Contenuti in evidenza

Tutti

Manuele Fior: ai confini della fantasia

Disegnare donne coraggiose e singolari

Manuele Fior

Credits: Sonja Riva, Giotto Parini

È un illustratore e autore di graphic novel pluripremiate a livello internazionale. È versatile, curioso come un bimbo e il disegno è per lui aria che respira.

È Manuele Fior. Nato a Cesena, ha peregrinato in Europa tra Venezia, Oslo, Berlino e Parigi, dove vive, sempre inseguendo spunti da cogliere e fissare sulle sue tavole.

Architetto di formazione, sparge nelle sue storie anche gli edifici degli architetti che ammira, da Frank Lloyd Wright a Louis Kahn o a Le Corbusier.

Ma nelle sue graphic novel, protagoniste sono le donne, con le loro complessità vitali e i loro corpi, spesso disegnati nella loro nudità vera, tra imperfezioni e sensualità.

Per le sue storie Fior impiega sempre tecniche diverse, mescolando rimandi alla pittura, al bianco e nero del cinema degli anni 50, che ha in Antonioni un modello, oppure atmosfere letterarie che vanno da Moravia, a Schnitzler, ma anche alla tensione narrativa di James Ballard.

Nel suo immaginario creativo nessuna preclusione, dai supereroi, alle immagini sui cartoni del latte, dai puffi, alle immagini ricercate di una Venezia oscura e gotica, protagonista della sua nuova storia, che si chiameràCelestia”.

Non solo libri per Manuele Fior, anche copertine di dischi, o illustrazioni per libri di ragazzi, o ancora manifesti come quello appena realizzato per la prossima edizione del Salone del libro di Torino, o ancora illustrazioni per riviste e giornali prestigiosi, dal New Yorker, a Le Monde, da Vanity Fair, al Sole 24 ore o Internazionale per citarne alcuni.

Fino alla sua ultima incursione nel cartone animato con il video che apre il nuovo tour di Jovanotti, immortalato come don Chisciotte. Perché Manuele fior è sempre immerso nella materia dei sogni, come direbbe il Mercuzio shakespeariano.

Noi lo abbiamo incontrato alla Fiera del fumetto Be Comics a Padova e con lui siamo andati anche a cercare nell’orto botanico, piante velenose come lo stramonio, l’erba del diavolo e delle streghe. Chissà che non lo ritroveremo in un suo prossimo fumetto…