Tra jazz e nuove musiche

Rassegna di concerti pubblici - Stagione 2020/21 - 2. parte

RIPARTE TRA JAZZ E NUOVE MUSICHE

Dopo l’unico appuntamento di questo 2021, proposto ormai il lontano 23 febbraio scorso, si rianima la serie di concerti "Tra jazz e nuove musiche" prodotta e coordinata dalla Rete Due della RSI.
Sono tre i concerti previsti tra fine aprile e metà maggio, con alcuni musicisti significativi della scena jazz svizzera contemporanea.

Sarà il pianista zurighese Philipp Eden, con il suo rodato trio, a presentarsi per primo al Jazz in Bess di Lugano giovedì 29 aprile (dalle ore 21:00). Assieme a lui ci saranno Xaver Rüegg al contrabbasso e Martin Perret alla batteria. Una formazione che propone musica composta e arrangiata in proprio, un raffinato jazz contemporaneo con tocchi di pop e strizzate d’occhio alla Neue Musik che si muove tra delicate e rilassate atmosfere tonali e una fantasiosa ed energetica complessità. Una musica urgente, con una sua originale profondità espressiva e una forte narratività.

Sheldon Suter guiderà mercoledì 5 maggio (ore 21:00) allo Studio 2 della RSI a Besso un quartetto inedito che si inserisce nei progetti più mainstream del batterista (e pure fotografo) locarnese. Assieme a Suter – che ricordiamo aver suonato anche con importanti esponenti del jazz svizzero come Urs Leimgruber, Co Streiff e Marco von Orelli - vi saranno il valido sassofonista Luca Stoll, una macchina ritmica di grande energia come il contrabbassista Raffaele Bossard e il raffinato pianista francese François Lana. Sarà la figura del grande pianista Bud Powell (da cui il nome del gruppo, Bouncing with Bud) e l’estetica del bebop, di cui fu protagonista, a far da traccia a questa prima esibizione assoluta della band.

Musicista fra i più significativi della scena svizzera attuale, ben noto ormai anche a livello internazionale, il pianista Colin Vallon sarà di scena all’Auditorio RSI sabato 15 maggio (ore 21:00) in una delle prime uscite pubbliche di un trio di recente formazione. A differenza della classica formazione con contrabbasso e batteria che Vallon già dirige, la nuova prevede la presenza di un grande specialista di flicorno e tromba, il losannese Matthieu Michel, nonché quella del batterista catalano Jorge Rossy che ricordiamo per molti anni membro del primo celebrato trio di Brad Mehldau.

Promosso in collaborazione con il noto locale luganese, l’appuntamento al Jazz in Bess del 29 aprile è previsto con pubblico limitato a 30 persone (prenotazione obbligatoria, tel. + 41 (0)79 337 00 59 oppure prenotazioni@jazzinbess.ch). I due successivi alla RSI con un’audience massima di 50 spettatori (pure prenotazione obbligatoria su www.rsi.ch/eventi)

Tutti i concerti saranno diffusi in diretta su RSI Rete Due (e sul suo sito) nonché in videostreaming. Le registrazioni saranno in seguito disponibili in VOD, sul Canale Musica del sito RSI.

               

***

Appellativo di una stagione di concerti dove confluiscono generi e tendenze legate al concetto di improvvisazione, Tra jazz e nuove musiche – prodotta dalla Rete Due sin dalla fine degli anni ’80 - ha ospitato nel corso della sua lunga storia numerosi tra i più acclamati nomi della scena musicale contemporanea, accanto a molti giovani musicisti emergenti.
Nata nel leggendario Studio 2 della RSI di Lugano-Besso, la rassegna si propone ormai regolarmente anche al di fuori degli spazi dell’ente radiotelevisivo, con concerti e spettacoli nati in collaborazione con altri enti, associazioni e organizzazioni attivi sul territorio. 

Tra jazz e nuove musiche vuole oggi essere la griffe di un ciclo di concerti trasversale, condiviso da chi opera nella Svizzera italiana nel segno di un interesse non solo per un jazz inteso in senso lato ma anche per quelle musiche attuali dove convergono elementi e caratteri che hanno fatto l’unicità della musica afro-americana: incontro, confronto, dialogo, sincretismo.