"Spider-Man: Far From Home" di Jon Watts

La recensione di Michele Serra

"Spider-Man: Far From Home" di Jon Watts

Spider-Man: Far From Home

La "Fase 4" dell'universo Marvel ha inizio

Mentre leggete queste righe, Avengers: Endgame sta superando il record di Avatar, diventando il film più visto di tutti i tempi. Eppure la Marvel non si riposa sugli allori: ha già dato in pasto agli spettatori un altro film, pronto a portare avanti la saga che ha cambiato il volto di Hollywood nell'ultimo decennio.

Spider-Man: Far from Home è l'inizio della cosiddetta Fase 4 dell'universo cinematografico Marvel, ma non solo. È infatti il film che più di ogni altro sembra riflettere – tra le righe, ma neanche troppo – sulla natura stessa di questo tipo di produzioni cinematografiche e sul modo in cui stanno cambiando la storia di una delle più amate arti popolari dell'ultimo secolo.

Quando un medium inizia a riflettere su se stesso, attraverso giochi formali e narrativi, segnala di essere, in qualche modo, diventato adulto. Al cinema e al fumetto è già successo da un pezzo, ora capita anche con i fumetti-al-cinema. 

Condividi

Correlati