"Un viaggio a Roma" del Concerto Italiano

La recensione di Giuseppe Clericetti

"Un viaggio a Roma" del Concerto Italiano

Un viaggio a Roma

Otto composizioni di rara bellezza eseguite dal Concerto Italiano

"Un viaggio a Roma", questo il titolo dell’ultima registrazione discografica del Concerto Italiano con Rinaldo Alessandrini, per l’etichetta Naïve: cinque compositori attivi a Roma tra la fine del Seicento e l’inizio del Settecento, per otto composizioni di rara bellezza, dalla “Ciaccona” di Muffat alla “Resurrezione” di Händel, da un Concerto grosso di Corelli a una cantata di Alessandro Scarlatti; il tutto condito sapientemente dalla maestrìa interpretativa di Alessandrini e le voci di Sandrine Piau e Sara Mingardo. IMPERIALE.

Condividi

Correlati