L'aviazione nigeriana, impegnata nella lotta ai terroristi di Boko Haram, ha bombardato martedì per errore un campo profughi, uccidendo decine di persone e ferendone numerose altre. Un primo bilancio, che rischia di aggravarsi con il passare delle ore, stima in almeno 50 i morti. Stando alle prime informazioni fornite da Medici senza Frontiere, organizzazione particolarmente attiva nella regione, la strage sarebbe avvenuta in un campo profughi a nord di Rann, nei pressi del confine con il Camerun. Tra le vittime vi sarebbero anche alcuni operatori umanitari, alcuni dei quali della Croce Rossa.

Trasloco in vista: entro il 2020 il centro di registrazione e procedura per richiedenti l'asilo di Chiasso verrà spostato in un'altra località. Le autorità cantonali, come ha riferito martedì il Corriere del Ticino, hanno confermato la notizia. Il nuovo centro, che la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) intende aprire tra il 2019 e il 2020, avrà come unica sede un comune del Mendrisiotto. Al momento non è dato sapere la località, certo è che non sarà Chiasso. Dallo stabile di Via Motta spariranno gli alloggi, per lasciare spazio a un punto di raccolta dei migranti in entrata in Svizzera, prima del loro rapido trasferimento.

Un fatale "errore" ha determinato martedì la morte di almeno 50 persone e di 120 feriti, questo almeno secondo quanto riferito dall'organizzazione umanitaria Medici senza Frontiere. Si è trattato di un attacco delle forze aeree nigeriane che hanno sbagliato bersaglio nella lotta contro le postazioni di Boko Haram, andando a colpire un campo profughi nell'area nord orientale Rann, nei pressi del confine con il Camerun. Tra i morti, il cui bilancio potrebbe ancora salire, vi sarebbero anche alcuni operatori umanitari di Medici senza Frontiere e della Croce Rossa. Sulla vicenda è stata aperta un'inchiesta.

Sul cosiddetto “caso Corti” emergono nuovi dettagli. Prima di lasciare il ministero pubblico lanciando pesanti accuse ai suoi vertici, in cambio delle dimissioni Corti avrebbe cercato una contropartita. Nell’aprile scorso incontrò il Consigliere di Stato Norman Gobbi, con cui avrebbe sondato sia l’ipotesi di una buonuscita, sia la possibilità di un altro impiego al Dipartimento istituzioni. “Avrebbe” perché Corti, da noi interpellato, smentisce: “Domandai di vedere Gobbi, sì, ma per sapere se era a conoscenza di problemi tra me e una frangia della polizia – ci ha spiegato al telefono. Gobbi mi rispose di no.

Le dimissioni del procuratore pubblico Nicola Corti continuano a far discutere. Sulla questione, martedì, si sono espressi i deputati che siedono nella commissione della gestione ticinese. "Il tenore di quanto riportato nella lettera di Corti è gravissimo. "Noi, come autorità di nomina, siamo molto preoccupati. Ho chiesto ai capigruppo di discuterne lunedì in ufficio presidenziale", ha dichiarato Fiorenzo Dadò (PPD). "Sono casi che mettono le istituzioni sotto una luce - a mio avviso - sbagliata", gli ha fatto eco l'espondente del PLR, Alex Farinelli. Ora spetterà però all’ufficio presidenziale del Gran Consiglio decidere come muoversi sul caso.

Si è conclusa a Pollegio la raccolta firme per la petizione "Abbiamo già dato" con cui si invitavano le autorità comunali e cantonali ad opporsi al prospettato cantiere per smistamento del materiale proveniente dal portale Sud dello scavo della seconda galleria autostradale del Gottardo. 827 le firme raccolte.

Il rock svizzero sarà protagonista dell'ultima serata dell'edizione 2017 di Moon Stars: sabato 22 luglio sul palco di Piazza Grande saliranno infatti i Gotthard, come annunciato sulla pagina ufficiale della band, che nell'anno del suo quarto di secolo proporranno grandi classici e pezzi dal nuovo album Silver. Altri nomi sono andati ad aggiungersi al programma svelato in dicembre: Jamiroquai sarà nuovamente ospite a Locarno martedì 18 luglio, mentre venerdì 21 vedrà protagonisti gli Imagine Dragons. La 14esima edizione del Festival, tra le stelle già annunciate, proporrà Sting il 19 luglio e Amy McDonald il 20.

L’Italia centrale, colpita in agosto da un violento terremoto, è da martedì teatro di intense precipitazioni nevose. Particolarmente colpita dall’ondata di freddo la regione Abruzzo dove in mattinata circa 300'000 persone si trovavano private dell’elettricità. Difficoltà pure in alcune zone per l’erogazione dell’acqua. Le autorità hanno avviato la richiesta per lo stato di emergenza ed è stato pure chiesto l’intervento dell’esercito. La situazione è critica ad Amatrice, uno dei paesi che ha subito i maggiori danni e registrato molte vittime il 24 agosto scorso a causa del sisma: le scuole mercoledì rimarranno chiuse.

La procura ha scelto l’esperto che dovrà effettuare la perizia psichiatrica sull’autore del delitto di Stabio. Si tratta del dottor Carlo Calanchini. Il suo nome è stato comunicato lunedì alle parti. La procuratrice pubblica Pamela Pedretti intende formulare una ventina di domande, volte a sapere, in buona sostanza, se il 42enne sia affetto da turbe e se i suoi eventuali problemi abbiano o no avuto un ruolo nell’uccisione di Nadia Arcudi. In altri termini, Calanchini sarà chiamato a stabilire se sia ravvisabile una scemata responsabilità (e se sì, di che grado).Intanto è stata chiesta una proroga della carcerazione preventiva.

L'andamento generale degli affari registrato nel 2016 è stato giudicato positivo dal 69% delle aziende ticinesi (43% lo considera soddisfacente e il 26% buono). Sono le principali considerazioni che emergono dai risultati dell'inchiesta congiunturale 2016/2017 della Camera di Commercio, dell'industria, dell'artigianato e dei servizi del canton Ticino, presentati martedì a Lugano. Per quanto riguarda l’occupazione, nel 2016 si è registrata una stabilità dell’effettivo del personale (61% delle aziende). Nel 17% dei casi vi è stata una diminuzione e per il 22% un aumento.

Nuovo cambio ai vertici di Grigioni Vacanze, l'organizzazione turistica retica. Dopo la partenza del direttore Martin Vincenz , questa volta è il presidente Marcel Friberg a lasciare. Il sostituto arriverà entro maggio. Friberg, imprenditore, era stato scelto 4 anni e mezzo fa al posto di Andreas Wieland.

Google Svizzera ha inaugurato martedì a Zurigo la sua nuova sede, situata nello storico stabile della Sihlpost, abbandonato dal "gigante giallo" e ora di proprietà delle Ferrovie federali. L'azienda californiana rafforza in questo modo il suo maggiore centro di ricerca al di fuori degli Stati Uniti. Da 12 anni stabilitosi in riva alla Limmat, il colosso di Mountain View continua a ritenere ideale per le sue attività la capitale economica elvetica, non da ultimo per la fruttuosa collaborazione col Politecnico federale. I dipendenti sono nel frattempo passati dai due iniziali a 2'000 e sono destinati a più che raddoppiare con l'andar del tempo.

La soglia dei 100'000 frontalieri nel canton Ginevra è stata superata nel luglio 2016 e nel corso dell'anno il loro numero è cresciuto dell'8,7%, secondo i dati dell'ufficio di statistica. La maggior parte arriva dalle regioni francesi limitrofe: Alta Savoia (74%) e Ain (19%).

L’atteso discorso di Xi Jinping che ha dato avvio ai lavori al Forum economico mondiale di Davos non ha deluso le aspettative in un contesto internazionale agitato dai segnali provenienti dagli Stati Uniti, dove il presidente eletto Donald Trump ha manifestato ostilità nei confronti della Cina. Il leader cinese ha costantemente sottolineato la necessità di promuovere, e difendere, il libero mercato senza accennare mai esplicitamente né agli USA né al successore di Barack Obama. "Piaccia o no, l'economia globale è l'enorme oceano dal quale nessuno può tirarsi fuori completamente", ha detto sottolineando che nessuno uscirebbe vincitore da una guerra commerciale.

Rischia più di cinque anni di carcere il rapinatore seriale che, tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, avrebbe commesso (o tentato di compiere) ben dieci colpi, contro i distributori del Mendrisiotto. Martedì si è appreso dell’avvenuto rinvio a giudizio alle Assise Criminali. Il procuratore pubblico Nicola Respini ha precisato che per giudicare il 29enne italiano (e il suo presunto complice) occorreranno gli assessori giurati. La serie di rapine si concluse il 6 febbraio scorso, quando il giovane prese in ostaggio una commessa a Novazzano. Da qui l’inchiesta e l’arresto, nei giorni successivi, del connazionale.

Il Tribunale federale dovrà pronunciarsi sulla condanna all'ergastolo e all'internamento a vita dell'uomo accusato d'aver ucciso una 19enne -Marie era il suo nome di battesimo e così viene ricordata- nei pressi di Payerne nel maggio del 2013. L'oggi 40enne ha infatti presentato ricorso contro la sentenza della Corte d'appello del Tribunale cantonale vodese, che il 2 settembre aveva confermato la pena inflittagli in primo grado. Nel processo d'appello, l'imputato aveva di nuovo negato di aver agito con premeditazione e aveva sostenuto di non aver sorvegliato né molestato la ragazza prima del fatto.

Le temperature polari di questi giorni e la bise che soffia incessante, con raffiche a oltre 140 km/h, hanno messo in ginocchio la regione dell’Arco Lemanico soprattutto tra Losanna e Ginevra. L’autostrada A1 ha dovuto essere chiusa in mattinata tra Morges e Rolle nel senso di marcia verso Ginevra a causa della neve spinta dalle raffiche di vento sul campo stradale. Nel primo pomeriggio la via di comunicazione ha potuto essere riaperta ma sussistevano ancora lunghe code. I battelli della navigazione del Lemano sono rimasti fermi ai loro ormeggi in quanto il lago era più che agitato. Alcune scuole della zona hanno deciso di sospendere le lezioni.

Un'uscita netta dall'Unione Europea, mercato unico compreso, e ambizioni globali per la Gran Bretagna: questi i due punti forti dell'atteso discorso di Theresa May sul dopo Brexit nel paese, durante il quale la premier ha sottolineato che l'accordo finale tra le due parti sarà sottoposto al voto del Parlamento. I cittadini europei continueranno "a essere benvenuti", ha affermato May, ma la politica migratoria sarà decisa unicamente da Londra. La premier ha anche sottolineato che un successo dell'UE è negli interessi del paese, che non vuole un suo indebolimento, e il voto britannico non rappresenta un rigetto dei valori comuni.

Doris Leuthard ha inaugurato lunedì la 47ma edizione del Forum economico mondiale di Davos. Dando il benvenuto ai partecipanti, tra cui spicca il capo dello Stato cinese Xi Jinping, la presidente della Confederazione ha invitato i grandi del pianeta a cooperare. "Il mondo di domani farà sempre meno la distinzione tra paesi industrializzati e in via di sviluppo, così come tra vertici e popolo; non bisogna solo dirigere, ma anche collaborare in modo responsabile", ha dichiarato la consigliera federale. Quindi l'oratrice ha reso partecipi i presenti della sua inquietudine di fronte alle minacce di estremismi, nazionalismi,protezionismi e instabilità.

La banda dedita alla truffa internazionale sgominata dalla guardia di finanza di Varese aveva forti legami con il Ticino e, in particolare, il Luganese, dove risiede una delle due menti del raggiro conclusosi con l’arresto stamani (martedì) di sette persone. Stando all'inchiesta, sulla base di false perizie inducevano gli investitori a partecipare al progetto alberghiero Puerto Azul, nell’atollo Blue Hole, in Belize. I terreni non erano però disponibili e non erano edificabili perché soggetti a tutela ambientale. Per rendere più credibile l'operazione erano stati coinvolti inconsapevolmente star tra cui Andrea Bocelli e John Travolta, spacciati per soci.

Il Premio Wakker verrà attribuito quest'anno a Sempach, meritevole per aver curato con attenzione i suoi siti storici e lanciato un ampio dibattito sulla pianificazione. Nella nota diramata martedì dall'Heimatschutz viene d'altronde evidenziata l'apertura al dialogo che ha sensibilizzato la popolazione sul valore del patrimonio costruito. Un impegno particolarmente visibile nel nucleo e nella frazione di Kircbuehl, entrambi classificati luoghi d'importanza nazionale. Qui il tessuto esistente è stato preservato senza impedire la realizzazione di nuove costruzioni di qualità. La ricompensa sarà consegnata alle autorità del comune lucernese in giugno.

Quattro persone sono rimaste gravemente intossicate da monossido di carbonio nella notte tra lunedì e martedì in Via Trevano, a Lugano. Le cause, specifica la polizia cantonale, sono da ricondurre al malfunzionamento di una caldaia. Si tratta di un 44enne, una 42enne, un 39enne e un 30enne; tutti sono stati trasportati all’ospedale Civico di Lugano, per poi essere trasferiti d’urgenza a Milano per il trattamento in camera iperbarica. Le loro condizioni sono state giudicate serie, ma non tali da metterne in pericolo la vita. I pompieri hanno subito evacuato e messo in sicurezza lo stabile. Presenti anche i sanitari della Croce Verde e la polizia cantonale.

La Diocesi di Lugano ha illustrato martedì un nuovo progetto per intervenire più marcatamente contro gli abusi sessuali in ambito ecclesiale. Un progetto di aiuto e sostegno alle vittime chiamato "In ascolto delle ferite", che invita chi ha subito abusi, anche negli anni passati, a farsi avanti. Le persone di riferimento in questo sono lo psichiatra Carlo Calanchini e la psicoterapeuta Rita Pezzati. Non si tratta di una presa a carico terapeutica, ma di una consulenza che può portare a misure disciplinari per l’operatore coinvolto e alla denuncia penale. Un volantino verrà distribuito in tutte le parrocchie, ai movimenti e alle associazioni della Diocesi.

Le vendite di smartphone hanno subito un tracollo lo scorso anno in Svizzera. Il settore ha visto il suo fatturato scendere del 22%, fissandosi a 1,6 miliardi di franchi. Un crollo dovuto alla saturazione del mercato, secondo i dati dell'Osservatorio europeo delle tecnologie dell'informazione, che potrebbe proseguire anche nel 2017. Questo risultato ha zavorrato tutto il mercato svizzero dell'informatica, il cui giro d'affari è cresciuto solo dello 0,2%, raggiungendo i 30,6 miliardi. L'informatica ha fatto segnare un +3,4% (19 miliardi), mentre le telecomunicazioni hanno subito una flessione del 4,6% (11,7 miliardi).

L'obiettivo di portare la Svizzera a un tasso di 20 donatori di organi per milione d'abitanti entro il 2018 "appare difficile da raggiungere". Attualmente si situa a poco più di 11. La conferma giunge da Swisstransplant. La fondazione, alla luce del forte calo delle donazioni nel 2016, auspica che il Parlamento torni ad occuparsi della questione relativa alle modalità di consenso, riconsiderando il suo recente rifiuto a considerare per autorizzato il prelievo di organi in assenza di un rifiuto esplicito. Intanto aumenta il numero di persone in attesa di un organo e, di conseguenza, quello dei pazienti che dovranno aspettare invano.

La Banca Migros ha visto il proprio utile d'esercizio in discesa del 5,2%, a 215 milioni di franchi, lo scorso anno, in particolare a causa delle operazioni su interessi e in valuta estera, che erano aumentate nettamente nel 2015 con l'abbandono della soglia minima di cambio tra franco ed euro. Hanno fatto invece segnare una crescita i prestiti ipotecari, che hanno raggiunto i 34,2 miliardi di franchi, un incremento dell'1,9% sull'anno appena concluso, così come i fondi della clientela, aumentati dell'1,3% a 33,5 miliardi. Il 2017, con il persistere dei tassi negativi, si annuncia difficile per l'istituto di credito.

Il partito di estrema destra tedesco NPD non sarà bandito dalla scena politica della Germania. La Corte costituzionale tedesca di Karlsruhe ha infatti respinto, oggi martedì, la richiesta, inoltrata nel 2013 da alcuni Stati regionali, di mettere fuori legge l’NPD. Pur riconoscendo che il partito persegue obiettivi lesivi per la Costituzione, la Corte ha motivato la decisione ritenendo che la formazione non ha intrapreso atti concreti contro il diritto fondamentale. Gli obiettivi dell’NPD, che non ha rappresentanti nei Parlamenti regionali, ritenevano gli Stati, sarebbero contrari alla Costituzione, filo nazisti e anti ebraici.

Solo 684'000 cittadini, l'8,3% della popolazione svizzera, hanno sfruttato volontariamente la possibilità di cambiare cassa malattia per il 2017, malgrado le critiche concernenti il livello elevato dei premi, aumentati mediamente del 5,8%. Il sondaggio condotto dal portale di confronto comparis.ch mette d'altronde in luce che per la prima volta dal 2012 la quota è in calo rispetto all'anno precedente. Gli assicurati fanno come il cane che abbaia e non morde, non sfruttando il loro potere di mercato e sprecando le possibilità di risparmio, commenta Felix Schneuwly, l'esperto del settore del sito.

Le ricerche subacquee nel sud dell’Oceano indiano dell’aereo Malaysia Airlines (MH370) sono state sospese. Lo hanno annunciato le autorità australiane, malaysiane e cinesi. "Nonostante tutti gli sforzi fatti e nonostante le tecnologie messe a disposizione", è stato dichiarato, "non è stato possibile individuare l’apparecchio". Il Boeing 777 in volo da Kuala Lumpur destinazione Pechino si è volatilizzato l’8 marzo di tre anni fa con 239 persone a bordo. Per gli esperti si tratta di uno dei più grandi misteri della storia dell’aviazione. Alcuni pezzi ritenuti compatibili con il velivolo sono stati rinvenuti negli scorsi mesi.

British American Tobacco (BAT) ha annunciato martedì la conclusione di un accordo per il riacquisto del 57,8% del suo concorrente Reynolds American con una transazione di 49,4 miliardi di dollari. La precedente offerta d’acquisto era di 2 miliardi inferiore e non aveva permesso la conclusione dell’operazione. Gli azionisti di Reynolds, di cui BAT detiene già il 42%, riceveranno 29,44 dollari e 0,56 azioni BAT per ogni titolo Reynolds. L’avvicinamento tra i due fabbricanti andrà a creare il numero uno del tabacco mondiale quotato in Borsa e consentirà a BAT di tornare sul redditizio mercato statunitense delle sigarette.

I battelli resteranno al molo nella giornata di martedì sul Lago Lemano a causa del forte vento, e potrebbero restare fermi anche mercoledì se le condizioni meteo non dovessero migliorare. Nel periodo invernale restano attivi solo i collegamenti con la Francia, usati dai lavoratori frontalieri.

Malgrado un contesto difficile il fabbricante di orologi Audermars Piguet ha relalizzato una buona annata nel 2016. Con un volume produttivo costante a 40'000 esemplari, il fabbricante di Brassus (VD) ha realizzato una cifra d'affari di poco inferiore ai 900 milioni di franchi (contro gli 800 di un anno prima).

Le vendite di auto d'occasione in Svizzera hanno raggiunto un nuovo primato nel 2016, con 873'586 mezzi che hanno cambiato proprietario, l'1,6% in più dell'anno precedente. I veicoli che trovano più rapidamente un acquirente sono SUV e fuoristrada, con un periodo di atetsa medio di 90 giorni.

L'organizzazione mantello degli infermieri ha lanciato un'iniziativa popolare per chiedere a Confederazione e cantoni di mettere a disposizione più mezzi per rivalutare una professione che non è di certo tra le più ambite malgrado i bisogni. Com'è stato fatto notare martedì, negli ultimi cinque anni solo il 43% del numero di addetti necessari per rispondere alla domanda è stato formato. Nel testo,sostenuto da un comitato di cui, tra gli altri,fanno parte i consiglieri nazionali Marina Carobbio,socialista, e Christian Lohr, popolar-democratico, si domandano investimenti per la formazione e il riconoscimento per legge dell'autonomia della categoria.

Il primo ministro turco Binali Yildirim e il Governatore di Istanbul Vasip Sahin hanno confermato martedì mattina che l’uomo arrestato lunedì notte è a tutti gli effetti l’autore della sanguinosa sparatoria della notte di Capodanno in una discoteca della città turca costata la vita a 39 persone. Sahin ha aggiunto che l’uomo è stato interrogato dalle forze dell’ordine durante tutta la notte e che ha lui stesso confessato la strage compiuta in nome dello Stato islamico. Il Governatore ha aggiunto, in una conferenza stampa, che Abdulgadir Masharipov, questo il nome dell’attentatore, è di origine uzbeka e che si è allenato e ha preparato la strage in Afghanistan.

Sono 27 gli impiegati di diversi settori che si sono visti disdire il contratto tramite licenziamento collettivo per motivi economici, dopo il passaggio di proprietà del centro residenziale e di cura Parco Maraini, in Via Massagno a Lugano, dalla Artisa Group al Gruppo Tertianum. Lo si legge martedì su LaRegione. Il giornale precisa che in merito a questi dipendenti si sta seguendo un iter per la ricerca di una nuova collocazione. I sindacati stanno inoltre lavorando ad un progetto di rilancio professionale: tra malattie di lunga durata e persone riassunte, sono circa una decina coloro che attualmente non hanno un’occupazione.

Associazione per delinquere finalizzata alla truffa internazionale, al riciclaggio e all'abusivismo bancario e finanziario: sono i reati contestati a sette persone, arrestate questo martedì mattina dagli uomini della guardia di finanza di Varese. I provvedimenti sono stati emessi dalla procura di Busto Arsizio, che ha disposto pure il sequestro di beni, quote societarie e conti correnti per oltre 18 milioni di euro. Perquisizioni sono state svolte in molte regioni d’Italia e in Svizzera per il tramite delle autorità federali e cantonali.

Nel 2016, secondo i dati dell'Acea, l'associazione dei costruttori europei, sono state vendute in Europa 15'131'719 auto, il 6,5% in più del 2015. A dicembre le immatricolazioni nella UE e nei Paesi AELS (Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera) sono state 1'193'286, in crescita del 3,2% rispetto allo stesso mese dell'anno prima.

Il fabbricante ginevrino di aromi e profumi Givaudan acquista lo specialista di Bienne Activ International attivo nel settore degli aromi naturali. L'azienda biennese propone aromi naturali e biologici, estratti marini e proposte culinarie con frutti di mare e legumi. L'importo della transazione non è stato reso noto.

"Non vi è un’ecatombe di commerci". Parole del municipale di Ascona Stefano Steiger, che oggi, martedì, dalle colonne de LaRegione precisa i dati sulla chiusura dei negozi forniti la settimana scorsa dalla Società imprenditori. Dati che parlano di 27 cessazioni di attività nel 2016 (il 18% del totale). Dopo un’attenta verifica, è emerso che da fine settembre 2015 a fine 2016, vi sono state 25 chiusure, di cui sette sono semplici trasferimenti sul territorio di Ascona. Delle 18 restanti, 11 sono state compensate da nuovi arrivi. Pertanto, spiega l’Esecutivo comunale, a chiudere effettivamente sono stati sette negozi. Nuovi arrivi sono inoltre annunciati per i prossimi mesi.

Le ricerche sottomarine per individuare l'aereo della Malaysia Airways (volo MH370) sono definitivamente sospese. Lo hanno reso noto congiutamente i Governi di Australia, Cina e Malesia finora impegnati nelle ricerche nell'Oceano indiano. Il velivolo era scomparso dai radar nel marzo del 2014 con 239 persone a bordo.

Lindt Spruengli ha visto progredire, lo scorso anno, il giro d’affari. Il fabbricante zurighese di cioccolato ha infatti registrato un balzo del 7% a 3,9 miliardi di franchi per la sua cifra d’affari. In rapporto al 2015, le vendite del gruppo sono aumentate dello 0,8%. Ancora una volta Lindt Sprüngli è riuscita a crescere più rapidamente rispetto all’intero mercato del cioccolato aggiudicandosi pure nuove parti di mercato. Lindt Spruengli prevede quindi, per il 2016, un forte aumento dell’utile netto. I risultati economici dettagliato del cioccolatiere zurighese saranno diffusi a inizio marzo.

La Gran Bretagna non sarà « mezzo dentro e mezzo fuori » dall’Unione europea. Questo, secondo gli osservatori, il nocciolo del discorso che terrà la premier inglese Theresa May e che definirà le 12 priorità dei negoziati con Bruxelles sulla Brexit. Secondo i media inglesi tra i 12 obiettivi figurano il controllo delle frontiere e l’abbandono del mercato unico. L’obiettivo del Gabinetto May è quello di negoziare un nuovo partenariato con l’UE con una Gran Bretagna indipendente e padrona del suo destino”. Ciò non dovrebbe impedire al Regno Unito di “continuare il partenariato commerciale con i Paesi UE o mantenere le relazioni con Bruxelles in altri settori".

Almeno tre persone sono morte e una quindicina sono rimaste ferite a seguito di un attentato-suicida in un campus universitario di Maiduguri, principale città del nord est della Nigeria e roccaforte del movimento ribelle Boko Haram. L'attentato, commesso, secondo fonti locali, da una giovane, è avvenuto in una moschea del campus.

Tre case e due edifici sono stati distrutti lunedì notte da un incendio nel centro storico di Villars-sous-Mont, una località nel canton Friburgo. Non si registrano vittime, hanno dichiarato le autorità. Secondo la polizia il vento ha contribuito all'espansione delle fiamme tra costruzioni adiacenti, risalenti al XVII secolo. Un'inchiesta è stata aperta per determinare la causa del rogo, mentre i pompieri sono rimasti impegnati tutta la notte per evitare la propagazione del fuoco. Alcuni detriti sono finiti sulla strada cantonale e i residenti dei comuni vicini devono seguire una deviazione per Château-d'Oex.

E'stato arrestato in un'area di Istanbul, Enseyurt per essere precisi, l'uomo che a San Silvestro ha ucciso a colpi di arma da fuoco 39 persone nella discoteca Reina, situata nel distretto di Besiktas. A darne notizia sono stati i media turchi.Secondo la Cnn Turk si tratta dell'uzbeko Abdulkadir Masharipov, fermato lunedì sera con il figlio. La polizia ha rilasciato una foto in cui si vede il volto del principale sospettato per la strage con ecchimosi e ferite e macchie di sangue sulla maglietta. Giovedì scorso il vice primo ministro turco aveva detto che il criminale era stato localizzato e lunedì è scattata l'operazione di polizia.

Condanne ribadite in appello, a Friburgo, per due uomini di 31 e rispettivamente 24 anni, che 4 anni fa avevano stuprato una 20enne affetta da una disabilità mentale. Il tribunale cantonale ha confermato oggi, lunedì, le pene inflitte in prima istanza nel febbraio dello scorso anno: uno condannato a 6 anni di carcere per coazione sessuale e abusi su una persona incapace di discernimento; l'altro a 20 mesi con la condizionale applicata per un periodo di 2 anni. La donna dopo anni trascorsi in un'istituzione di assistenza, aveva acquisito una certa autonomia. Con i due uomini si era incontrata in una discoteca nel giugno del 2012.

Sono molti i leader politici europei ad aver preso una posizione contro le parole di Donald Trump rilasciate al quotidiano britannico Times e alla Bild. Lì, il presidente degli Stati Uniti, ha criticato tra le altre cose l'UE, la politica sui migranti della Merkel e "l'obsoleta Nato". Il segretario di Stato Usa John Kerry ha definito "inopportuni" i giudizi espressi da Trump,"un'intromissione diretta nelle politiche di altri Paesi". Trump sbaglia", ha detto Berlino, la Nato è "di grande significato per tutti". Il presidente francese Francois Hollande ha ribadito che "l'Europa non ha bisogno di consigli dall'esterno che le dicano cosa fare".

Cinque morti e quindici feriti di cui uno in gravi condizioni, è questo il bilancio ufficiale dell'attacco contro la discoteca Blue Parrot di Playa del Carmen, località turistica in Messico. Il comandante della polizia di Quintana Roo, lo stato messicano dove si trova Playa del Carmen, Rodolfo Del Angel, ha detto che tutto indica che è stato un solo uomo a sparare davanti al locale. Del Angel non è entrato nei dettagli dell'attacco, ma ha specificato che tutto è nato da "una discussione fra persone che si incontravano all'interno del locale". Non si escludono tuttavia sviluppi che riguardano anche gli ambienti del narcotraffico.

Il Governo britannico ha deciso che nell'Irlanda del Nord si terranno elezioni anticipate il prossimo 2 marzo. Il ministro James Brokenshire, nel comunicare la notizia, ha "preso atto dello stato di ingovernabilità". Non è stato trovato un accordo per nominare il successore del vice primo ministro Martin McGuinness, capo del partito cattolico repubblicano, il quale aveva annunciato le sue dimissioni in polemica con Arlene Foster, leader dei protestanti del Partito democratico unionista. All'origine delle tensioni c'è la gestione di un progetto di sovvenzioni per le energie rinnovabili, che fanno gravare sospetti di malversazione.

Un'iniziativa popolare sottoscritta da 9'500 persone (6'000 le firme richieste per la riuscita) che intende limitare la presenza di lupi, linci e orsi è stata presentata lunedì in Vallese. Il testo -promosso dal PPD- vuole completare la costituzione cantonale con un articolo che costringerebbe le autorità a elaborare norme volte per regolare il numero dei grandi predatori, esattamente come già succede per la selvaggina. La questione sarà sottoposta al verdetto popolare per la prima volta in Svizzera. Il segnale che i vallesani daranno sarà importante, secondo il comitato, fiducioso in merito all'esito della consultazione.

Nella prima seduta dell'anno i granconsiglieri di Sciaffusa lunedì hanno deciso di aumentarsi i compensi: con 33 voti a 23 hanno approvato l'adeguamento dei gettoni di presenza da 180 a 200 franchi retroattivamente al 1. gennaio 2017. La proposta di PS e Lista alternativa ha trovato il sostegno del PPD e di una minoranza UDC e PLR.

"Profondo sconcerto", queste sono le parole ufficiali del Ministero pubblico, a commento delle accuse espresse dal procuratore pubblico Nicola Corti nei suoi confronti con l'atto di dimissioni inviate lo scorso 22 dicembre all'ufficio presidenziale del Gran Consiglio. In quell'occasione il magistrato scrisse di non voler partecipare a "giochi di potere, non proteggo niente e nessuno se non il buon funzionamento della giustizia". Parole ritenute "infondate e offensive, per chi in realtà, opera sul fronte e giornalmente si prodiga per garantire il buon funzionamento della procura". Corti sarà sentito per dei chiarimenti.

Il 27enne arrestato perché sospettato d'aver ucciso una prostituta 49enne nella notte tra venerdì e sabato a Friburgo ha confessato. L'uomo, uno svizzero, ha spiegato d'essere andato dalla donna, cittadina elvetica d'origine dominicana, come cliente. Per motivi non ancora precisati l'ha poi accoltellata a più riprese al torace. Il cadavere è stato rinvenuto dalle forze dell'ordine nell'appartamento del giovane. Resta da fare chiarezza pure sul tempo trascorso tra l'uccisione e l'allarme lanciato da terzi,tra l'altro alla polizia vodese che poi ha coinvolto quella del cantone dove l'omicidio è stato compiuto, solo sabato sera.

Il rapporto della commissione speciale scolastica del Gran Consiglio ticinese sull’ora di civica nelle scuole è pronto, ma i commissari chiedono ai promotori dell’iniziativa "Educhiamo i giovani alla cittadinanza", sottoscritta da 10'000 cittadini, l’avallo del documento prima di apporre la firma finale. Questo, in sintesi, è quanto emerge da un comunicato di poche righe, diramato lunedì. L’intesa sarebbe legata all’insegnamento della materia a partire dalla scuola media, 2 ore al mese con nota finale, senza che questa appesantisca la griglia oraria. Un’intesa che non fa l’unanimità, visto che i socialisti hanno annunciato un rapporto di minoranza.

Decine di detenuti stanno occupando il tetto di una prigione nel nord-est del Brasile dove durante il fine settimana 26 prigionieri sono stati uccisi. La polizia accorsa in forze non è ancora riuscita a sedare la rivolta scoppiata sabato sera quando i membri di un potente gruppo di trafficanti di droga hanno assalito quelli di una gang rivale. La violenta sommossa si sta svolgendo nel più grande centro penitenziario dello Stato di Rio Grande do Norte, l’Alcaçuz. Quasi tutte le vittime, com’era accaduto in altri casi analoghi, sono state decapitate e molti corpi sono stati bruciati.

Cinque collaboratori di una catena di distribuzione sono finiti sotto inchiesta nel canton Argovia perché sospettati di aver cambiato le etichette a prodotti che avevano superato la data di vendita. Ma non solo. La truffa interesserebbe anche la vendita di prodotti convenzionali spacciati per bio. In tutto sarebbero stati individuati 3’920 casi di falsificazione di documenti e di infrazioni alla legge sulle derrate alimentari. Ogni settimana, nell’arco degli ultimi 5 anni, gli inquisiti avrebbero cambiato le etichette a 3-4 chilogrammi di prodotti. Il procedimento penale, che sarebbe partito da una denuncia, è alle battute conclusive.

La diffusione della musica via streaming è sempre più in voga nel mondo; i servizi in abbonamento hanno generato un giro d'affari annuo di 2,5 miliardi. La maggior parte degli incassi è andata divisa tra pochi grandi nomi. Gli altri devono invece accontentarsi delle briciole e chi viene da paesi piccoli come la Svizzera è sostanzialmente escluso dal grande affare. A essere ascoltati sono infatti i pezzi figuranti nelle liste dei suggeriti nelle quali gli artisti elvetici non sono inseriti poiché il mercato svizzero è marginale. Il gruppo bernese Trummer, per esempio, con 17'000 diffusioni ha ottenuto 108 franchi. Per incassarli sarebbero bastati 120 scaricamenti.

Berna e Pechino vogliono rafforzare la collaborazione in ambito turistico, com'è nuovamente stato evidenziato lunedì in occasione della seconda giornata della visita in Svizzera del presidente Xi Jimping, il quale ha incoraggiato i compatrioti a scoprire la Confederazione. Un'azione in questo senso verrà lanciata congiuntamente da Doris Leuthard e dal suo omologo cinese a margine del Forum economico di Davos. Quello del paese asiatico è un mercato assai promettente, non fosse che per le sue dimensioni: si stima che entro il 2022 il numero di pernottamenti di cittadini provenienti dall'Impero di mezzo potrebbe toccare i 2 milioni all'anno.

Un 44enne di nazionalità svizzera è stato arrestato perché fortemente sospettato d'aver appiccato sette incendi a Lucerna. L'uomo, identificato grazie a un avviso di ricerca pubblicato il mese scorso, ha subito confessato. Entrava in azione di notte e, tra l'altro, ha dato fuoco, per noia, ad automobili e cestini per rifiuti.

-Mirko Salvi soffre di una tendinopatia inserzionale all’adduttore lungo e ha lasciato il ritiro del Lugano a San Pedro del Pinatar. Il portiere si sottoporrà alle terapie necessarie in Ticino. Tornerà ad allenarsi con i compagni già la prossima settimana al termine del campo di allenamento in Spagna.

Mirko Salvi si è visto costretto a lasciare il ritiro che il Lugano sta svolgendo in Spagna, a San Pedro del Pinatar. Il portiere bianconero si è infatti infortunato durante un allenamento riportando una tendinopatia inserzionale all’adduttore lungo ed è rientrato dunque in Ticino per sottoporsi a terapie adeguate. Salvi, come specifica il club, dovrebbe però tornare ad allenarsi con i compagni al loro rientro in patria, lunedì prossimo.

-Aleksandar Prijovic, ex giocatore della U20 e U21 svizzere, lascia il Legia Varsavia. Di origine serba, l'attaccante ha firmato un contratto di 4 anni e mezzo con il PAOK Salonicco. In passato il 26enne ha portato le maglie di Sion e Losanna.

-La discesa maschile di sabato a Wengen, annullata a causa delle nevicate, sarà recuperata venerdì 27 gennaio a Garmisch. Nella stazione tedesca in quel fine settimana erano già previsti una libera e un gigante.

A Garmisch-Partenkirchen si disputeranno due discese maschili di Coppa del Mondo. La libera di Wengen, annullata sabato scorso per le cattive condizioni meteo, è infatti stata ricollocata in calendario a venerdì 27 gennaio nella località tedesca, dove sono già in programma una discesa al sabato e uno slalom la domenica.

Simone Rapp ha contribuito con una tripletta all'ampia vittoria per 6-1 in amichevole del Thun sull'Aarau. Il punto degli argoviesi è stato firmato dall'ex Bellinzona e Chiasso Alessandro Ciarrocchi.

Stagione 2016-17 finita per Aksel Lund Svindal: il norvegese, che aveva rinunciato alla discesa di Wengen (poi annullata) a causa di problemi al ginocchio sinistro, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per valutare la situazione. "Hanno trovato che uno dei menischi non era più attaccato all'osso. Non è una cosa positiva per chi fa discesa perché significa che ogni atterraggio e ogni colpo al ginocchio è doloroso", ha scritto lo sciatore su Instagram. "Non potrò più sciare quest'inverno, ma se la prossima stagione le cose andranno meglio, ne sarà valsa la pena".

Lo spagnolo Rafael Nadal (ATP 9) si è qualificato per il 2o turno degli Australian Open, cancellando così il doloroso ricordo del 2016, quando fu eliminato d'entrata dal connazionale Fernando Verdasco (40). Il maiorchino ha sconfitto per 6-3 6-4 6-4 il tedesco Florian Mayer (49). Ad uscire quest'anno ai 1/64 è toccato a Verdasco, che nulla ha potuto contro il serbo Novak Djokovic. Il numero 2 mondiale si è imposto per 6-1 7-6 6-2. Passano senza sorpresa ai 1/32 anche il canadese Milos Raonic (3), il francese Gael Monfils (6) e l'austriaco Dominic Thiem (8).

Caleb Ewan ha conquistato la prima tappa del Tour Down Under. Accorciata da 145km a 118km a causa del caldo, la frazione si è conclusa sul traguardo di Adelaide con il più classico degli sprint, che ha visto prevalere il padrone di casa australiano sull'olandese Danny Van Poppel.

Timea Bacsinszky, 15a giocatrice mondiale, è approdata al 2o turno degli Australian Open. Non è però stata di tutto riposo la sua partita d'esordio, che la vedeva opposta all'italiana Camila Giorgi (WTA 74). La rossocrociata si è imposta con il risultato di 6-4 3-6 7-5 in 2h31'. Avrebbe potuto liquidare la pendenza già prima, ma sul 5-3 ha perso il proprio servizio. Sul 6-5 ha avuto 4 break, set e match point, riuscendo finalmente a trasformare il 4o. La sua prossima avversaria sarà la montenegrina Darka Kovinic (68). Le due non si sono mai incontrate.

Ted Ligety non difenderà il suo titolo di gigante ai Mondiali di St.Moritz, in programma dal 6 al 19 febbraio. Alle prese da Soelden con dolori alla gamba sinistra e alla schiena, lo statunitense ha deciso di sottoporsi ad un intervento chirurgico. Per lui la stagione è finita. "Ho visto molti medici e terapisti e subito tutta una serie di trattamenti e terapie, ma senza nessun effetto", ha dichiarato su Instagram. Finora aveva disputato solo 5 corse, ottenendo quale migliore risultato un 5o posto nella prova disputata sul ghiacciaio austriaco.

Bella serata per lo svizzero Timo Meier, schierato 14'13" dai San Jose Sharks nella sfida contro i Winnipeg Jets, finita 5-2. Il rookie appenzellese, insignito della 3a stella, ha segnato una rete e fornito un assist. Al 23', imbeccato da Chris Tierney, si è involato da solo verso la gabbia avversaria e non ha lasciato scampo al portiere Michael Hutchinson, firmando il 2-0, sua 2a rete stagionale. Nel 3o conclusivo, al 52', ha restituito il favore al compagno, che ha siglato il 4-0. Mirko Mueller ha giocato in AHL. I Montréal Canadiens di Sven Andrighetto hanno perso per 1-0 a Detroit.

Si sono conclusi al primo turno gli Open d'Australia per Belinda Bencic (WTA 59). La svizzera nulla ha potuto contro Serena Williams (2), vittoriosa per 6-4 6-3 dopo 1h19' di gioco. Nella calura del Rod Laver di Melbourne la sangallese ha tenuto testa alla 35enne statunitense fino al 4-4, prima di cedere il servizio sul 4-5. Nel 2o set era sotto per 5-0, prima di recuperare e portarsi sul 5-3. Non è però riuscita a concludere la sua rimonta. Dato che nel 2016 la 19enne aveva raggiunto gli ottavi di finale, nella prossima classifica WTA perderà una ventina di posizioni.

Trovatosi ad un passo dal ko, il Milan è riuscito a rialzarsi e ad agguantare un insperato pareggio per 2-2 con il Torino nell'ultimo posticipo della 20a giornata di Serie A. Avanti di due gol grazie a Belotti e Benassi, i granata hanno sbagliato al 32' un rigore tirato malamente da Ljajic. Nella ripresa la rimonta rossonera con Bertolacci e Bacca (rigore). La squadra di Montella perde comunque terreno rispetto a Roma, Napoli e Lazio tutte vittoriose in questo turno.

-Il Congo ha battuto a sorpresa 1-0 il Marocco nella prima giornata del gruppo C della Coppa d'Africa e comanda il girone di ferro che include pure Costa d'Avorio e Togo. Queste due squadre si sono lasciate sullo 0-0 nel primo match della giornata.

-Dopo Wengen un'altra grande classica dello sci maschile rischia di essere rovinata dal maltempo. Gli organizzatori di Kitzbuehel hanno annullato il primo allenamento di discesa in programma martedì. Altre due sessioni di prova sono previste mercoledi e giovedi. Nella località austriaca sono in programma un super G venerdì, la discesa sabato e lo slalom domenica.

La Coppa del Mondo di sci continua a fare i conti con la meteo. Il tempo si è annunciato poco favorevole anche a Kitzbühel e pertanto si è deciso di annullare il primo allenamento di martedì in vista della discesa maschile di sabato. Due sessioni di prove sono tuttora mantenute, per ora, per le giornate di mercoledì e giovedì. Nella stazione austriaca si terranno anche un super G venerdì e uno slalom domenica.

Sarà il finlandese Valtteri Bottas a rimpiazzare alla Mercedes il tedesco Nico Rosberg, che si è ritirato al termine della stagione 2016 dopo aver conquistato il titolo mondiale. D'altro canto il brasiliano Felipe Massa, che il 1o settembre aveva annunciato la sua intenzione di dare l'addio alla Formula 1, ha accettato di continuare a gareggiare ancora una stagione e prendere il posto del finnico alla Williams. Bottas, 27 anni, sarà il compagno di squadra del britannico Lewis Hamilton, 3 volte campione iridato. In carriera è salito a 9 riprese sul podio.

-Il Gran Premio di Lugano dal 2017 non si svolgerà più a fine febbraio o ad inizio marzo, ma in maggio. La 71a edizione avrà luogo domenica 7 maggio, due giorni dopo il via del Giro d'Italia. Gli organizzatori sperano di poter attirare coloro che rinunciano alla corsa rosa ma che si vogliono preparare per il Giro di California.

L'olandese Arjen Robben e il Bayern Monaco hanno prolungato di una stagione il contratto che li lega e che sarebbe scaduto in estate. Il 32enne attaccante era passato dal Real Madrid al club tedesco nell'agosto del 2009. Nel frattempo ha festeggiato 5 titoli di Bundesliga e una Champions League (2013).

Doug Shedden sarebbe comunque stato allontanato al termine della stagione perché, come ha spiegato il ds Roland Habisreutinger, "non ha raggiunto tre obiettivi societari, ovvero gioco offensivo, formazione dei giovani e almeno 18 giocatori con un ruolo chiave". "I numeri parlano chiaro", ha proseguito il presidente Vicky Mantegazza, "abbiamo cercato di salvare il salvabile, ma ora non c'è più tempo da perdere". "Durante il mio congedo di cinque mesi sono sucesse cose che altrimenti non sarebbero capitate. Mi spiace, ma ormai non si può più tornare indietro", ha concluso Habisreutinger.

-L'olandese Arjen Robben e il Bayern Monaco hanno prolungato di una stagione il contratto che li lega e che sarebbe scaduto in estate. Il 32enne attaccante era passato dal Real Madrid al club tedesco nell'agosto del 2009. Nel frattempo ha festeggiato 5 titoli di Bundesliga e una Champions League (2013).

Roger Federer (ATP 17) ha ceduto un set, ma ha festeggiato un successo al suo debutto negli Open d'Australia: l'elvetico ha avuto la meglio sul qualificato austriaco Juergen Melzer (300), battuto per 7-5 3-6 6-2 6-2 in 2h05'. Il suo prossimo avversario sarà un altro qualificato, lo statunitense Noah Rubin (200). Assente da 6 mesi, il renano ha fatto l'essenziale, ma non ha pienamente convinto. Nel 1o set era sotto per 4-2 prima di recuperare, mentre nel 2o ha avuto un blackout fatale dopo essere stato in vantaggio per 3-1.

-Lo svizzero Gilles Roulin ha vinto la discesa di Coppa Europa di Kitzbuehel. Ha preceduto di soli 4 centesimi il norvegese Adrian Smiseth Sejersted e di 23 il francese Nicolas Raffort.

Gilles Roulin ha festeggiato il suo primo successo in Coppa Europa e lo ha fatto nientemeno che sulla Streif di Kitzbühel. Il 22enne zurighese, che aveva festeggiato dieci giorni fa a Wengen il suo primo podio, si è imposto in discesa con 0"04 di margine sul norvegese Adrian Smiseth Sejersted.

Il tedesco Pascal Wehrlein gareggerà con la Sauber nel 2017, affiancando il confermato svedese Marcus Ericsson. Il 22enne lascia quindi la Manor, scuderia con cui nel 2016 ha disputato 21 Gran Premi ottenendo un punto (in Austria). In precedenza aveva corso nel Campionato tedesco turismo, diventando a 19 anni il più giovane a vincere una gara nel 2014 e, nel 2015, a conquistare il titolo della categoria. "In carriera ha mostrato talento. Vogliamo dargli la possibilità di progredire e accumulare preziosa esperienza nella disciplina regina", ha detto Monisha Kaltenborn, capo del team.

Stan Wawrinka ha sfiorato la clamorosa eliminazione al primo turno degli Open d'Australia. Il numero 4 mondiale è infatti stato portato al 5o set dal modesto Martin Klizan (34), che non vince una partita da 8 tornei (9 con questo). Lo svizzero, vincitore a Melbourne nel 2014, si è imposto in 3h24' per 4-6 6-4 7-5 4-6 6-4 e nei 1/32 affronterà lo statunitense Steve Johnson (30). Il vodese nella partita decisiva, dopo aver perso la battuta, era sotto per 4-3 40-15 sul servizio dello slovacco, ma è riuscito miracolosamente a fare il controbreak. Sul 5-4 ha trasformato il 1o match point.

Come lo scorso anno, Simona Halep (WTA 4) è uscita al 1o turno a Melbourne. Ancora infortunata ad un ginocchio, la romena è stata sconfitta per 6-3 6-1 dalla statunitense Shelby Rogers (52). La detentrice del titolo e numero 1 mondiale Angelique Kerber ha ceduto un set, ma è riuscita a superare il 1o scoglio. La tedesca ha battuto per 6-2 5-7 6-2 l'ucraina Lesia Tsurenko (51). Approda al 2o turno anche il britannico Andy Murray (ATP 1), che, pur non brillando, ha avuto ragione dell'ucraino Illya Marchenko (95) per 7-5 7-6 6-2. Kei Nishikori (5) e Marin Cilic (7) sono stati costretti al 5o set .

-Il centrocampista del Grasshopper Marko Basic (28 anni) deve sottoporsi ad un'operazione ai legamenti crociati del ginocchio destro, ai quali si era infortunato nel finale del girone di andata. In un primo momento era stato deciso di rinunciare ad un intervento. Verosimilmente la sua stagione è finita.

Il Lugano ha sollevato dall'incarico l'head coach Doug Shedden e il suo assistente Pat Curcio. Le redini della squadra sono state affidate al loro compatriota canadese Greg Ireland, che già aveva guidato i bianconeri nei playout 2010-11 (4-0 contro i Lakers). Il 51enne ha firmato fino al termine della stagione e potrebbe già essere in panchina martedì sera a Ginevra. Ireland, attivo tra il 1998 e il 2010 in ECHL e AHL, dopo la parentesi alla Resega era andato nella OHL. Nel 2015-16 ha allenato il Mannheim. Suo vice sarà il finnico Jussi Silander (attuale assistente ai Rockets).

La SIHF ha inflitto una partita di sospensione e una multa di 1'230 fr ciascuno ai giocatori del Lugano Ryan Gardner e Maxim Lapierre. I due erano stati i grandi protagonisti della bagarre scoppiata al 39' della partita contro lo Zugo del 14 gennaio. I due hanno ricevuto una penalità disciplinare di partita, unitamente a Domiink Schlumpf. Il giudice disciplinare ha annunciato anche l'apertura di una procedura nei confronti del difensore dei Tori, che durante lo stesso incontro, al 36', avrebbe effettuato un check alla testa ai danni di Julian Walker.

Fortune alterne per le prime due elvetiche impegnate nei 1/64 degli Open d'Australia: Stefanie Voegele e Viktorija Golubic. L'argoviese (WTA 112) ha battuto per 2-6 6-2 6-3 la giapponese Kurumi Nara (77), contro la quale nei 4 precedenti duelli era sempre stata sconfitta, senza vincere nemmeno un set. Era da 2 anni che non approdava al 2o turno d'un torneo del Grande Slam. Ora la aspetta la statunitense Venus Williams (13). La zurighese (62) ha perso i nervi nel finale della partita contro la ceca Krystina Pliskova (58) ed è stata superata per 6-3 2-6 6-4.

Si è fermata a 40 partite la striscia di partite senza sconfitte del Real Madrid. L'impresa di battere la squadra di Zidane è riuscita al Siviglia, seconda forza della Liga, che davanti al proprio pubblico si è imposto 2-1 nella sfida vailda per il 18o turno del massimo campionato spagnolo. In Andalusia la capolista è stata condannata dall'autorete di Ramos all'85' e dal gol del nuovo arrivato Jovetic (in prestito dall'Inter) al 92', che hanno ribaltato il vantaggio ospite firmato su rigore da Ronaldo al 67'. I vincitori dell'ultima Champions League non perdevano da nove mesi.

La Fiorentina ha battuto 2-1 la Juventus nella sentitissima sfida che al Franchi ha chiuso il programma domenicale della 20a giornata di Serie A. I toscani sono andati sul 2-0 con Kalinic e Badelj prima del punto torinese firmato da Higuain. I campioni d'Italia, che hanno giocato una partita in meno, sono sempre primi in classifica, ma hanno ora un solo punto di vantaggio sulla Roma, vittoriosa 1-0 a Udine grazie a Nainggolan.

Il Lugano è uscito sconfitto nella prima amichevole disputata durante il ritiro in Spagna. I bianconeri hanno perso 2-1 dal Kaiserslautern, nobile decaduta del calcio tedesco, attualmente impegnata in seconda Bundesliga. A San Pedro del Pinatar i bianconeri sono andati in rete con Crnigoj, che ha firmato il momentaneo 1-1 al 71' con un tiro al volo da fuori area. Di Kerk all'81' la rete che ha regalato il successo ai Diavoli Rossi. Tramezzani ha fatto debuttare il nuovo acquisto Machin e Palmas, che come Alioski sono entrati nella ripresa. Sadiku non era invece a disposizione.

All'Old Trafford, il Manchester United e il Liverpool si sono separati sull'1-1 finale, facendo un favore soprattutto al Chelsea, che ora guida la classifica a +7 proprio sui Reds ed il Tottenham. Gli uomini di Klopp hanno assaporato a lungo la vittoria grazie al rigore di Milner al 27' (fallo di mano di Pogba), ma Ibrahimovic all'84' ha agguantato il pari.

Nulla da fare per il Lugano nella trasferta di Düdingen. Le ticinesi, che occupano l'ottavo posto nella classifica di DNA, sono state sconfitte 3-0 (25-17 25-18 25-19) dalle friborghesi, quinta forza del campionato.

Bob a 4: a Winterberg Johannes Lochner si è laureato campione europeo, regalando così il secondo titolo in 24h alla Germania, già oro continentale nel bob a 2 sabato con Francesco Friedrich. Sul podio sono saliti gli equipaggi del connazionale Nico Whalter e dell'austriaco Benjamin Meier. Autore di un'opaca prima prova, chiusa al 20o posto, l'elvetico Rico Peter si è parzialmente riscattato nella seconda discesa, terminando la gara in 14a posizione.

Ad aggiudicarsi il titolo europeo di bob a quattro (gara valida anche per la Coppa del Mondo) di Winterberg (Germania) è stato l'equipaggio tedesco di Johannes Lochner, che ha preceduto quello del connazionale Nico Walther. Lontani gli svizzeri, con l'equipaggio di Rico Peter che ha chiuso solo 14o complessivo.

Sarà il Ginevra a sfidare il Monthey il prossimo 8 aprile nella finale di Coppa Svizzera. Il Lugano non è infatti riuscito a spuntarla nel penultimo atto, inchinandosi per 73-65 ai Lions. Subito costretti a rincorrere, i ticinesi sono stati messi sotto dai padroni di casa nella prima parte della partita, con i romandi che sono arrivati alla pausa principale avanti di 16 punti (45-29) dopo aver toccato un vantaggio massimo di +19. Nella ripresa gli ospiti hanno reagito, riportandosi a -3 alla fine del terzo quarto. Sul finale il Ginevra ha però riallungato, chiudendo la contesa.

Kamil Stoch ha centrato la doppietta casalinga a Wisla. Dopo aver trionfato sabato, il polacco si è ripetuto domenica imponendosi davanti al norvegese Daniel-André Tande e allo sloveno Domen Prevc. In gara non c'erano saltatori svizzeri.

Martin Fuchs su Clooney ha chiuso al quinto posto il Grand Prix del CSI di Basilea, vinto dal belga Niels Bruynseels su Gancia de Muze. Tra gli altri rossocrociati, 9a posizione per Steve Guerdat e 11a per Paul Estermann.

Le Ladies del Lugano si sono prontamente riprese dalla sconfitta rimediata sabato contro lo Zurigo battendo 4-0 alla Reseghina il Weinfelden. Per le ticinesi, seconde in classifica a quattro punti dallo ZSC, sono andate a segno Romy Eggiman, Carly Payerl e Nicole Bullo, che ha realizzato una doppietta.

-I Rockets hanno ottenuto un importante vittoria nel 40o turno di NL B. Di scena alla Resega davanti a 1'640 spettatori, la squadra di Cereda ha sconfitto 3-2 il Visp grazie al gol decisivo firmato da Romanenghi al 56', dopo che i vallesani avevano rimontantato due reti di scarto. Gli altri punti dei ticinesi sono stati siglati nel primo tempo da Dal Pian e Riva.

-La Juventus ha subito il 4o ko stagionale in Serie A. I bianconeri sono stati battuti 2-1 in casa della Fiorentina e hanno ora un solo punto di vantaggio sulla Roma, vittoriosa a Udine, che ha però disputato un match in più.

Il Manchester City ha incassato la seconda sconfitta a Liverpool nelle ultime tre partite di Premier League. Sconfitti di misura dai Reds a Capodanno, gli uomini di Guardiola sono stati stavolta travolti dall'Everton addirittura per 4-0. I Citizens scivolano così al quinto posto a -10 dal Chelsea.

Henrik Kristoffersen si è confermato l'attuale miglior slalomista andando a vincere la gara di Wengen. Il norvegese ha preceduto Marcel Hirscher e Felix Neureuther, per un podio sontuoso. Lo scandinavo, al quarto successo stagionale, ha fatto la differenza nella prima manche, mentre sulla seconda ha dovuto difendersi dall'attacco dell'austriaco. Per il tedesco una grande rimonta: sul secondo tracciato ha recuperato 10 posti. Poche soddisfazioni per gli elvetici. Ramon Zenhaeusern ha chiuso al 16o rango, mentre Daniel Yule si è accontentato del 22o posto.

Clamoroso sviluppo della discesa di Altenmarkt, che ha visto Christine Scheyer e Jacqueline Wiles stravolgere la classifica quando tutti pensavano al successo di Tina Weirather. L'atleta del Liechtenstein ha chiuso 2a tra l'austriaca e la statunitense. Lara Gut ha terminato quarta, mentre Ilka Stuhec, vincitrice delle tre libere precedenti, si è dovuta accontentare della quinta posizione. Lndsey Vonn, al rientro, è giunta 12a. Le prove del mattino hanno visto le brutte cadute di Nadia Fanchini (frattura omero destro e toccate pure le vertebre) ed Edit Miklos.

Freestyle: nella seconda giornata di gare di skicross a Watles, gli elvetici hanno dominato la scena. Alex Fiva ha vinto tra gli uomini, e sul podio è salito pure il vincitore di sabato, Armin Niederer (3o). Tra le donne Fanny Smith si è invece classificata seconda, nella prova vinta dalla canadese Marielle Thompson. Equitazione: Martin Fuchs, in sella a Clooney, si è piazzato quinto nel Grand Prix del CSI di Basilea. Il concorso renano è stato vinta dal belga Niels Bruynseels (Gancia de Muze). Steve Guerdat (Big Red) si è classificato nono, mentre Paul Estermann (Lord Pepsi) undicesimo.

-Kristoffersen ha dimostrato ancora una volta di essere il numero uno dello slalom. Sull'esigente tracciato di Wengen, il norvegese è stato autore di un'ottima 1a prova. Il solo a resistergli, a sorpresa, il suo connazionale Haugen. Uscito Aerni quando stava realizzando una buona manche, il miglior elvetico è Zenhaeusern, 26o.