Contenuti in evidenza

Tutti

L'uomo che non si annoia mai

La Rada è uno spazio espositivo indipendente di Locarno, dedicato all’arte contemporanea. Riccardo Lisi è il suo infaticabile direttore. Ci racconta la sua vita senza pause e le sue passioni.

Cult+ Riccardo Lisi

Riccardo Lisi non sta mai fermo. Mentre si cucina il pranzo, parla al telefono con un artista, butta un occhio preoccupato al calendario, prepara lo stucco per coprire i buchi sulle pareti espositive, pensa a cosa farà domani. Poi, di colpo, si chiede come arriveranno da Ginevra a Locarno le opere per  la prossima mostra. C'è una sola possibilità, le andrà a prendere lui, con un furgone! E corre subito a noleggiarne uno, sperando che il budget non ne risenta troppo.

Riccardo Lisi non si annoia mai, perché ha una missione: diffondere l'arte contemporanea nel nostro piccolo mondo.

«Fra passato, presente, futuro, altri due volti della Rada»

La Rada non è un museo, non è qualcosa di fisso e unico. È qualcosa che cambia sempre ed è composta da tanti volti. Conosciamone due. 

La Rada ha già cambiato casa cinque volte. Ripercorriamo il suo travagliato passato, fra lotte e sforzi per sopravvivere. Ci guida Noah Stolz, il primo direttore della Rada come spazio espositivo.

Carolina Sanchez è l'assistente di Riccardo Lisi. Lo segue in tutte le sue missioni impossibili, fra budget risicati e tempi strettissimi. È giovanissima ma grazie a persone come lei la Rada ha un futuro.