"Parasite" di Bong Joon-ho

La recensione di Michele Serra

"Parasite" di Bong Joon-ho

Parasite

Il film dalla Palma d'oro, tra pazzia e riflessione

C'è un cartello all'inizio di Parasite di Bong Joon-ho che ci ricorda che il film ha vinto la Palma d'oro all'ultimo festival di Cannes. I film “da festival” un tempo erano belli, ma un po' lontani dalla sensibilità del grande pubblico; a volte poco divertenti, come se l'idea di divertirsi al cinema fosse troppo "mainstream", troppo commerciale. Parasite invece è un film d'autore che ti fa divertire come un pazzo mentre lo vedi e poi ti fa pensare quando torni a casa. Oltre ad essere capace di farti sentire allo stesso tempo benissimo e malissimo, euforia e depressione insieme. Se vedete un solo film all'anno, speriamo sia questo.

Condividi

Correlati