Il tunnel di base del San Gottardo è stato percorso per la prima volta da un treno passeggeri in servizio. "E' Natale", ha detto il direttore delle FFS Andreas Meyer al suo arrivo a Lugano. Il convoglio è partito da Zurigo alle 06.09 ed è arrivato puntualmente sulle rive del Ceresio alle 08.17 dopo una breve fermata a Bellinzona. La RSI è presente sul posto. La diretta inizia già alle 10 alla Rete Uno: la non-stop radiofonica proseguirà fino alle 16. Dalle 11.15 alle 12.25 su LA1 ci sarà invece lo speciale televisivo dalla stazione di Lugano. La diretta sarà diffusa anche su www.rsi.ch e sulla pagina Facebook di RSI News.

Un’autobomba ha causato almeno 29 morti domenica mattina nella zona del porto di Mogadiscio in Somalia. L’attentato è stato rivendicato dai miliziani islamisti del gruppo Al Shabaab. Stando a testimonianze raccolte sul posto la vettura è esplosa mentre si trovava in colonna davanti ai cancelli che delimitano l’area.

Il doppio attentato che ha colpito il cuore di Istanbul sabato sera ha fatto 29 morti, di cui 27 poliziotti, e 166 feriti, secondo il bilancio fornito dal ministro dell'interno Suleyman Soylu. La prima esplosione è stata provocata da un'autobomba vicino a un veicolo della polizia presso la Vodafone Arena alle 22.29 locali, a poche ore dalla conclusione dell’incontro tra Besiktas e Bursaspor. Meno di un minuto più tardi un attentatore suicida si è fatto esplodere in un parco vicino in mezzo a un gruppo di agenti. In seguito all'attentato, non ancora rivendicato, è stata decretata una giornata di lutto nazionale in Turchia.

Due forti esplosioni si sono verificate nel centro di Istanbul, in Turchia: secondo quanto riferito dal ministro degli Interni ci sarebbero almeno 13 morti e decine di feriti. La prima deflagrazione, avvenuta all'esterno dello stadio, a poche ore dalla conclusione dell’incontro tra Besiktas e Bursaspor, avrebbe avuto come bersaglio principale un autobus della polizia. La seconda, invece, è scoppiata, forse a opera di un kamikaze, nel vicino parco di Maçka. Negli ultimi anni la Turchia è stata sconvolta da numerosi attentati, rivendicati di volta in volta dallo Stato islamico, dai separatisti curdi e dall’estrema sinistra.

Serata movimentata a Ponte Cremenaga, sabato poco dopo le 18:30, quando un’auto sospetta non si è fermata ad un blocco delle guardie di confine. Ne è scaturito un inseguimento con il fermo della vettura, grazie allo speronamento dei fuggitivi da parte di un veicolo delle guardie. A quel punto però gli occupanti della macchina hanno continuato la fuga a piedi, per circa un chilometro, per poi lanciarsi nelle fredde acque del fiume Tresa. Stando ad alcune testimonianze raccolte da Rescue Media, i fuggitivi sarebbero stati portati a valle dalla corrente. Le ricerche al momento non sembrerebbero aver dato risultati positivi.

"Nelle prossime ore valuterò quello che emerso da questi colloqui e prenderò le iniziative necessarie per la soluzione della crisi di Governo". Lo ha affermato il presidente della Repubblica italiana. Sergio Mattarella ha ultimato in serata a Roma le consultazioni con i partiti dopo le dimissioni del Governo di Matteo Renzi. "C'è l'esigenza generale di una armonizzazione delle due leggi elettorali di Camera e Senato. Questa è condizione indispensabile per le elezioni", ha aggiunto. "Tra i punti in primo piano vi è quello che riguarda il sostegno dei nostri concittadini colpiti dal terremoto", ha concluso.

La Società ticinese di economia alpestre (STEA) festeggia i suoi 70 anni di attività. Durante l'assemblea annuale - tenutasi sabato a Giubiasco - è stato nominato il nuovo comitato ed è stato anche presentato il progetto "Eccelenze alpestri", realizzato in collaborazione, tra gli altri, con Unione contadini e Cantone. Il progetto mira allo sviluppo regionale e turistico degli alpeggi. Fra le proposte, anche la creazione di una cantina di affinaggio collettiva del formaggio d'alpe DOP per risolvere il problema del prezzo ritenuto troppo alto da oltre Gottardo. L'offertà però è stata accolta tiepidamente dagli alpigiani.

Una standing ovation per Bob Dylan nel teatro dei Nobel a Stoccolma. Il cantautore non era presente, ma ha ricevuto una valanga di elogi nella citazione per il premio per la Letteratura, che gli è stato attribuito per la sua poesia in musica. "Bob Dylan è stato uno shock. Il pubblico che si aspettava canzoni folk, si è trovato davanti un giovanotto con la chitarra che fondeva il linguaggio della strada e della bibbia", ha detto Horace Engdahl, che a nome dell'Accademia di Stoccolma ha presentato il premio al cantante assente. "All'improvviso tutta la poesia del mondo è sembrata anemica", ha aggiunto Engdahl.

Donald Trump non ha mai creduto al surriscaldamento globale, bollandolo, durante la campagna elettorale, come una "bufala inventata dai cinesi". Non sorprende dunque la nomina del negazionista Scott Pruitt a capo dell’Agenzia governativa di protezione ambientale. Il procuratore generale dell’Oklahoma si è impegnato a rispettare "sia la protezione dell’ambiente sia la libertà di agire delle aziende americane". Il tycoon, tuttavia, è persona imprevedibile e, poche ore prima della nomina, aveva incontrato alla Trump tower l’attore ecologista Leonardo DiCaprio, il quale aveva provato a sostenere le sue tesi a favore dell’abbattimento dei gas serra, ma a quanto pare senza successo.

La comunità internazionale si è riunita nuovamente sabato a Parigi per tentare di trovare una soluzione al conflitto siriano e alla catastrofe umanitaria in corso ad Aleppo. A Ginevra, invece, Stati Uniti e Russia si confrontano in una riunione "tecnica". Il ministro degli Esteri francese Jean-Marc Ayrault sostiene che i ribelli siano "pronti a riprendere i negoziati con i lealisti senza pre-condizioni", mentre John Kerry, capo della diplomazia degli USA, accusa Mosca e Damasco di "crimini contro l'umanità". Intanto proseguono i bombardamenti sulla seconda città della Siria, dove migliaia di persone sono ancora intrappolate e sotto assedio.

La giornata mondiale dei diritti umani celebra ogni anno, il 10 dicembre, la proclamazione nel 1948 dei diritti da parte delle Nazioni Unite. Ma quest'anno c'è poco da celebrare, secondo un bilancio tracciato dall'Alto commissario ONU per i diritti umani. Il 2016 ha infatti visto aumentare la pressione sui diritti umani che rischia di mettere in pericolo le protezioni messe in campo dopo la seconda guerra mondiale. Un'altra minaccia viene identificata nella proliferazione, in Europa e Stati Uniti, di una retorica xenofoba, oltre alle violenze commesse da movimenti estremisti in tutto il mondo.

Il presidente della Colombia Juan Manuel Santos ha ricevuto, a Oslo alla presenza dei reali di Norvegia, il Premio Nobel per la Pace 2016 accolto da una standing ovation. Il riconoscimento gli è stato assegnato per i suoi "sforzi risoluti e coraggiosi" per porre fine a una guerra civile durata più di 50 anni, attraverso l'accordo di pace con le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia. Il premio è anche "un omaggio al popolo colombiano", che "nonostante le grandi difficoltà e le innumerevoli ingiustizie non ha mai abbandonato la speranza di una pace giusta", ha sottolineato il comitato norvegese per il Nobel.

Domenica a Milano scatterà lo stop alla circolazione in città per alcuni veicoli. L'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ha infatti attestato il superamento del limite giornaliero di PM10 di 50 microgrammi per metro cubo per sette giorni consecutivi. Lo rende noto il Comune ricordando che è previsto lo stop ai veicoli Euro 0 benzina e Euro 0, 1 e 2 diesel, anche nelle giornate di sabato, domenica e festivi, dalle ore 7.30 alle 19.30. Le auto private Euro 3 diesel senza filtro antiparticolato non potranno circolare dalle ore 9.00 alle ore 17.00, mentre i veicoli commerciali Euro 3 diesel senza filtro antiparticolato saranno bloccati dalle 7.30 alle 9.30.

Le FFS investiranno 2 miliardi di franchi in Ticino entro il 2030 per sviluppare l'offerta ai clienti e valuteranno con autorità cantonali e partner sociali le prospettive di sviluppo delle Officine di Bellinzona. Questi due dei principali punti della "Prospettiva generale Ticino", documento firmato sabato mattina a Castelgrande da una delegazione delle FFS e da Claudio Zali e Christian Vitta. L'ex regia federale vuole inoltre migliorare la propria puntualità e infrastruttura, in modo da risultare attrattiva e competitiva anche in futuro. I progressi in vista di questi obbiettivi saranno valutati a scadenza annuale dai firmatari del documento.

Nana Akufo-Addo, storico leader dell'opposizione in Ghana, è stato eletto nuovo presidente del paese con oltre il 53% dei voti. Il 72enne, che era in corsa per la terza volta per la carica, ha promesso di rilanciare la crescita del paese, la cui economia è in profonda crisi.

Il gruppo Raiffeisen vuole ridurre il numero delle sue sedi da 970 a circa 800 nella prossima decina di anni, senza cambiare la propria politica, secondo quanto annunciato dal presidente della direzione, Patrik Gisel, dalle colonne della Neue Zürcher Zeitung. La riduzione del numero di filiali, secondo il patron, è da legare al ruolo sempre più importante delle transazioni elettroniche, mentre i collaboratori della banca si consacrano essenzialmente alla consulenza ai clienti. Guardando al futuro, Gisel respinge inoltre l'idea dei tassi negativi per la clientela, affermando che l'istituto cercherà altre soluzioni.

Una settantina di estremisti di sinistra ha causato disordini nella notte tra venerdì e sabato a Lucerna. Lo segnala la polizia, secondo la quale parte dei manifestanti aveva il volto coperto. La manifestazione, che si è svolta verso mezzanotte, ha causato disagi al traffico e danneggiamenti. La polizia ha aperto un’inchiesta.

Un tamponamento a catena si è verificato sabato alle 08.45 sull’A6 in territorio di Berna Wankdorf in direzione di Thun. Stando alle forze dell’ordine sono rimaste coinvolte 10 macchine e vi sono nove feriti. Una donna ha dovuto essere estratta dal suo veicolo dai pompieri. Per tutti si è reso necessario il ricovero all'ospedale. Secondo una prima ricostruzione del sinistro fornita dalle forze dell'ordine due vetture si sono scontrate e in seguito altre otto auto sono andate a collidere contro di loro. A seguito dell’incidente l’autostrada è stata chiusa nei pressi dell'uscita Bern-Wankdorf e per diverse ore. Ne sono conseguiti disagi al traffico.

L'ex comandante di corpo Rolf Binder è morto all'età di 87 anni dopo una lunga malattia. Era stato capo dell'istruzione dell'esercito svizzero dal 1988 al 1991. Durante il suo mandato, l'esercito si è munito di migliori apparecchi per la protezione dell'udito e le reclute hanno ottenuto il diritto di partire in congedo il sabato.

Il terremoto in Indonesia del 7 dicembre ha causato più di 45'000 sfollati e oltre 100 morti. Lo hanno dichiarato sabato le autorità locali. La scossa di magnitudo 6,5 ha distrutto centinaia di edifici nella provincia di Aceh, meno di tre settimane dal dodicesimo anniversario dello tsunami che ha devastato la regione nel 2004. La maggior parte delle persone trascorrono la notte in tende allestite nei pressi delle loro abitazioni, precisa inoltre un portavoce dell’agenzia nazionale incaricata dei soccorsi. Il presidente Joko Widodo, giunto venerdì in visita sul luogo della catastrofe, ha promesso che tutti gli edifici distrutti verranno ricostruiti.

Almeno cinque persone sono morte e 29 sono rimaste ferite sabato mattina in Bulgaria in seguito all'esplosione di un treno che trasportava gas. Il convoglio è deragliato mentre entrava in una stazione nel nord del paese. La deflagrazione ha danneggiato una ventina di case.

La Russia ha interferito con l'elezione presidenziale statunitense a sostegno di Donald Trump, secondo uno studio della CIA riportato dal Washington Post. Persone legate a Mosca, secondo il giornale, hanno fornito a WikiLeaks delle email sottratte all'ex direttore della campagna di Hillary Clinton e di altri responsabili del partito democratico, anche se mancano le prove di un coinvolgimento diretto del Cremlino. Le accuse sono state immediatamente respinte dal team di Trump, affermando che gli analisti coinvolti sono probabilmente gli stessi che sostenevano che Saddam Hussein aveva un arsenale di armi di distruzione di massa.

Almeno 57 persone sono rimaste uccise e altre 177 hanno riportato ferite in un doppio attentato suicida compiuto da due donne in un mercato a Magdali nel nord-est della Nigeria. Il grave fatto di sangue non è stato rivendicato, ma le modalità utilizzate fanno pensare che all’origine vi sia il gruppo jihadista Boko Haram attivo nel paese.

Gli Stati Uniti si apprestano a inviare altri 200 soldati in Siria, che andranno ad aggiungersi ai 300 militari delle forze speciali già sul terreno, per appoggiare l'offensiva che mira a scacciare l'autoproclamato Stato islamico dal suo bastione di Raqqa. Le nuove truppe comprenderanno addestratori, consulenti militari e squadre di artificieri. Le autorità statunitensi affermano inoltre di aver ucciso nella stessa regione, con un attacco di un drone due settimane fa, un militante di origini francesi che avrebbe partecipato alla preparazione dell'attacco contro la redazione di Charlie Hebdo nel 2015.

Si ha tempo ancora fino a sabato per giocare al lotto e sperare di diventare milionari: 1 milione di franchi se (tra i 42 possibili) si azzeccano sei numeri e ben 59 milioni se si indovina anche il numero fortunato. E' più facile a dirsi che a farsi. La probabilità di azzeccare i 6 numeri è 1 su 5,3 milioni. Ed è invece di 1 su 31,5 milioni per quanto riguarda il 6+1. Ma che fare, in caso di vincita? "Con 59 milioni si può vivere di rendita per generazioni. Ma non lasciate il lavoro, se amate quello che fate. Toglietevi qualche sfizio, poi investite il denaro, chiedendo consiglio ad un esperto", suggerisce il gestore patrimoniale Luigi Campagna.

Uscire dall'Unione Europea, secondo i promotori della Brexit, doveva far bene all'economia e al business. A quanto pare non ci credono le grandi banche d'affari che prosperano a Londra. Gli istituti ora si aggrappano al progetto di una deroga, su misura per loro, per un'uscita graduale e differita dall'UE: un accordo di transizione per evitare un contraccolpo troppo brusco. Gli istituti provano a fare pressing sul gabinetto conservatore di Theresa May. L'idea è che tutto possa restare fermo per 5 anni, anche quando il divorzio da Bruxelles verrà formalizzato. Il documento presuppone di fatto uno sganciamento più che soft, a tappe rallentate.

Lo scioglimento del suolo congelato dell'Artico potrebbe causare un aumento di gas serra, sprigionando in atmosfera anidride carbonica e metano. Secondo uno studio dell’Istituto di scienze marine del Consiglio nazionale delle ricerche di Bologna (ISMAR-CNR) la stessa cosa si è verificata 14'000 anni fa, un fenomeno che allora comportò un aumento della temperatura di 4 gradi. La ricerca analizza per la prima volta –grazie agli archivi paleoclimatici ricavati dal suolo– lo scioglimento del permafrost durante l’ultima deglaciazione, avvenuta 21'000 anni fa. Al polo nord si trova oltre un terzo del carbonio presente sulla Terra.

I turchi saranno chiamati a votare in primavera, fra marzo e maggio, sulla riforma costituzionale per estendere i poteri del capo dello Stato. Lo ha annunciato venerdì uno dei vicepremier, Nurettin Canikli. Al testo serve però prima l'avallo di 330 deputati su 550. Elezioni presidenziali e legislative sono invece in calendario nel 2019.

McDonald's ha annunciato venerdì che trasferirà dal Lussemburgo alla Gran Bretagna la sede della sua holding per l'ottimizzazione fiscale, quella che concentra gli utili conseguiti al di fuori degli Stati Uniti (540,6 milioni di dollari nel 2015, per i quali ha versato al Granducato 3,8 milioni). Il gigante della ristorazione veloce ha preso la decisione vista l'intenzione della Commissione europea di tassare le multinazionali nel paese in cui conseguono guadagni e senza regimi speciali. La nuova entità pagherà le medesime imposte delle imprese locali, a un tasso che dal 2020 passerà dal 20 al 17%, il dato più basso fra gli Stati del G20.

La Fondazione per l'Istituto di ricerca in biomedicina di Bellinzona (IRB, USI Università della Svizzera italiana), ha depositato oggi (venerdì) la domanda di costruzione per la realizzazione della nuova sede su una superficie di 6'000 metri quadri nell'area dell'ex campo militare. Il terreno è stato concesso in diritto di superficie gratuito dalla città di Bellinzona per una durata di 50 anni. L'edificio, progettato dal team guidato dall'architetto Aurelio Galfetti (che aveva vinto il concorso di progettazione con il progetto "Nel Parco"), si compone di tre piani più un piano interrato e costerà 44 milioni di franchi.

Il medico in capo dell'esercito è stato sospeso. Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport venerdì ha infatti sporto denuncia penale nei suoi confronti presso il Ministero pubblico per sospetti reati patrimoniali nonché reati contro i doveri d'ufficio e quelli professionali. Come riporta il portale del Governo svizzero (admin.ch) vige il principio della presunzione di innocenza fino alla conclusione passata in giudicato del procedimento.

La polizia dei Paesi Bassi ha arrestato a Rotterdam un 30enne sospettato di preparare un attentato. Nel suo appartamento, perquisito dagli agenti, sono stati ritrovati un kalashnikov e due caricatori pieni, oltre a quattro casse di fuochi artificiali altamente esplosivi e a una bandiera dello Stato islamico.

La polizia cantonale ticinese segnala varie denunce, nelle ultime settimane, su furti con destrezza commessi ai danni di negozianti. Gli autori, che agiscono in coppia o in gruppi di 3 persone, chiedono agli esercenti preventivi per acquisti di un certo valore oppure, acquistando semplicemente della merce, chiedono prima di pagare che vengano loro mostrate varie banconote in franchi svizzeri. Si presentano come stranieri in vacanza e, quindi, con poca familiarità con la nostra moneta. Una volta mostrato quanto richiesto, i falsi clienti iniziano a distrarre i commessi o a creare confusione, in modo da poter sottrarre alcune banconote.

Juan Manuel Santos ha detto che il Nobel per la pace "è stato un dono dal cielo" e "ha dato un impulso decisivo" all'accordo di pace con le FARC. Il presidente colombiano riceverà sabato a Oslo la ricompensa attribuitagli per aver posto fine a 50 anni di guerra civile con la guerriglia comunista nel paese latinoamericano. Il premio, ha aggiunto, "non ha dato coraggio solo a noi ma a tutto il popolo che l'ha interpretato come un mandato a proseguire da parte della comunità internazionale". Popolo che aveva respinto l'intesa in votazione. Intanto ne è stata negoziata una seconda, accolta dal Parlamento e non più sottoposta a referendum.

La polizia ha arrestato venerdì all'aeroporto di Zurigo una trafficante di droga. La donna, una 28enne, aveva nascosto 3 kg di cocaina nel doppio fondo di una valigia. La polizia zurighese ha comunicato che la trafficante sarebbe partita dal Brasile e avrebbe avuto Vienna come destinazione finale.

Le Cirque du Soleil per la prima europea di "OVO", il nuovo spettacolo, ha scelto la Svizzera. La troupe circense si esibirà infatti dal 5 all'8 ottobre 2017 all'Hallenstadion di Zurigo e dall'11 al 15 ottobre all'Arena di Ginevra. La nuova performance farà sì che il pubblico si perderà in un universo abitato dagli insetti; un mondo brulicante dove gli "abitanti" lavorano, mangiano, volano, fanno festa e si fanno la corte. Nello spettacolo ci saranno anche i famosi trapezisti che raggiungeranno la vertiginosa altezza di 14 metri. Per tutti gli interessati i biglietti saranno in vendita a partire da martedì 13 dicembre sul portale Ticketcorner.

L'inchiesta per abusi sessuali su giovani calciatori, scatenata in Gran Bretagna dalle rivelazioni a metà novembre del 43enne Andy Woodward, ha permesso alla polizia di identificare finora "83 potenziali sospetti". Le forze dell'ordine non hanno precisato quante di queste persone siano ancora in vita o addirittura attive nel mondo del pallone. Il 98% delle 350 presunte vittime identificate, di età compresa fra i 7 e i 20 anni al momento dei fatti, è di sesso maschile. Una linea telefonica messa a disposizione di chi ha bisogno di aiuto ha ricevuto 639 chiamate in pochi giorni.

Il Tribunale penale federale (TPF) ordina l'apertura di un procedimento penale in Svizzera nei confronti di Volkswagen AG e Amag, rimaste coinvolte nello scandalo denominato “dieselgate”. Annulla, così facendo, una decisione di non luogo a procedere del Ministero pubblico della Confederazione (MPC). Viene così accolto il ricorso collettivo promosso dalle 596 persone che avevano inoltrato denuncia penale nei confronti delle due aziende. Di fatto la massima istanza giudiziaria del paese chiede quindi all’MPC di procedere quanto prima a misure istruttorie (perquisizioni e confische di documenti) presso le due aziende.

"Nel corso del 2016 è stato presentato un ricorso riguardante i lavori previsti nella zona del presbiterio della Cattedrale", ci fanno sapere dalla Curia. "La procedura si è protratta sino a settembre ed il ricorso è stato respinto. Ora che la sentenza è cresciuta in giudicato i lavori riprenderanno". Il ritardo ha però creato dei problemi tecnici: le ditte coinvolte nei lavori non riescono ad estrarre il materiale necessario a causa delle basse temperature invernali. La riapertura della Cattedrale non sarà possibile nei primi mesi dell'anno prossimo. Secondo nostre informazioni i lavori dovrebbero invece terminare solo per la fine del 2017.

A oltre due mesi di distanza da un duplice attentato dinamitardo a Dresda, contro una moschea e il centro internazionale dei congressi, la polizia tedesca ha arrestato l'autore in un cantiere dell'Assia. Si tratta di un 29enne vicino a Pegida, il movimento anti-Islam e anti-immigrati. Gli attacchi non avevano causato vittime.

I passeggeri sui 10'884 voli realizzati da Swiss in novembre sono stati 1,22 milioni, facendo segnare una crescita del 3% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. La compagnia aerea ha però visto un lieve peggioramento del tasso di occupazione, che si è stabilito a 79,5%, in calo dell'1,3% su base annua.

André Kudelski sarà il presidente del consiglio di amministrazione di Innosuisse, la nuova agenzia federale per la promozione dell'innovazione che dal 1° gennaio 2018 sostituirà la Commissione per la tecnologia e l'innovazione. Lo ha deciso il Consiglio federale.L'attuale CEO della Kudeslki SA sarà affiancato da altre sei personalità.

"In questi giorni, dove stiamo effettuando i controlli, non sono stati riscontrati casi di HIV o di sifilide", sostiene Vittorio Degli Antoni coordinatore di Zona Protetta. L'associazione, che si occupa di prevenzione ed è attiva prevalentemente a Lugano, sta infatti effettuando i test per le malattie sessualmente trasmissibili. "In Ticino sono una ventina le persone che hanno contratto la sindrome da immunodeficienza acquisita. Una situazione grossomodo sotto controllo. Viceversa si vede un aumento delle altre malattie".Clamidia, gonorrea sono in forte aumento. "Generalmente l'età media oscilla tra i 20 e i 30 anni".

Circa 400 migranti provenienti dall'Africa subsahariana, secondo la prefettura, hanno preso d'assalto venerdì la recinzione alta sei metri che circonda l'enclave spagnola di Ceuta, in territorio marocchino. La guardia civil non è riuscita a impedire lo sconfinamento. Ci sono stati scontri, la Croce Rossa ha curato più di 100 persone.

Lo smaltimento delle macerie delle case distrutte dal terremoto che ha colpito fra le altre Amatrice, Accumoli e Arquata è stato attribuito a una ditta sotto inchiesta per traffico di rifiuti e truffa e che per almeno due anni ha affidato operazioni di movimento di terra a un imprenditore con contatti con la camorra. Questo nonostante le promesse del Governo di gare a prova di infiltrazioni mafiose, e malgrado a vegliare sugli appalti del post sisma ci fosse anche l'Autorità nazionale anticorruzione. A rivelarlo è La Repubblica, secondo la quale le vicissitudini giudiziarie erano note ma sono state ignorate al momento dell'aggiudicazione.

Il Dipartimento federale della difesa ha presentato venerdì le varie fasi che caratterizzeranno l’ampliamento delle fasce orarie del servizio di polizia aerea. Dal prossimo gennaio, è stato reso noto dalle autorità, anche la Confederazione potrà contare, in caso di necessità, su aerei da combattimento armati e pronti a decollare 365 giorni all’anno per il controllo dei cieli svizzeri. L’attività di pattugliamento, che dal prossimo anno sarà assicurata tutti i giorni dalle 8.00 alle 18.00, con il passare degli anni sarà estesa. A partire dal 2019 dalle 6.00 alle 22.00 ed entro il 2020 sull’arco di tutte e 24 le ore della giornata.

La Svizzera accoglierà nei prossimi due anni altri 2'000 siriani, persone vulnerabili alle quali il competente Alto commissariato dell'ONU ha già riconosciuto lo statuto di rifugiati. Lo ha deciso venerdì il Consiglio federale, nell'ambito della politica di ammissione di contingenti riattivata nel 2013. Nella Confederazione giungono generalmente famiglie, donne e bambini, ma anche anziani e malati. Si tratta di civili in fuga dal conflitto che hanno temporanemente trovato rifugio in paesi come Libano e Giordania. Prima di raggiungere la Svizzera saranno sentiti e i loro nomi verranno trasmessi al Servizio delle attività informative per verifiche di sicurezza.

Ticino e Grigioni potrebbero beneficiare di due nuove iscrizioni al Patrimonio mondiale dell'UNESCO, l'organismo dell'ONU per l'educazione, la scienza e la cultura. Fra i siti elvetici candidati in questo senso dal Consiglio federale, figurano infatti le antiche faggete della valle di Lodano e il ponte sulla gola della Salgina a Schiers. Tali candidature dovranno essere sottoposte all'agenzia dell'ONU nei prossimi due anni. Le foreste della valle di Lodano sono già oggi riserve boschive integrali. Il ponte grigionese, costruito nel 1930, fu a quell'epoca con i suoi 90 metri di lunghezza la più grande costruzione ad arco di questo genere al mondo.

Il politico olandese Geert Wilders è stato riconosciuto colpevole di discriminazione razziale da una corte olandese per aver guidato un coro al termine di un suo comizio che cantava: "Meno, meno, meno marocchini, noi vogliamo meno marocchini". I giudici hanno deciso di non imporgli nessuna pena, ritenendo sufficiente la condanna per il deputato. Il politico di destra, che ha sempre definito il processo "una farsa" e non era presente in aula, ha già fatto sapere che farà ricorso contro la sua condanna, definita "folle" tramite Twitter subito dopo la sentenza.

Il perossido di idrogeno, l'acetone e i nitrati sono sostanze chimiche contenute in prodotti di uso quotidiano, che possono però essere utilizzate come esplosivi. Il Consiglio federale ha perciò incaricato il Dipartimento di giustizia e polizia (DFGP) di rendere più difficile l'accesso a questi precursori di "bombe fai da te". La nuova legge dovrà essere presentata entro la fine del 2017. Nei paesi dell'Unione Europea il commercio di prodotti come i fertilizzanti, diserbanti e simili è soggetto a regolamentazioni più severe rispetto alla Svizzera e perciò c'è il rischio che sempre più attentatori "facciano la spesa" sul suolo elvetico.

Il tribunale di Duesseldorf ha condannato a 5 anni di carcere e a un periodo indeterminato in un istituto psichiatrico il 35enne che aveva sequestrato per otto giorni in giugno Paul, un 12enne del canton Soletta di cui si era guadagnato la fiducia sulla chat di una gioco online, tanto da indurlo a seguirlo in Germania. Stando all'atto di accusa, durante quella settimana il ragazzino aveva subito abusi in una quindicina di occasioni. Il suo calvario aveva avuto fine con l'intervento delle forze speciali della polizia.

L'anno scorso lo svizzero medio ha compiuto 3,1 viaggi con pernottamento, due terzi dei quali all'estero. Lo indicano i dati pubblicati venerdì dall'Ufficio federale di statistica (UST), che mette in luce come gli svizzeri tedeschi (3,2 viaggi) siano maggiormente in movimento dei romandi (2,8) e dei ticinesi (2,3). Rispetto al 2015 (2,9 viaggi) è stato registrato un lieve aumento. Una progressione più marcata, si legge in una nota, è stata invece osservata per le escursioni giornaliere, salite da 10,3 a 10,7: l'88% di queste avviene in Svizzera.

Buone notizie per quanto riguarda le previsioni della crescita economica in Svizzera. Bakbasel, infatti, corregge al rialzo le stime del PIL, che dovrebbe lievitare del 2% sia per il 2017, sia per il 2018. Gli esperti avevano stimato un incremento rispettivamente di 1,7 e di 1,9 punti percentuali. L’andamento positivo dovrebbe essere sostenuto soprattutto dagli investimenti, dalle esportazioni e dai consumi privati. Le previsioni per il 2016 sono per contro state riviste al ribasso, dall'1,6 all'1,5%. In un comunicato diramato venerdì, viene sottolineato che: "I tassi d'inflazione e quelli d'interesse dovrebbero tornare a essere positivi".

Sei poliziotti sono rimasti uccisi e tre feriti (oltre a quattro civili) in un'esplosione verificatasi venerdì a un posto di blocco del Cairo, lungo la strada che conduce alle piramidi. La paternità dell'attacco non è stata rivendicata. L'ordigno era nascosto in un cestino dei rifiuti o nelle immediate vicinanze.

Il biologo Mikael Pittet è stato premiato per il suo lavoro sull’immunoterapia: la Lega svizzera contro il cancro lo ha infatti ricompensato con il Premio Robert Wanner al quale è abbinato un assegno di 100'000 franchi. Pittet, che ha 41 anni ed è originario di Losanna, nell’ambito di esperimenti su ratti è riuscito a sviluppare un mezzo di rendere i tumori più resistenti sensibili all’immunoterapia. Il ricercatore si è inoltre distinto per la scoperta di un gruppo di cellule immunitarie, che intercettano i segnali emessi dai tumori linfatici e possono quindi rallentare la progressione della malattia. Quest’ultimo lavoro è stato pubblicato dalla rivista "Science".

L'artiglieria del regime ha continuato a bombardare venerdì i quartieri di Aleppo ancora nelle mani dei ribelli, secondo quanto riferito dal locale Osservatorio per i diritti umani. Solo l'aviazione ha sospeso gli attacchi, dopo l'annuncio a sorpresa fatto giovedì sera dal ministro degli esteri russo Sergei Lavrov di una sospensione delle operazioni per favorire l'evacuazione di migliaia di civili. In 8'000 hanno lasciato nelle ultime ore la zona orientale assediata. L'esercito regolare che in pochi giorni ha riconquistato l'85% dell'area ceduta agli insorti nel 2012. L'offensiva è costata la vita a non meno di 500 civili, 80 dei quali in tenera età.

Il numero dei disoccupati in Svizzera è aumentato di 4'697 unità nel mese di novembre, il 3,3% della popolazione attiva, +0,1% nei confronti di ottobre. Ticino e Grigioni sono in linea con la tendenza nazionale. In Ticino, ad ottobre si contavano 5'697 iscritti agli Uffici regionali di collocamento. Durante il mese di novembre la cifra è cresciuta di 388 unità, raggiungendo quota 6'085, salendo dal 3,4 al 3,6% di persone disoccupate. I Grigioni fanno registrare anche loro un aumento dello 0,2% di disoccupati, passando dall'1,7% all'1,9%. Questo vuol dire che da ottobre a novembre c'è stata una crescita di 233 unità, passando da 1'867 a 2'100.

Il Parlamento sudcoreano ha adottato una mozione per la destituzione della presidente Park Geun-Hye, al centro di un vasto scandalo di corruzione, che si vedrebbe così privata dei propri poteri esecutivi. Perché la decisione diventi effettiva è però ancora necessaria la conferma della Corte costituzionale. La mozione è stata approvata a larga maggioranza, con il sostegno di 234 deputati, mentre 56 si sono schierati dalla parte della presidente. Da oltre un mese Geun-Hye è aspramente contestata , con vaste proteste per i suoi legami con la consigliera Choi Soon-sil, sospettata di fare affari speculando sulla sua posizione.

Il numero dei disoccupati in Svizzera è aumentato di 4'697 unità, raggiungendo quota 149'228. Il tasso dei senza lavoro è del 3,3% della popolazione attiva in crescita di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente, segnala venerdì la Segreteria di Stato per l’economia (SECO). E' dal mese di aprile che il coefficiente si situa tra il 3,1 e il 3,3%. All’inizio dell’anno, ricorda la SECO, era invece del 3,6%. Erano infine 10'813 i posti vacanti annunciati presso gli Uffici regionali di collocamento il 30 novembre con una flessione di 96 unità rispetto al mese precedente.

SGS, il gruppo ginevrino leader mondiale nel settore della certificazione e dell'ispezione, ha rilevato il 70% della portoghese Biopremier. Lo annuncia SGS in una nota, nella quale non si rivela l'ammontare della transazione. La Biopremier è specializzata nella biologia molecolare e nel sequenziamento del DNA nel settore alimentare.

Shedden non nasconde la sua felicità dopo il derby: "Quattro vittorie di fila! Abbiamo giocato in maniera davvero solida e curato la fase difensiva". "Zackrisson? E' stato criticato parecchio a inizio stagione, ma il periodo difficile è alle spalle e con Hofmann e Buergler stanno facendo davvero bene", ha spiegato il coach bianconero. In casa Ambrì c'è invece un po' di rammarico. "Il primo periodo non è stato granché. L'1-2 ci ha rivitalizzati, ma se vuoi vincere partite come questa devi segnare. Il Lugano è una squadra in fiducia ed è difficile da battere", ha dichiarato Kossmann.

-Il Real Madrid non conosce la parola sconfitta. La squadra di Zidane ha stabilito un nuovo record nella sua storia, restando imbattuta per la 35a partita consecutiva grazie al successo per 3-2 sul Deportivo con un gol al 92' del solito Sergio Ramos. I Blancos sono ancora in testa alla Liga con un margine di sei punti sul Barcellona, vittorioso 3-0 in casa dell'Osasuna.

Il Lugano ha iniziato meglio il derby e si è fatto preferire per tutto il primo tempo, chiuso sul 2-0 grazie alle reti di Furrer in powerplay e Hirschi, ben servito da Zackrisson. In avvio di terzo centrale Emmerton ha dimezzato lo scarto, ma lo slancio biancoblù è stato smorzato ben presto dal 3-1 di Hofmann, con un tiro che ha sorpreso Descloux. A coronamento di una prova positiva, nel periodo conclusivo Zackrisson ha siglato il 4-1, che è coinciso con l'800a rete nei derby. La doppietta di Martensson e Monnet hanno poi fissato il punteggio sul 6-2 finale.

Il Real Madrid di Zidane continua a vincere. Dopo il successo in rimonta contro il Deportivo (3-2), ottenuto al 92' grazie ad una rete di Sergio Ramos, le Merengues hanno fatto segnare un nuovo record nella propria storia, essendo imbattute da ben 35 sfide consecutive. I Blancos sono ancora in testa alla Liga con un margine di sei punti sul Barcellona.

Come succede ormai da 11 derby, l'ha spuntata la squadra di casa. Alla Resega il Lugano ha rispettato questo andamento sconfiggendo l'Ambrì con un netto 6-2 nella 32a giornata di NL A. Nonostante fossero meno freschi dei biancoblù, i bianconeri hanno messo in pista più energia, risultando superiori per lunghi tratti della sfida e meritando la vittoria, la 4a nelle ultime 4 partite disputate. La compagine di Kossmann ha avuto pochi argomenti per impensierire quella di Shedden e una volta finita sotto 4-1 è sembrata pensare già al match di domenica contro il Friborgo.

Le compagini ticinesi del massimo campionato di basket femminile sono state sconfitte. Il Bellinzona si è inchinato in casa al Troistorrents per 73-65, mentre il Riva è stato battuto in Vallese dall'Hélios per 67-52.

Nella quindicesima giornata di Premier League il Leicester ha inflitto al Manchester City la seconda sconfitta consecutiva dopo quella subita dal Chelsea. Trascinati da Vardy, autore di una tripletta, gli uomini di Ranieri hanno superato quelli di Guardiola per 4-2.

Pallanuoto: il Lugano ha bissato il successo ottenuto nello Swiss Trophy un anno fa. Nella finalissima contro il Kreuzlingen disputata al Lido i ticinesi si sono imposti per 11-8. Unihockey:ai Mondiali di Riga la Svizzera disputerà domenica la finalina. I rossocrociati hanno infatti logicamente perso contro i detentori del titolo e fortissimi svedesi, che si sono imposti per 7-2. A contendere il bronzo agli elvetici ci sarà la Cechia, arresasi solo a 7 secondi dal 60' per 4-3 alla Finlandia.

Il Lugano ha bissato il successo dello scorso anno, vincendo lo Swiss Trophy di pallanuoto, il mini torneo disputato solo dagli atleti svizzeri e nel quale le squadre schierano un giocatore in meno. In finale al Lido i sottocenerini, che nella passata stagione hanno vinto pure campionato e Coppa Svizzera, hanno battuto 11-8 il Kreuzlingen.

Quando il Losanna vedeva ormai la fine della sua serie nera (7 ko), il Vaduz ha trovato il pareggio. Al fortunato vantaggio di Ben Khalifa ha infatti risposto per l'1-1 finale Costanzo al 94' su rigore, per altro inesistente. Nell'altra partita della 18a giornata il Basilea non ha fatto sconti al San Gallo, affondato 1-0 al San Giacomo da un gol in avvio di ripresa di Janko. I campioni svizzeri in carica chiudono il girone di andata con 47 punti, frutto di 15 vittorie (2 pari) e una sola sconfitta, 49 gol fatti e 15 subiti, oltre a 15 lunghezze di margine sull'YB, impegnato domenica a Thun.

La pausa natalizia del Chiasso avrebbe potuto essere ancora più serena. Nei minuti finali la compagine di Scienza ha acciuffato sul 2-2 il Servette, prima di fallire all'89' con Mujic un rigore che sarebbe valso i 3 punti. L'uno-due messo a segno da Nsame e Berisha a cavallo della mezzora ha forse illuso i ginevrini, che hanno in seguito subito la verve rossoblù. Ben servito da Milosavljevic, Regazzoni ha accorciato le distanze prima della pausa e al termine di un secondo tempo all'attacco, all'83' Delli Carri ha realizzato il pari per la gioia dei 520 spettatori del Riva IV.

-Il Lipsia è finito in testacoda. Impegnata nella 14a giornata di Bundesliga sul campo dell'Ingolstadt (ultimo), la squadra della Red Bull ha perso 1-0 la sua prima partita della stagione e si è fatta raggiungere in vetta alla classifica dal Bayern Monaco, che ha dal canto suo spazzato via 5-0 il Wolfsburg anche grazie al primo gol in campionato di Mueller.

Il Lipsia ha perso la vetta solitaria della Bundesliga a seguito della sconfitta in casa del fanalino di coda Ingolstadt per 1-0. I sassoni sono infatti stati raggiunti dal Bayern Monaco, che ha liquidato con un netto 5-0 il Wolfsburg di Benaglio e Rodriguez.

Le ragazze del Lugano sono state battute a domicilio dal Köniz, impostosi 3-2 al tie-break. Avanti di due set, conquistati per 25-23 e 25-19, le ticinesi si sono fatte rimontare dalla compagine ospite, capace di reagire e portare a casa la vittoria vincendo le ultime tre frazioni con i parziali di 25-12 25-21 15-10.

Selina Gasparin è entrata per la prima volta questo inverno nelle top 10. La medaglia d'argento delle Olimpiadi di Sochi ha chiuso al 10o posto l'inseguimento di Pokljuka. L'elvetica è riuscita a recuperare sei ranghi rispetto alla sua posizione di partenza nella gara slovena, vinta dalla tedesca Laura Dahlmeier. In campo maschile successo del francese Martin Fourcade, l'elvetico Benjamin Weger ha chiuso 17o.

-Il Lugano ha ottenuto un successo di prestigio in casa del Ginevra nella 9a giornata di LNA. Trascinati dai 20 punti di capitan Stockalper e grazie a un ultimo quarto dominato (36-20), i Tigers si sono mangiati i Lions con il punteggio di 85-74.

-Blerim Dzemaili dal prossimo anno vestirà la maglia dei Montreal Impact. A confermarlo è stato Joey Saputo, presidente del club canadese e del Bologna, attuale squadra dell'elvetico. Visto che le due società appartengono alla stessa proprietà, non è comunque ancora escluso al 100% che il giocatore possa rimandare di un anno il trasferimento in Nordamerica, in modo da giocarsi al meglio le possibilità di essere convocato ai Mondiali del 2018.

Lara Gut, 3a ex aequo con Tessa Worley dopo la 1a, tiratissima manche, è riuscita a salire sul podio nel gigante del Sestriere, chiudendo dietro alla francese (+0"29) e all'italiana Sofia Goggia (+0"14). La ticinese ha perso terreno nella prima parte del tracciato, non potendo recuperare nella seconda, in cui ha sciato perfettamente. La leader del mattino, la statunitense Mikaela Shiffrin, è finita 6a dopo aver commesso un errore e nella generale ha 8 punti sulla Gut. Nella top ten figurano altre due giovani svizzere: Simone Wild (7a) e Mélanie Meillard (10a).

In testa nella classifica di Coppa del Mondo di gigante a pari merito con Marcel Hirscher, Alexis Pinturault si è portato da solo al comando (260 contro 240) vincendo la prova di Val d'Isère. Il francese, già 1o il mattino, ha conservato un vantaggio di 0"33 sull'austriaco, che era 3o a 0"67. Sul podio con loro il norvegese Henrik Kristoffersen, risalito dal 14o posto. Dopo la 1a manche le prospettive per la squadra svizzera erano buone, con 2 uomini nella top ten e altri 2 nei 30. Ma Justin Murisier e Loic Meillard sono caduti, mentre Gino Caviezel (8o) e Carlo Janka (29o) hanno chiuso 20esimi.

Freestyle: nella 2a prova di CdM di skicross di Val Thorens successo per Alex Fiva, l'8o della carriera. Il grigionese, in testa dall'inizio alla fine, prende il comando della generale. In campo femminile 7a Fanny Smith nella gara vinta dalla svedese Anna Holmlund. Sci freestyle: Deborah Scanzio ha sfiorato il podio nella gara d'esordio della Coppa del Mondo di gobbe a Ruka. La ticinese ha chiuso quarta con un totaledi 71,73 punti, a 5 centesimi dall'americana Keaton McCargo. La vittoria è andata all'australiana Britteny Cox (73,81), mentre Marco Tadé si è piazzato in 11a posizione tra gli uomini.

Stasera alle 20h30 (diretta su LA2, Rete 1 e www.rsi.ch) è in programma il quarto duello tra Lugano e Ambrì della stagione, il terzo alla Resega. I bianconeri, che dopo il derby casalingo di 3 settimane fa vinto per 5-3 hanno incassato 4 sconfitte di fila, sono reduci da 3 vittorie consecutive (2 delle quali da 3 punti) e vogliono aggiungerci la quarta. I biancoblù arrivano dalla battuta d'arresto di 7 giorni orsono col Langnau e chiederanno alla sfida un ulteriore slancio per rimanere ipoteticamente in corsa per i playoff, dopo i 7 punti su 12 incassati dal 21 novembre.

Il difensore Yannick Rathgeb, che interessava a diversi club di NL A, non ha ascoltato il canto delle sirene e ha prolungato fino al termine della stagione 2018-19 il suo contratto con il Friborgo. Il 21enne nazionale vi ha inserito una clausola liberatoria per la NHL o AHL. Con la maglia del Gottéron ha totalizzato finora in 94 partite 18 reti e 38 assist.

-Il difensore Yannick Rathgeb, che interessava a diversi club di NL A, non ha ascoltato il canto delle sirene e ha prolungato fino al termine della stagione 2018-19 il suo contratto con il Friborgo. Il 21enne nazionale vi ha inserito una clausola liberatoria per la NHL o AHL. Con la maglia del Gottéron ha totalizzato finora in 94 partite 18 reti e 38 assist.

Pattinaggio: al GP di Marsiglia la 17enne russa Evgenia Medvedeva (79,21) e la coppia canadese di danza Tessa Virtue/Scott Moir (80,50) hanno ottenuto il miglior punteggio della storia nel rispettivo programma corto. Nuoto: Chen Xinyi, oro con la 4x100m mista cinese nel 2015 ai Mondiali di Kazan, è stata sospesa due anni dopo essere risultata positiva a un diuretico durante i Giochi di Rio. Basket: ottenendo la 7a tripla-doppia (27-10-10) di fila durante Oklahoma-Houston, Russell Westbrook ha eguagliato Michael Jordan e Oscar Robertson. Davanti c'è solo Wilt Chamberlain (9).

Chen Xinyi, oro con la 4x100m mista cinese nel 2015 ai Mondiali di Kazan, è stata sospesa per due anni dopo essere risultata positiva a un diuretico durante le Olimpiadi di Rio.

La 17enne russa Evgenia Medvedeva ha stabilito un nuovo record nel mondo del pattinaggio artistico femminile durante il Grand Prix di Marsiglia. La campionessa iridata e d'Europa ha migliorato il punteggio di Mao Asada (78,66 che risaliva al 2014) del programma corto per portarlo a 79,21 punti. Un nuovo primato lo hanno stabilito nella danza, pure nel programma corto, i canadesi Tessa Virtue e Scott Moir con 80,50.

-Non è bastata la prima, storica tripletta di un giocatore dei Rockets per evitare alla formazione di Cereda la 24a sconfitta stagionale. Opposti in casa al Rapperswil 3o della classifica di NL B, i ticinesi hanno fornito una prova gagliarda grazie, come detto, anche alla particolare vena realizzativa di Romanenghi. Alla fine però, sfruttando pure un ottimo avvio, si sono imposti i sangallesi per 4-3.

Steve Guerdat ha chiuso al terzo posto la finale del Top 10 mondiale al CHI di Ginevra. Il giurassiano, su Corbinian, è stato staccato di solo 1"74 dal canadese Eric Lamaze, che ha conquistato la prova per la prima volta in carriera.

Basta una rete al Lugano per trovare un successo pesantissimo a Davos, il 3o consecutivo. Tre punti che lanciano gli uomini di Shedden al 6o posto. I bianconeri, dopo aver resistito per tre inferiorità numeriche di fila a cavallo del 2o e del 3o periodo, hanno colpito appena trovatisi in powerplay. Klasen, nuovo top scorer assoluto della NL A, ha aggirato la gabbia di Senn per servire un assist (il 25o stagionale) perfetto a Buergler. Unica nota negativa della serata per i ticinesi l'infortunio di Vauclair finito rovinosamente sul ghiaccio ad inizio ultimo tempo dopo uno scontro con Egli.

-Dopo essere stato convinto dalla formazione Bahrain-Merida a preseguire per un'ulteriore stagione, Joaquim "Purito" Rodriguez ha cambiato idea e ha deciso di lasciare definitivamente le gare. Il 37enne spagnolo, nel cui palmarès spiccano due Giri di Lombardia e una Freccia Vallone, rimarrà comunque nel mondo del ciclismo, visto che farà parte dello staff della squadra che avrà come corridore di punta Vincenzo Nibali.

Il Boncourt ha deciso di effettuare un profondo cambio nel proprio roster. Il club giurassiano di basket si è infatti separato con effetto immediato dai suoi tre giocatori statunitensi: Kinu Roshford, Torrence Dyke e Trey Sumler.

Dalla stagione 2018-19 le partite di Champions League verranno giocate in orari diversi rispetto a quelli a cui siamo stati abituati negli ultimi anni. Il Comitato Esecutivo dell'UEFA, riunito in questi giorni a Nyon, ha infatti deciso di programmare due match alla 19h00 e gli altri sei alle 21h00, un po' come già succede quindi con l'Europa League. Questo formato sarà effettivo almeno fino al 2021. La federcalcio continentale ha pure designato Lione quale città ospitante della finale dell'EL del 2018, mentre l'Italia organizzerà gli Europei Under 21 del 2019.

Nonostante i soli 28 anni e un contratto ancora valido fino alla prossima estate, Benjamin Lüthi ha deciso di mettere fine anzitempo alla propria carriera agonistica. Il difensore del Grasshopper, figlio del presidente del Thun Markus Lüthi, da qualche tempo ormai non trovava spazio nell'undici di Pier Tami. Si dedicherà allo studio.

-Nonostante i soli 28 anni e un contratto ancora valido fino alla prossima estate, Benjamin Luethi ha deciso di mettere fine anzitempo alla propria carriera agonistica. Il difensore del Grasshopper, figlio del presidente del Thun Markus Luethi, da qualche tempo ormai non trovava spazio nell'undici di Pier Tami. Si dedicherà allo studio.

Unihockey: la Svizzera ha conquistato per la decima volta consecutiva (su undici edizioni complessive) la semifinale ai Mondiali. I rossocrociati hanno infatti battuto nei quarti con un netto 7-2 la Norvegia. Ora però gli elvetici affronteranno nel prossimo turno la fortissima Svezia, otto volte campione del mondo e sempre finalista nella storia del torneo iridato.

Fanny Smith ha festeggiato bene il suo ritorno alle gare dopo uno stop di un anno a causa di un infortunio. La 24enne vodese si è classificata 2a in Francia nella prima gara di CdM corsa in Val Thorens e vinta dalla canadese Marielle Thompson. In campo maschile doppietta dei padroni di casa con Jean Frédéric Chapuis che ha preceduto Sylvain Miaillier; gli svizzeri Marc Bischofberger e Alex Fiva si sono piazzati 5o e 6o.

Rinviata giovedì sera a causa della nebbia, la partita valida per l'ultimo turno della fase a gironi dell'Europa League tra Sassuolo e Genk si è disputata venerdì sul mezzogiorno. Ad imporsi a Reggio Emilia sono stati i belgi per 2-0, guadagnandosi così il passaggio di turno come prima del Gruppo F davanti all'Athletic Bilbao, pure promosso ai 1/16.

Freestyle: nella prova di apertura della CdM di skicross a Val Thorens la svizzera Fanny Smith, di ritorno alle gare dopo una pausa di un anno per infortunio, si è classificata 2a. Ha vinto la canadese Marielle Thompson. Le due hanno approfittato della lotta tra le svedesi Sandra Naeslund e Anna Holmund, che si sono disturbate. Basket: il Boncourt ha deciso di effettuare un profondo cambio nel proprio roster. Il club giurassiano si è infatti separato con effetto immediato dai suoi tre giocatori statunitensi: Kinu Roshford, Torrence Dyke e Trey Sumler.

E' stato presentato venerdì a Payerne il Giro di Romandia 2017, che scatterà martedì 25 aprile da Aigle e si concluderà con una cronometro individuale domenica 30 a Losanna, passando dalla Broye, dalla Gruyère e dalle Alpi. Si tratta di un percorso nervoso, adatto agli specialisti di lunghe fughe solitarie, di una lunghezza totale di 703,5km e d'un dislivello di 9'405m. Si parte con un prologo nella località sede dell'UCI, quindi vi sarà una frazione con arrivo in salita a Champéry. La tappa regina è la Domdidier-Leysin (163,5km), in cui si affronterà il Col du Pillon.

Stando al 2o rapporto McLaren, pubblicato venerdì a Londra, tra il 2011 e il 2015 oltre 1'000 sportivi russi (disabili compresi) di una trentina di discipline diverse avrebbero coperto o beneficiato della copertura di test antidoping risultati "positivi". L'inquirente canadese accusa la Russia di aver organizzato un doping di Stato attraverso il Ministero dello sport, i servizi segreti, il laboratorio di Mosca e l'agenzia antidoping nazionale. Diversi atleti avevano valori fisiologicamente impossibili: "Sale e caffé sono stati aggiunti nei contenitori di urina per falsare i risultati".

Alla Coppa Spengler di Davos (26-31.12) il coach del Team Canada sarà Luke Richardson, ex giocatore di NHL che fino al termine della scorsa stagione ha allenato i Binghamton Senators/AHL. Sarà assistito da Dave King (Saskatoon/WHL) e Gordie Dwyer (Medvescak/KHL).

-Stando al Blick, l'attuale allenatore dei portieri dell'Ambrì, il canadese Michael Lawrence, dalla prossima stagione passerà al Lugano. Lo svedese Michael Andreasson, successore di Leo Luongo (che ha svolto un ruolo importante nella crescita di Elvis Merzlikins), lavora attualmente solo a tempo parziale per i bianconeri e il suo contratto non dovrebbe essere rinnovato. -Alla Coppa Spengler di Davos (26-31.12) il coach del Team Canada sarà Luke Richardson, ex giocatore di NHL che fino al termine della scorsa stagione ha allenato i Binghamton Senators/AHL. Sarà assistito da Dave King (Saskatoon/WHL) e Gordie Dwyer (Medvescak/KHL).

Vi è anche Lara Gut, vincitrice della Coppa del Mondo 2015-16, tra le nominate nella categoria "sportive dell'anno" per i Credit Suisse Sports Awards, che saranno consegnati il 18 dicembre. La sciatrice ticinese è in concorrenza con Heidi Diethlem Gerber (tiro), Yolanda Neff (mountain bike), Daniela Ryf e Nicola Spirig (triathlon) e Giulia Steingruber (ginnastica artistica). Fra gli uomini in lizza due tennisti (Roger Federer e Stan Wawrinka), l'ormai ex ciclista Fabian Cancellara, Nino Schurter (MTB) e due volti meno noti in Ticino, Andy Schmid (pallamano) e Matthias Glarner (lotta svizzera).

Chad Le Clos, fermando il cronometro sui 48"08, ha stabilito un nuovo record del mondo nei 100m farfalla. Il sudafricano ha così conquistato il suo secondo oro ai Mondiali in vasca corta di Windsor (Canada). In evidenza pure l'ungherese Katinka Hosszu, che ha messo in bacheca la sua quinta medaglia (4o titolo) in 3 giorni vincendo i 200m dorso.

Con una rete ed un assist Mark Streit ha largamente contribuito alla vittoria casalinga per 6-5 dei Philadelphia Flyers contro gli Edmonton Oilers. Lo svizzero ha segnato al 33' il 1o gol della sua squadra, che era sotto 2-0. Il bernese ha poi fornito all'austriaco Michael Raffl l'assist per la rete decisiva, a un minuto e mezzo dalla fine. I Vancouver Canucks di Sven Baertschi e Luca Sbisa hanno battuto per 5-1 i Tampa Bay Lightning di Joel Vermin. I tre, così come Roman Josi, Yannick Weber, Kevin Fiala (tutti Nashville) e Denis Malgin (Florida Panthers), non hanno marcato punti.

Nuoto: il sudafricano Chad Le Clos ha festeggiato ai Mondiali in vasca corta di Windsor (Canada) un 2o titolo, quello dei 100m farfalla. Chiudendo in 48"08 ha stabilito un nuovo record del mondo, migliorando di 0"36 il primato da lui stesso detenuto. La ungherese Katinka Hosszu ha conquistato il suo 4o oro e 5a medaglia in 3 giorni vincendo i 200m dorso. I 100m sl donne sono andati all'australiana Brittany Elmslie (51"81).

Il Manchester United si è qualificato per la fase a eliminazione diretta di EL grazie al 2-0 centrato in casa dello Zorya Luhansk. La prima posizione del Gruppo A l'ha però presa il Fenerbahce, impostosi 1-0 sul campo del Feyenoord. La Fiorentina ha difeso la leadership nel girone J con il 2-1 esterno contro il Qarabag mentre la Roma, già certa del primo rango nel Gruppo E, non è andata oltre lo 0-0 in casa dell'Astra. L'Inter, ultima nel girone K, ha battuto 2-1 lo Sparta Praga. E' invece stata rinviata a venerdì per nebbia Sassuolo-Genk (Gr.F). Nel Gr. H è avanzato il Gent di Milicevic.

Misha Aloian e Gabriel Sincraian sono stati privati delle loro medaglie d'argento e di bronzo conqusitate rispettivamente nella boxe e nel sollevamento pesi alle Olimpiadi di Rio. La decisione arriva in seguito alla positività dei due al test antidoping. Il secondo era già stato sospeso per due anni nel 2013.

Lo Young Boys ha chiuso la propria avventura in Europa League con un successo. Allo Stade de Suisse i bernesi hanno battuto per 3-0 l'Astana, terminando al terzo posto il Gruppo B a quota 8 punti, come l'Olympiacos Pireo. I greci si qualificano grazie al migliore bilancio negli scontri diretti (un successo e un pareggio). La sfida si è decisa tra il 63' e il 71'. Frey ha aperto le marcature dopo 2' dall'entrata in campo con un destro dal limite. Solo 3' più tardi Hoarau ha insaccato l'ottimo suggerimento di Schick, che al 71' ha chiuso i conti infilando una ribattuta di Erich.

-Gli statunitensi Adam Hall e Drew Shore dovrebbero essere i primi rinforzi del Davos alla Coppa Spengler. Il leventinese e l'aviatore sarebbero stati contattati dopo le rinunce di Robbie Earl e Toni Rajala. Lo scrive la Suedostschweiz sul proprio sito internet. -Dopo tre stagioni Jason Fuchs avrebbe deciso di lasciare l'Ambrì. L'attaccante numero 21, in scadenza di contratto con il club leventinese, sarebbe molto vicino all'accordo con il Bienne. Ad anticipare la notizia è stato Dino Kessler.