La recensione di Michele Serra

"Love me tender" di Klaudia Reynicke

Love Me Tender

Della regista svizzera peruviana Klaudia Reynicke

Già selezionato a Toronto, Londra, Siviglia, Los Angeles, Tallinn e Soletta, arriva finalmente – pur se con una distribuzione limitata, purtroppo – nelle sale della Svizzera italiana l’ultimo film di Klaudia Reynicke, regista svizzera peruviana al suo secondo lungometraggio. Al centro della pellicola, quasi interamente girata nel Mendrisiotto, una storia di disagio psichico e riscatto personale.

Condividi

Correlati