Il mito di Heidi

Storia del romanzo svizzero più letto al mondo

di Franco Brevini

Heidi è da decenni la migliore ambasciatrice della Svizzera in tutto il mondo. Ancora più conosciuta di Guglielmo Tell e di qualsiasi altro elvetico illustre, vivo o morto, ci offre il caso di un personaggio di romanzo diventato più famoso della sua autrice. La cosa curiosa è che dello scrittore svizzero più letto al mondo i più non  si ricordano il nome.

Heidi: un successo mondiale
Heidi: un successo mondiale

Con l'uscita di Heidi, nel 1880, la Svizzera diviene simbolo del "locus amenus". Il successo dell'incanto rigeneratore del paesaggio alpino a fine ottocento è già un mito, grazie alla diffusione degli scritti di due autori del settecento svizzero: Albrecht Von Haller e Jean-Jacques Rousseau.

L'Arcadia sulle Alpi svizzere
L'Arcadia sulle Alpi svizzere

Fenomeno globale Heidi si è imposta come un’icona planetaria della montagna. Il libro è infatti un autentico best-seller e ha venduto oltre cinquanta milioni di copie. Tradotto in una cinquantina di lingue, è secondo solo alla “Bibbia” e a “Don Chisciotte”, e, nella letteratura per l’infanzia, non è paragonabile che al caso di “Pinocchio”.

Heidi amica della nouvelle Héloïse di Rousseau
Heidi amica della nouvelle Héloïse di Rousseau

Sbalorditivo il successo in Giappone, da cui è venuta la serie di cartoni animati più famosa dedicata a Heidi. In quel paese sono uscite oltre un centinaio di edizioni dei libri della Spyri, ventuno adattamenti manga, ventotto edizioni illustrate. Vi sorge anche un Villaggio Heidi, che è un piccolo angolo di Svizzera in terra nipponica.

La montagna come madre elettiva
La montagna come madre elettiva

Heidi, un successo mondiale, letto e portato sullo schermo, piccolo e grande, a vantaggio di un'immagine arcadica della Svizzera e di un'identità semplice, buona e coraggiosa.

Perché il successo di Heidi?
Perché il successo di Heidi?
Condividi

Correlati