagione (Keystone)

Il ricordo di Clay è sempre vivo

Sono passati 10 anni dalla scomparsa di Regazzoni

giovedì 15/12/16 00:01 - ultimo aggiornamento: giovedì 15/12/16 20:32

"Ha sempre vissuto a 300 all'ora ed è morto andando ad 80 all'ora". È anche con queste parole che la figlia Alessia ha ricordato Clay Regazzoni, scomparso esattamente 10 anni fa in un incidente sull'Autostrada del Sole mentre si stava recando a Parma.

Il 15 dicembre del 2006 se n'è andato, a 67 anni, il più grande pilota svizzero della storia. Nella sua decennale carriera in Formula 1, interrotta dal drammatico crash di Long Beach del 1980 che lo lasciò paraplegico, il ticinese ha infatti vinto cinque GP, è salito in totale 28 volte sul podio ed ha sfiorato il successo nel Mondiale del 1974, chiuso al secondo posto al volante di una Ferrari.

Per ricordare Clay, che dopo aver perso l'uso delle gambe ha combattutto grandi battaglie in favore dei disabili, vi riproponiamo il documentario a lui dedicato trasmesso lo scorso 13 dicembre ed il servizio di Sport Non Stop con i ricordi del figlio Gianmaria e del giornalista Pino Allievi.

 

 

 

Seguici con