Avengers: Endgame

L'ultimo film della Marvel strizza l'occhio a Beckett

Samuel Beckett l'aveva scritto in francese, quel titolo: Fin de Partie. Poi però era stato lui stesso a tradurlo in inglese: Endgame.

Certo, un titolo sembra poco, per paragonare un capolavoro del teatro del Novecento con l'ultimo blockbuster supereroico firmato Marvel Studios. Eppure a guardare bene si scoprono inaspettate somiglianze. Abbiamo provato a cercarle: per gioco, soprattutto. E per dimostrare che tre ore passate davanti a un roboante spettacolo hollywoodiano possono portare più lontano di quello che appare, anche dal punto di vista culturale.

Condividi

Correlati