Contenuti in evidenza

Tutti

Art: body and soul

Quando il pubblico abita l'opera

Art: body and soul

Credits: di Sonja Riva e Elena Albanese

È polacca ma ha studiato e lavorato in Germania e in Gran Bretagna. Karolina Halatek ha esposto le sue sculture e installazioni in svariati festival internazionali.

Le sue opere riempiono con precisione matematica gli spazi, permettendo agli spettatori di abitarle con il proprio movimento e con il proprio corpo, creando percezioni lievi e gioiose e insieme una poesia contemplativa.

La luce è uno degli elementi essenziali del suo creare, ma anche l’architettura e il design lo sono.

Il suo sguardo sulla cultura e l’arte deve molto anche al teatro e al cinema e alla collaborazione con fisici quantistici e ingegneri meccanici di precisione.

Per ”Lo spazio ritrovato” a Morcote ha creato un'installazione site specific che si chiama Ray: un raggio di luce si rifrange su tutte le componenti architettoniche della stanza della Casa araba, creando un’atmosfera essenziale e sospesa.