"La vasca del Führer" di Serena Dandini; Einaudi (dettaglio copertina) (einaudi.it)

Proposte letterarie

Di Natascha Fioretti

Il 7 febbraio abbiamo festeggiato i 50 anni di voto alle donne in Svizzera. Ed è con lo stesso spirito di conquista e di emancipazione che questa puntata di "Alice" vi racconta storie di eccezionale talento e coraggio, biografie di artiste, scrittrici e fotografe straordinarie, donne controcorrente che in diversi momenti della storia, ognuna a suo modo, secondo le opportunità e le difficoltà dell’epoca, hanno fatto la differenza.

Ad aprire le danze è Emma nel romanzo di Dirk Kurbjuweit "La libertà di Emma Herwegh" uscito per Bollati e Boringhieri. Femminista ante litteram, donna colta che cavalca come gli uomini e fuma il sigaro nei caffè mentre legge i giornali, Emma gioca un ruolo fondamentale nella Legione democratica tedesca che nel 1848 sfida il re Guglielmo Federico IV invocando la fine del regime nobiliare, la creazione di un parlamento, la libertà di stampa e di opinione.Facciamo un salto nel tempo, entriamo nel ventesimo secolo che Emma riesce appena a salutare, muore infatti nel 1904, e passiamo il testimone a Elizabeth Miller. Modella americana di grido negli anni venti, poi fotografa di moda, reporter di guerra e cuoca sopraffina, a raccontarci le sue tante vite con la sua inconfondibile verve è Serena Dandini.

Nel romanzo uscito per Einaudi "La vasca del Führer", in un dialogo introspettivo tra sé e Lee Miller, la Dandini ripercorre i luoghi e i momenti importanti della sua vita, dall’incontro a New York con Condé Nast fino ai campi di concentramento tedeschi e alla casa di Hitler. La casa di Monaco al numero 16 di Prinzenregentenplatz, famosa anche per quello scatto epico che il collega David Scherman le fece nella vasca del Führer e che più di ogni altro la consacrò alla storia.

 
Condividi

Correlati

Le donne non sono un tema

di Alessandro Bertellotti e Brigitte Schwarz

Un popolo di fratelli e... sorelle!

Il suffragio femminile in Svizzera compie 50 anni

50 anni di diritto al voto per le donne svizzere

Storia di un diritto per nulla scontato e giunto in ritardo rispetto ad altri Paesi

Una vita per le donne

di Lina Simoneschi Finocchiaro

Mezzo secolo dopo il diritto di voto alle donne

La programmazione RSI, con la Serata speciale del 7 febbraio

L'arduo cammino

Originale radiofonico e regia di Guido Piccoli